Alle Olimpiadi in carrozzina [Galliano Marchionni]
MEGLIO TARDI CHE MAI

L’atleta degli Amicacci Giulianova, impegnato alle Paralimpiadi di Londra con l’Italia di basket in carrozzina, scrive il suo Diario per Roseto.com.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedě, 03 Settembre 2012 - Ore 15:00
Puntata 25 di domenica 2 settembre 2012.
 
Meglio tardi che mai.

L\'Italia vince la prima partita contro il Sud Africa, a giochi ormai fatti.
Quindi, vittoria purtroppo ininfluente ai fini dei quarti di finale, dopo la sconfitta di ieri. Comunque, vittoria che ci permetterà di giocare, il 5 settembre, per il nono e decimo posto.

La partita di oggi, a dire la verità, è  stata una delle più difficili della manifestazione. Trovare motivazioni dopo aver perso ogni possibilità di medaglia, è stata veramente dura. Tutta la squadra comunque ci teneva a salvare la faccia, così è venuta fuori una buona prova d\'orgoglio di tutta la squadra.

Lunedì, per l’ultima gara del girone, ci aspettano i Campioni Olimpici in carica dell’Australia, già matematicamente primi del nostro girone. Sarà una partita molto difficile vista la quadratura di quella squadra, solida e cinica e dotata di ottime individualità. Sarebbe bello togliersi una grande soddisfazione nel batterli.

Oggi, dopo aver realizzato meglio l\'occasione persa, il rammarico e la rabbia hanno accompagnato tutta la mia giornata. Soltanto grazie alla grande unione che mi lega a questa squadra e all\'amore che provo per questo sport, dentro di me si iniziano a intravedere spiragli di luce.

E allora sempre forza Azzurri.
A domani.
 
 
ALLE OLIMPIADI IN CARROZZINA
Archivio Articoli
 
ALLE OLIMPIADI IN CARROZZINA
Archivio Foto
 
VersoLondra2012
Atleti Paralimpici Italiani di Basket in Carrozzina.
 




Stampato il 10-17-2017 06:04:16 su www.roseto.com