Diario Olimpico Londra 2012 – Luigi Lamonica
LA SVEGLIA PROGRESSIVA E LA PARTITA MATTUTINA…

Sveglia all’alba per Francia-Canada femminile. Giovedì 2 agosto ancora una gara, tornando ad arbitrare la maschile: Brasile-Russia.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedì, 02 Agosto 2012 - Ore 02:30
Puntata 08 di mercoledì 1 agosto 2012.
 
Good morning to everybody!
 
Stamattina è stata dura, durissima.
Dopo la partita di ieri sera, con conseguente cena a mezzanotte e con le chips che andavano sotto e sopra senza trovare pace fino alle 2 di questa mattina, la sveglia mi ha letteralmente preso a schiaffi!

Senti quel suono imprecisato arrivare da qualche parte nella stanza, sai benissimo che cosa è, ma non hai la forza di... crederci. Non può essere – pensi – sono solo 5 minuti che mi sono addormentato, deve essere un incubo, un terribile incubo. Ed invece questi maledetti telefonini sempre più sofisticati, che ci semplificano la vita permettendoci di ricevere e-mail, file e di essere sempre reperibili ovunque e comunque, hanno anche queste sveglie super tecnologiche, che se non le disattivi al più presto, crescono di volume entrandoti nel cervello e costringendoti a scendere dal letto se non vuoi impazzire.
E così questa mattina, alle 6, il mio telefono ha iniziato a suonare. Prima una dolce sinfonia che mi sembrava venisse dal  paradiso, poi sempre più forte e acuta, tanto da farmi pensare di essere arrivato, invece, in un inferno!

“Sono le 6 e mi devo sbrigare”... può iniziare peggio di così una giornata di agosto? Eppure è tutto vero. Anzi, il mio compagno di terna di oggi, Pablo Estevez, mi ha chiesto anche di svegliarlo con una telefonata, perché non si sa mai…

Se c’è una cosa difficile da gestire in una Olimpiade sono proprio gli orari. Quando mai può capitare di svegliarsi alle 6 della mattina, per recarsi su un campo di gioco? Mai! O, meglio… solo alle Olimpiadi. Quante volte dobbiamo pensare a mangiare anche quando non siamo affamati, perché sappiamo che se non lo facciamo in quel preciso momento, probabilmente non lo faremo più fino a mezzanotte? Qui gli orari tutto sono tranne che sempre uguali o monotoni. Per non parlare degli allenamenti, che in queste condizioni diventano difficili da organizzare.

E così può capitare di andare a dormire alle 2 di notte e svegliarsi (è una parola grossa) alle 6, mettere tutto in borsa e recarsi come degli automi all\'Arena. Già, automi, che in più hanno l’aggravante di una stagione cosiddetta “invernale” cadenzata, regolata sempre dalla solita scaletta, con pochissime divagazioni.

Ma anche questo è il fascino dell\'Olimpiade: sapersi adattare agli orari strani, a nuovi colleghi, a diverse mentalità, a una visione del gioco alcune volte diversa. E la cosa più bella è saper adattare il proprio stile alla partita, essere comprensivo quando la partita lo richiede, ma nello stesso tempo intransigente in altre occasioni.

La partita femminile tra Francia e Canada – vinta dalle transalpine 64-60 – è stata anche piacevole da arbitrare e grazie ai veloci attacchi delle squadre… mi ha svegliato come un buon caffé doppio!

Dopo la partita, rientro in albergo, giusto il tempo di stendere la biancheria della giornata e  poi siesta per un paio di ore. Mi aiuterà ad arrivare fino a stanotte senza soffrire troppo.

Giovedì 2 agosto torno ad arbitrare una partita maschile, in programma alle ore 17.45 italiane: Brasile-Russia. E’ la mia terza gara in 3 giorni e sono molto soddisfatto. Speriamo che la mia Olimpiade vada avanti in questo modo e con questo ritmo.

A domani, ringraziando – tra i tanti che mi hanno scritto – Stefano U., la cui e-mail mi ha reso  felice e responsabilizzato ancor di più di quanto già io non lo sia.
Caro Stefano, Quel ricordo di maggio 2005 rimarrà indelebile nei nostri ricordi e, come giustamente mi scrivi tu, nessuno ce lo potrà mai togliere.
Un abbraccio Stefano, speriamo di incontrarci presto.

Ciao a tutti, a domani.
 
 
DIARIO OLIMPICO LONDRA 2012 > Archivio
LE PUNTATE PRECEDENTI
 
Puntata 01 di giovedì 26 luglio 2012
UN SORRISO… ED E’ SUBITO OLIMPIADE!
 
Puntata 02 di giovedì 26 luglio 2012.
VESTIARIO, MEETING E TONY PARKER: SI INIZIA A FARE SUL SERIO.
 
Puntata 03 di venerdì 27 luglio 2012.
UNO DEI 30, IN RAPPRESENTANZA DI 1.000.
 
Puntata 04 di sabato 28 luglio 2012.
TUTTI EROI PER UN GIORNO
 
Puntata 05 di domenica 29 luglio 2012.
LA PRIMA EMOZIONE, DEDICATA A BRUNO DURANTI.
 
Puntata 06 di lunedì 30 luglio 2012.
LONDON CALLING
 
Puntata 07 di martedì 31 luglio 2012.
PARTITE DI BASKET E PARTITE PER LA VITA…
 
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
Le foto delle Olimpiadi di Londra 2012.
 
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra Turchia e USA.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]

EUROLEGA 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos Atene.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Francia e Spagna.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra CSKA Mosca e Olympiacos Pireo.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 






Stampato il 01-22-2018 01:35:34 su www.roseto.com