Diario Olimpico Londra 2012 – Luigi Lamonica
51 ANNI FA, IRIDE E SEBASTIANO… OGGI, LA PICCOLA GAIA…

Cronaca di una giornata particolare.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdì, 03 Agosto 2012 - Ore 13:00
Puntata 09 di giovedì 2 agosto 2012.
 
Good morning!
 
Oggi è il 2 agosto, giorno importante per la mia famiglia. 51 anni fa, i miei genitori si sposavano e per anni, tantissimi anni, questo è stato un giorno in cui in famiglia ci riunivamo e festeggiavamo  questa ricorrenza. Mi sono chiesto, qualche volta, se davvero esiste qualcosa al di là di questa vita. E siccome io penso che esista, mi piace immaginarli, da qualche parte, che camminano abbracciati e mi osservano. E spero siano contenti di quello che vedono.

È con questo pensiero che sono andato a correre questa mattina, 2 agosto 2012, sentendo – non so perché – che sarebbe stata una giornata particolare. Il percorso è sempre lo stesso: dal nostro hotel, lungo la banchina fino all\'altra parte del canale. Anche lo scenario è sempre lo stesso: spettatori che si dirigono all\'Excel London per seguire le varie discipline ospitate nella zona fieristica e decine di volontari ad indirizzarli, con il loro sorriso sempre pronto e le caratteristiche manone di gommapiuma, ad indicare il percorso consigliato.

A colazione, solita riunione del gruppo di arbitri che sono liberi o che hanno le partite nella sessione pomeridiana o serale. Ma questa mattina, nel nostro hotel, sono arrivati anche gli arbitri della lotta, le cui gare iniziano tra 2 giorni.
 
La hall era completamente invasa da questa orda di ultra cinquantenni con una marea di valigie, che urlavano e si scambiavano pacche sulle spalle. Insomma, una vera babilonia, ma nessuno ha pensato bene di protestare o invitarli ad abbassare il tono della voce: visto lo sport che sono chiamati a dirigere, probabilmente lo hanno anche praticato e ci avrebbero messo esattamente mezzo secondo a schienarci e a buttarci tutti fuori dall\'hotel! Sarà meglio farseli amici questo gruppo di “Cocoon”…

Terminato il brunch, visto che l\'auto che ci veniva a prelevare era prevista alle 14.45, sono tornato in camera per iniziare a preparare la borsa e per controllare la posta elettronica, ma al secondo sbadiglio e visto che  le ore di sonno non sono mai sufficienti, ho pensato che sarebbe stato il caso fare un piccolo “riportino”, prima di andare al Parco Olimpico. L’idea non poteva essere più esatta, vista la rapidità con la quale sono letteralmente “svenuto” nel letto.

Penso di aver dormito almeno 2 ore ed al mio risveglio ero veramente pronto ad affrontare la partita che sulla carta doveva essere impegnativa. Ed è stato sempre al risveglio che ho trovato una e-mail che ha reso questo giorno speciale, e che ha dato voce alla sensazione mattutina.

Cara Stefania,
auguri per la nascita della tua prima nipotina Gaia, ma soprattutto grazie per le parole e il racconto che mi hai scritto. Non so, mi è sembrato che quel “sogno” fosse così reale per come me lo hai descritto, che ho riso di gusto – e non solo – e nel risponderti, credimi, non ho aggiunto niente a quello che realmente mi è capitato. E ti ringrazio nuovamente, perchè ho provato le stesse emozioni di 4 anni fa.

Alle 14.45 il nostro autista – Ahmed, di origine pakistana – ci ha prelevati e depositati alla Basketball Arena nel Parco Olimpico. Tragitto un po’ ingolfato di auto visto l\'orario, ma grazie alla corsia preferenziale riservata alle auto olimpiche siamo arrivati con il solito anticipo all\'Arena. Nella sala riservata a noi arbitri, in bella mostra le designazioni per domani e domani per me… giorno di riposo! Ma sarà veramente di riposo, senza risveglio mattutino con la solita corsa, sarà riposo al 100%, come ci ha suggerito il preparatore di Fiba Europe, Alejandro Vaquera, detto “La Bestia di Leon” (sicuramente lo ricorderete voi lettori del Diario e di Decidere), sostenendo che ogni tanto ci vuole un giorno di sano e completo riposo…

Dopo questa bella notizia, con la mia terna siamo andati nello spogliatoio per iniziare la preparazione alla gara. Solito colloquio, con particolare cura sulla meccanica e su eventuali giocatori che potevano creare dei problemi. In campo, la partita è filata via senza problemi. Giocatori e coach ci hanno dato un grande aiuto, collaborando e accettando le nostre decisioni. Ha vinto la Russia di 1 punto, con un tiro da 3 punti a 4 secondi dalla fine. Una gran bella partita da arbitrare e, credo, anche da vedere.

A domani.
 
 
DIARIO OLIMPICO LONDRA 2012 > Archivio
LE PUNTATE PRECEDENTI
 
Puntata 01 di giovedì 26 luglio 2012
UN SORRISO… ED E’ SUBITO OLIMPIADE!
 
Puntata 02 di giovedì 26 luglio 2012.
VESTIARIO, MEETING E TONY PARKER: SI INIZIA A FARE SUL SERIO.
 
Puntata 03 di venerdì 27 luglio 2012.
UNO DEI 30, IN RAPPRESENTANZA DI 1.000.
 
Puntata 04 di sabato 28 luglio 2012.
TUTTI EROI PER UN GIORNO
 
Puntata 05 di domenica 29 luglio 2012.
LA PRIMA EMOZIONE, DEDICATA A BRUNO DURANTI.
 
Puntata 06 di lunedì 30 luglio 2012.
LONDON CALLING
 
Puntata 07 di martedì 31 luglio 2012.
PARTITE DI BASKET E PARTITE PER LA VITA…
 
Puntata 08 di mercoledì 1 agosto 2012.
LA SVEGLIA PROGRESSIVA E LA PARTITA MATTUTINA…
 
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
Le foto delle Olimpiadi di Londra 2012.
 
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra Turchia e USA.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos Atene.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Francia e Spagna.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra CSKA Mosca e Olympiacos Pireo.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 






Stampato il 01-22-2018 05:25:05 su www.roseto.com