Diario Olimpico Londra 2012 – Luigi Lamonica
PARTITE DI BASKET E PARTITE PER LA VITA…

Diario di una giornata iniziata parlando con Giampiero Porzio di L’Aquila per la Vita e finita arbitrando Francia-Argentina. Mercoledì 1 agosto, Francia-Canada Femminile.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledì, 01 Agosto 2012 - Ore 03:00
Puntata 07 di martedì 31 luglio 2012.
 
Good morning!

Questa mattina, dopo una settimana di sole, è arrivata una classica giornata londinese.
Cielo grigio, pioggerellina tipica, insomma una di quelle classiche giornate che ti mettono voglia di tirarti su le coperte e continuare a dormire.
 
Ma alle 8 e 5, ecco squillare il cellulare. Sul display il numero di Giampiero Porzio, medico oncologo della onlus L’Aquila per la Vita della quale mi onoro di essere testimonial… come faccio a non rispondere?
 
“Pronto, Giampiero?” faccio io… e dall\'altro capo del telefono una voce allegra e pimpante mi rotola addosso una marea di saluti e mi dice: “Un attimo, ti passo un amico...”.
“Buongiorno, sono ….. (rispettiamo la privacy, capirete perché), da giovane ho giocato a basket e Giampiero mi ha detto che lei sta arbitrando alle Olimpiadi...”. Ho scambiato qualche battuta con l’amico di Giampiero e ci siamo salutati.
 
Non è la prima volta che “Jump” mi chiama quando sono all\'estero ad arbitrare e so anche che il suo amico è quasi certamente uno dei suoi pazienti, non c’è bisogno che me lo dica. Ma trascorsi 2 minuti, ecco un’altra telefonata. Sempre Giampiero: “Luì, sò Giampiero. Grazie, il mio amico è un nostro paziente. Grazie perchè quando ha chiuso il telefono era veramente contento...”.

Carissimo Giampiero, grazie a te e a tutti voi. Parlare con il tuo paziente/amico mi ha dato una carica, questa mattina, che tu neanche immagini. Sono saltato giù dal letto, ho indossato scarpette, maglietta e il giubbino anti pioggia e mi sono detto: “Se l’amico di Giampiero fosse qui al mio posto, neanche il diluvio universale lo fermerebbe” e mi sono sentito così bene e così fortunato di poter andare a correre in una meravigliosa giornata tipica londinese...

Il tempo ha rovinato un po’ il mio progetto di giornata. Avrei voluto andare di nuovo in centro, ma il cielo veramente non preannunciava niente di buono e così per passare un po’ il tempo ho fatto due passi qui intorno. Niente di speciale, se non incrociare la solita fiumana di spettatori che si recano a vedere gli eventi all\'Excel London.  Tante sono le famiglie con bambini piccoli, tutti con una bandiera o una maglietta. D\'altro canto, il motto di questa Olimpiade è “Inspire a Generation” e speriamo che veramente ciò avvenga e che le generazioni a seguire vengano ispirate dai valori su cui si basa l’Olimpiade: la fratellanza che accomuna gli atleti, il rispetto delle regole, la pace.

Con un pizzico di delusione non ho visto tra la folla italiani, a parte una simpatica famiglia che andava a vedere la scherma. Si possono trovare tutte le nazionalità, anche le più disparate, come gente del Kazakistan, delle Barbados, cinesi, australiani… ma non italiani. Peccato, perchè credo che una esperienza alle Olimpiadi possa insegnare tanto, anche se vissuta da spettatore.

Appuntamento con i colleghi Arteaga e Latisevs per il pranzo alle 13.50 nella hall dell’hotel. Juan Carlos mi chiede in quale ristorante andiamo e io gli dico: “L\'italiano della prima sera, ci facciamo un piatto di pasta”. Lui mi guarda stupito e mi dice: “Che cosa? Tu che mangi pasta qui?”. Lo tranquillizzo: “Fidati, ho visto l\'altra sera il piatto e non dovrebbe essere male...”. Così ci siamo incamminati e dopo neanche 5 minuti siamo arrivati, sedendoci e ordinando io penne all\'arrabbiata (una cosa semplice, la prima volta meglio non rischiare), Juan Carlos spaghetti alle vongole ed Oleg tagliatelle alla bolognese.

Alla prima forchettata, Juan Carlos mi dice: “Bravo Cabron, buona scelta”. Oleg non dice una parola: inizia a mangiare e rialza la testa quando il piatto è vuoto e devo dire che anche le mie penne erano buone, veramente.
Unica cosa storta, il conto. Abbiamo pagato 20 Sterline a testa (26 Euro) per un
piatto di pasta e una minerale! Ma questi sono i prezzi a Londra e, se per risparmiare devo mangiare fish&chips e poi spendere i soldi risparmiati in Maalox… crepi l’avarizia e largo ai 26 Euro ben spesi.
 
Alle 18, puntuale come un orologio svizzero l\'autista ci ha prelevato e portato al Parco Olimpico. Solito controllo di sicurezza e arrivo all\'Arena.
Francia-Argentina non sarà una partita facile. Tantissimi giocatori NBA in campo, ma la cosa che ci preoccupa di più è l\'esperienza e la fisicità della squadra argentina.
 
A partita finita, devo dire che l’abbiamo interpretata nel modo giusto, permettendo un gioco fisico ma corretto. Così ne è venuta fuori una bella partita, vinta meritatamente dalla Francia.

Al ritorno in hotel, designazioni pronte. Mercoledì 1 agosto mi tocca la prima partita della giornata, Francia-Canada Femminile, alle ore 9.

Prima di salutarvi, due pensierini.

Il primo a Denis.
Grazie, le tue parole mi hanno veramente fatto piacere. E non ti preoccupare: anche se non scrivi, so bene che fai il tifo per me.

Il secondo a Francesco G..
Le tue email, ogni volta mi emozionano e mi danno lo stimolo per cercare di dare sempre il massimo.

Oggi è il compleanno di Stefano Pani, ancora auguri!

Ciao a tutti, a domani.
 
 
DIARIO OLIMPICO LONDRA 2012 > Archivio
LE PUNTATE PRECEDENTI
 
Puntata 01 di giovedì 26 luglio 2012
UN SORRISO… ED E’ SUBITO OLIMPIADE!
 
Puntata 02 di giovedì 26 luglio 2012.
VESTIARIO, MEETING E TONY PARKER: SI INIZIA A FARE SUL SERIO.
 
Puntata 03 di venerdì 27 luglio 2012.
UNO DEI 30, IN RAPPRESENTANZA DI 1.000.
 
Puntata 04 di sabato 28 luglio 2012.
TUTTI EROI PER UN GIORNO
 
Puntata 05 di domenica 29 luglio 2012.
LA PRIMA EMOZIONE, DEDICATA A BRUNO DURANTI.
 
Puntata 06 di lunedì 30 luglio 2012.
LONDON CALLING
 
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
Le foto delle Olimpiadi di Londra 2012.
 
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra Turchia e USA.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]

EUROLEGA 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos Atene.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Francia e Spagna.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra CSKA Mosca e Olympiacos Pireo.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 






Stampato il 01-22-2018 05:31:06 su www.roseto.com