DERBY DEI PALINDROMI????

Discussione in 'Basket' iniziata da rispettalan, 14 Aprile 2005.

  1. Offline

    rispettalan Nuovo iscritto

    Scusate l'ignoranza, ma è un'ora che cerco di trovare un possibile palindromo con le parole roma e roseto.........

    Luchì , credo tu scriva veramente bene e mi fermo qui sennò passo per lecchino, ma stavolta ti devo fare una domanda che mi sorge spontanea.....ma dove sta sto palindromo?

    c'è una mia amica che si chiama ISIRE' DE RISI (esempio di palindromo)
    o "ARO UN AUTODROMO O MORDO TUA NUORA" (altro esempio)

    ma con roma e roseto dove sta il palindromo????????
    ahhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!! non ci arrivo!!!...
    aiutatemi
    si accettano anche altri palindromi

    e sempre...
    FORZA ROSETO
  2. Offline

    kiko73 Utente junior

    Roma-Amor
    Roseto-Otesor

    Credo fossero questi.
  3. Offline

    drudo Utente senior

    I palindromi sono parole o frasi che lette al contrario sono identiche.

    Ad esempio "otto" o "amo ridere di roma" (che visto il risultato della partita non è molto indicato...)

    Roma-Amor e Roseto-Otesor sono degli anagrammi.
  4. Offline

    drudo Utente senior

    allora beccati questo:
    A VALLE, TRA MASSE EBRE, LA NERA, L'ACCESA D'IRA ETNA TI MOVEVA; L'ETNA GIGANTE, LAVE VOMITANTE. ARIDA SECCA L'ARENA, L'ERBE ESSA MARTELLAVA

    :shock:
  5. Offline

    kiko73 Utente junior

    Che
    "Roma-Amor
    Roseto-Otesor"
    non siano palindromi, sono d'accordo con te.
    Volevo solo spiegare a rispettalan cosa intendeva Luca con Derby dei Palindromi quando ne fece menzione.
    Cmq non sono nemmeno anagrammi. L'anagramma per definizione è l'uso delle lettere di una parola per crearne un'altra senza ordine specifico.
    Mentre i casi di cui sopra sono semplici letture al contrario.
  6. Offline

    drudo Utente senior

    Svelato l'arcano: nè palindromi nè anagrammi in senso stretto, ma bifronti!

    Bifronte: Il bifronte è una parola o frase che letta al contrario dà una parola o frase diversa. Per esempio: ACETONE/ENOTECA, SIAM/MAIS.

    ...potenza della rete...
  7. Offline

    FEDLAU Utente senior

    Già, si chiamano proprio così: Bifronte;
    e solo per la precisione, e non per essere pedante: un Bifronte è un caso particolare dell'Anagramma, mentre il Palindromo no. 8)
  8. Offline

    kiko73 Utente junior

    mo' ti sti' ffà lu fregn :D
  9. Offline

    FEDLAU Utente senior


    :D :D :D :D :D :D
  10. Offline

    homer Nuovo iscritto

    ora so chi sei Drudo!!!!!!!!!!!!! :D :D :D
    [IMG]
  11. Offline

    Meganoide Utente senior

    :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: drudo sei un invasato!!! :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
  12. Offline

    drudo Utente senior

    Ho già contattato un esorcista, ma mi ha detto che in questo periodo è parecchio occupato.
    Mi toccherà aspettare... :D :D :D

    [IMG]
    (immagine di repertorio)
  13. Offline

    zuRu Nuovo iscritto

    scusate...
    ma vi siete trapanati il cervello col Cotton Fiok?!?!
    :D :D :D :D
  14. Offline

    Gabking Utente senior

    Fermi tutti qui la situazione sta degenerando!!! :shock:
    Da amor-tesor qua arriviamo alla lava che spunta dall'etna e che invade le masse erboree delle valli!!! :shock: :shock: :shock: :p :p

    Datemi il nome del fornitore ragazzi che ne ho bisogno anche io!!! :-D 8)

    E siccome mi avete stuzzicato:
    "ERO PETO DI CULO: LUCIDO TEPORE " :D

    "ANNA AMA ALE MA PAMELA AMA ANNA " (mi ci immischierei tra le due :lol: !)


    Ps: http://plgrs.lacab.it/palindromi/?o=lunghezza
  15. Offline

    Jimmy La Guardia Nuovo iscritto

    PALINDROMO BERLUSCONIANO DOPO LE ELEZIONI DEL 3-4 APRILE

    ALL’UNIONE I DUE FEUDI E NOI NULLA....

