Il Volo vince il Festival di Sanremo 2015
GIANLUCA GINOBLE: IL CINEMA NEL SUO FUTURO?

L’articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo marted́ 17 febbraio 2015.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerd́, 20 Febbraio 2015 - Ore 08:00
Nessuno è profeta in patria. O, almeno, così si dice da secoli.
 
Una delle eccezioni che confermano la regola è Gianluca Ginoble, che però prima di conoscere il grandissimo successo in Italia vincendo Sanremo 2015 è dovuto diventare una star internazionale sui generis. In grado, cioè, di bloccare il traffico a Miami o New York, mentre in Italia continuava a passeggiare tranquillamente a Pescara o Roseto.
 
Ercole Ginoble, padre di Gianluca, che lo segue da sempre, è preziosa memoria storica e spiega: «Negli Stati Uniti e in America Latina avere fan in delirio è da anni la norma per Il Volo, per questo erano così a proprio agio a Sanremo».
 
Il gruppo, in un lustro di attività, ha infilato un successo internazionale dietro l’altro con importanti tour in 4 continenti (manca l’Africa). Qualcosa in grado di scuotere profondamente un adolescente, tanto che Gianluca Ginoble racconta di quando, qualche anno fa, in un aeroporto dell’America Latina non meglio precisato: «In mezzo all’eccezionale calore dei nostri fan, toccato come un idolo, ebbi una folgorazione, pensando a come la mia vita fosse radicalmente cambiata in pochissimo tempo. Così sono andato incontro a mio padre, piangendo, l’ho abbracciato e gli ho chiesto: “Papà, ma se tutto questo un giorno dovesse finire?”. Lui mi ha sorriso e risposto: “Intanto vivi e goditelo. E lavora duro per mantenerlo”».
 
Lavorare duro, perché Il Volo è ormai una “macchina da guerra”, che impiega centinaia di persone e decine di mezzi ogni volta che si muove. La cosa non spaventa i tre giovani, che sanno benissimo di essere a capo, insieme al loro fidatissimo manager Michele Torpedine, di un marchio ormai affermato su scala planetaria, in grado di fatturare milioni di dollari e attrarre su YouTube 3 milioni di spettatori in tre giorni per il video di “Grande Amore”.
 
La vita da star internazionali è quindi senz’altro bella e remunerativa, ma fatta di sacrifici e impegni da rispettare con precisione militare, al fine di non mettere sabbia in un ingranaggio oggi collaudatissimo. «Dal nostro lavoro dipendono gli stipendi di molte persone – chiosa Ginoble – ne siamo consapevoli ma non ci facciamo schiacciare dalla pressione, altrimenti la gioia di cantare svanirebbe poco a poco e sarebbe un problema».
 
Non sappiamo come Gianluca Ginoble intenda impiegare i profitti di una carriera che ormai dura da oltre 5 anni, ma di certo c’è la sua voglia di migliorarsi. La sua famiglia è rimasta alla mano e fortemente legata all’ambiente di Montepagano.
 
Niente ville costruite o fuoriserie esibite, quanto piuttosto la voglia del rosetano di investire su se stesso, migliorando le proprie qualità artistiche: «Amo molto la cultura americana e quando vivo negli Stati Uniti mi trovo a meraviglia. Non è escluso che nei prossimi anni io mi trasferisca lì per un periodo, al fine di studiare recitazione».
 
La città preferita è Los Angeles e non dovrebbero esserci problemi di ambientamento, visto che Gianluca parla ormai correntemente inglese e spagnolo e vive per impegni di lavoro fuori dall’Italia oltre sei mesi l’anno. Che potrebbero diventare nove nel corso del 2015, in occasione del tour mondiale del Volo.
 
ROSETO.com > Archivio
GIANLUCA GINOBLE & IL VOLO
 
Martedì 6 novembre 2012
GIANLUCA GINOBLE: MI MANCA MONTEPAGANO, MI MANCA ROSETO.
 
Venerdì 25 aprile 2014
GIANLUCA GINOBLE VINCE, CON IL VOLO, IL BILLBOARD LATIN MUSIC AWARD 2014.
 
Sabato 19 luglio 2014
GIANLUCA GINOBLE: NON PERDERE MAI LA MAGIA DEL BIMBO CHE SOGNA, PER NON PERDERE MAI LA SEMPLICITA’...
 
Martedì 19 agosto 2014
MICHELE TORPEDINE: INTERVISTA AL “PAPA’” DEL VOLO.
 
Sabato 31 gennaio 2015
IL VOLO ALLA CONQUISTA DELLA CINA, PRIMA DEL FESTIVAL DI SANREMO.
 
Martedì 10 febbraio 2015
GIANLUCA GINOBLE: COMPLEANNO A SANREMO.
 
Domenica 15 febbraio 2015
SANREMO: VINCE IL VOLO, VINCE GIANLUCA GINOBLE.
 
Lunedì 16 febbraio 2015
TORNA IL VINCITORE DI SANREMO, FESTA A MONTEPAGANO!
 
Martedì 17 febbraio 2015
IL GRANDE AMORE DEI SUOI AMICI COMMUOVE GIANLUCA
 
Martedì 17 febbraio 2015
GIANLUCA GINOBLE: STORIA DI UN PREDESTINATO.
 
Mercoledì 18 febbraio 2015
GRANDE AMORE E’ UNA PREGHIERA: PAROLA DI PADRE ANTONIO.
 
FACEBOOK
Le foto di Gianluca Ginoble e Il Volo
Le foto della festa di Montepagano del 16.02.2015.
 




Stampato il 12-12-2017 13:04:16 su www.roseto.com