Serie B Femminile Olimpia Basketball Club Roseto
ROSETANE BEFFATE MA ANCORA IN CORSA

Sabato 25 aprile Gara 2 a Roma. Per passare il turno vale la differenza canestri.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 19 Aprile 2015 - Ore 23:45
OLIMPIA ROSETO 62
ATHENA ROMA 63
Parziali: 11-16; 27-36; 44-47; 62-63.
 
OLIMPIA ROSETO: Gatti, Mascitti 13, Peracchia 6, Milicevic 4, De Massis, Trovarelli 2, Contaldo 10, Marini, Ansaloni ne, Markovic 4, Cantarini ne, Sordi 23. All.: Ghilardi.
 
ATHENA ROMA: Raveggi 11, Buscaglione 9, Santi 2, Del Gaudio 7, Tancredi 9, Bonini, Clemente, Borsetti 13, De Bellis 6, Munnia, Verrecchia 6. All.: Ceravolo.
 
Arbitri: Vittori M. e Lanciotti V.
Usciti per 5 falli: Raveggi, Milicevic.
 
Roma espugna il PalaMaggetti nella prima gara di playoff per un solo punto, e l’Olimpia recrimina per un approccio troppo molle alla gara. Il Match ball, comunque, ci sarà tra 6 giorni a Roma.
 
Ghilardi parte con Mascitti, Sordi, Trovarelli, Peracchia e Milicevic. Risponde Ceravolo con Raveggi, Borsetti, Del Gaudio, Santi e De Bellis. Il ritmo è subito alto. Roma cerca di far valere la sua potenza fisica e il suo gioco in contropiede, ma l’Olimpia tiene bene. Sordi guida l’attacco rosetano, mentre Roma gioca più di squadra. Al 5’ è 8-9. L’ingresso di Buscaglione mette in difficoltà la difesa di casa, e all’8’ si sblocca Mascitti infilando una tripla importante. L’Athena, però, è più precisa in attacco e il primo quarto lo chiude avanti di 5, 11-16.
 
Nel secondo quarto c’è subito una tripla di Sordi che cerca di dare la scossa all’Olimpia, ma Roma non si spaventa e mantiene le distanze con un buon gioco corale. Al 15’ è più 6, 17-23. Peracchia, abituata a questo tipo di gare, si sblocca e segna 4 punti di fila, ma Raveggi non sbaglia. L’Athena corre molto segnando in contropiede, e l’Olimpia soffre. Sordi segna, ma è troppo sola, e Roma chiude il primo tempo sopra di nove, 27-36.
 
Al rientro dagli spogliatoi l’Olimpia è più aggressiva in difesa e in attacco gestisce meglio i tiri, ma Roma non si scompone. Milicevic segna i suoi primi due punti, Sordi fa tre su tre dalla lunetta e Roseto rientra a meno 3, 37-40 al 25’. L’Athena si innervosisce, le percentuali si abbassano e aumentano le palle perse. La gara si accende. L’Olimpia passa a zona, ma Buscaglione la punisce con una tripla. Mascitti risponde, e il terzo quarto si chiude con Roseto sotto di 3, 44-47.  
 
Nell’ultimo periodo si sblocca anche Markovic mentre Roma rallenta. Le squadre sono stanche, si segna sempre meno. In 5 minuti solo 4 punti, al 35’ è 46-49. Borsetti è ispirata e, con una tripla e un assist per Santi, infila un parziale di 0-5, portando l’Athena a più 7 in un minuto, 47-54 al 36’. Contaldo mette una tripla, la Markovic fa due su due dalla lunetta e l’Olimpia si riavvicina, 54-57 a due minuti dalla fine. È un susseguirsi di tiri liberi. A 8 secondi dal termine è più 3 Roma. Sordi segna due liberi, e Ghilardi chiama time-out. Roma perde palla, la Sordi sbaglia l’ultimo tiro e l’Athena fa sua la prima gara per un solo punto, 62-63.
 
Il ritorno il 25 aprile a Roma. Se le rosetane vincono con un margine di 2 punti o superiore passano il turno.
 






Stampato il 12-12-2017 13:15:26 su www.roseto.com