    :D :D :D :D :D :D :D :D

    P.S. VI DROGATE TUTI QUANTI!!!!!!!! :D :D :D :D :D
  16. Offline

    Luchino Utente senior

    ehm ehm ...

    giusto per non passare da ignorante di fronte al settore "Cultura Hard" degli amici forumisti ;o)))

    DE MAURO
    Il Dizionario della Lingua Italiana
    Edizioni Paravia

    pa|lìn|dro|mo
    agg., s.m.
    1 agg. TS metr., di verso, che rimane identico anche letto al contrario | s.m., verso con tale caratteristica
    2 s.m. TS enigm., parola che, se letta al contrario, rimane identica oppure dà una parola di significato diverso (per es. oro, oppure organo e onagro)

    bi|frón|te
    agg., s.m.
    1 agg. LE che ha due facce: erma b.
    2 agg. BU fig., che agisce in contrasto con le intenzioni enunciate o gli atteggiamenti apparenti spec. per opportunismo | che presenta tendenze o caratteristiche contrastanti: politica b.
    3 agg., s.m. TS metr. palindromo
    4 s.m. TS giochi palindromo


    a|na|gràm|ma
    s.m.
    1 CO trasposizione di lettere o sillabe di una parola o frase in modo da comporne un’altra con senso differente (ad es. gola, lago) | parola o frase così ricavata
    2 TS enigm., gioco enigmistico basato su tale trasposizione

    Ovviamente, se non vi soddisfa, potete tranquillamente protestare con De Mauro e tutta la Paravia eh eh eh ...

    Oibò, quindi pensate davvero che scrivo, sempre, la prima cazzata che mi passa per la testa ah ah ah ...

    Però siete davvero fantastici ...

    Acul ... ;o)
  17. Offline

    drudo Utente senior

    Un parere dal punto di vista strettamente enigmistico:

    "A noi hanno insegnato a scrivere partendo da sinistra e andando verso destra. In altre culture, invece, la scrittura va da destra verso sinistra (gli ebrei e gli arabi scrivono così) e in altre ancora si scrive verticalmente. Nell'antichità, addirittura, la scrittura seguiva l'andamento dei buoi durante l'aratura di un campo: arrivati al margine della pagina seguendo, ad esempio, la direzione da sinistra verso destra, si scriveva tornando "indietro", e cioè da destra verso sinistra. Ci può venir voglia, allora, di leggere le parole al contrario, partendo da destra; che cosa succede? Quando si legge una parola al contrario, nella maggior parte dei casi quello che si ottiene è una parola senza senso: questo è un problema dell'italiano, dove quasi tutte le parole cominciano per consonante e finiscono per vocale e quindi una parola che comincia per vocale e finisce per consonante difficilmente avrà un senso.

    Esistono però dei casi notevoli di scrittura rovesciata:

    La lettura da destra verso sinistra di una parola produce un'altra parola di senso compiuto, come nel caso di OSSA che diventa ASSO.

    Un altro caso interessante è il fatto di considerare la parola OSSO, al posto di ossa. Cosa succede se la parole viene letta in senso contrario? La parola rimane invariata e si ottiene di nuovo OSSO.

    In enigmistica questi due casi di lettura rovesciata della parola vengono chiamati in due maniere differenti: il primo caso è il bifronte; il secondo è il palindromo. Sembra che gli enigmisti siano pignoli a chiamare due cose praticamente uguali con un nome diverso, ma in realtà la distinzione di nomenclatura è giustificata dal fatto che un palindromo è una parola sola, mentre un bifronte è una coppia di parole; inoltre si dice che una parola è (o non è) un palindromo e che una parola ha (o non ha) un bifronte. Alcuni esempi:

    non (palindromo)
    ossesso (palindromo)
    ingegni (palindromo)
    avara/arava (bifronte)
    essere/eresse (bifronte)"

    Bibliografia:
    1. Federico Curcio, Giocare con le parole in DEV n.78, Ponsacco, Gruppo Editoriale Infomedia, 2000.
    2. Stefano Bartezzaghi, Lezioni di enigmistica, Torino, Einaudi, 2001.

    http://www.letteratour.it/altro/A01giocar01.htm

    lettura interessante... per chi sa dilettarsi nella nobile arte del cazzeggio :D :D :D

    ora scusatemi ma mi aspetta la neuro sotto casa...

    [IMG]
  18. Offline

    tarakanov Nuovo iscritto

    Drudo:
    lettura interessante... per chi sa dilettarsi nella nobile arte del cazzeggio

    INFATTI TUTTI TI RICONOSCONO UN MAESTRO AL RIGUARDO :D

    Drudo:

    ora scusatemi ma mi aspetta la neuro sotto casa...

    BEH DAI CALA! SONO 10 MINUTI CHE ASPETTO :D
  19. Offline

    Luchino Utente senior

    Drudo,

    neuro a parte, De Mauro non la vede come la vedono i due enigmisti o esperti in enigmistica (un palindromo è una parola sola, mentre un bifronte è una coppia di parole), visto che organo e onagro sono appunto una coppia di parole e sono dette da lui "palindromo".

    Sai ... quando scrivi ti fermi ad un dizionario se hai dubbi (che fra l'altro non ho ... ma solo stavolta ...).

    Ora vai pure dalla neuro ;o)

    LM
  20. Offline

    pennutapensante Utente junior

    Sneocdo uno sdtiuo dlel'Untisverà di Cadmbrige, non irmptoa cmoe snoo sctrite le plaroe, tutte le letetre posnsoo esesre al pstoo sbgalaito,
    l'ipmtortane è sloo che la prmia e l'umltia letrtea saino al ptoso gtsiuo, il rteso non ctona.
    Il cerlvelo è comquune semrpe in gdrao di decraifre tttuo qtueso coas, pcherè non lgege ongi silngoa ltetrea, ma lgege la palroa nel suo insmiee...vstio?

    Sneodco voi, csoa si funamo a Cadmbrgie?

    :D

Condividi questa Pagina