Via Seneca [Il privŔ di ROSETO.com]
VACANZE. O PROVE TECNICHE DI MISANTROPIA 2017.

Vado in ferie, restando ovviamente in Via Seneca 5. Il mio messaggio nella bottiglia, contenente un memorandum per amici e conoscenti. Grazie in anticipo della comprensione.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledý, 05 Luglio 2017 - Ore 23:00

La mia ultima vacanza estiva, intesa come partire da Roseto degli Abruzzi e starsene qualche giorno fuori, risale al 1991. Sicilia, Isola di Favignana, con Fabrizio, Silvia e Francesco. L’ultima in assoluto (quella di Favignana, tanto per precisare, diventa semplicemente la penultima) è del 1998. Toscana, zona del Chianti, vicino San Gimignano, con la mia famiglia e qualche amico.

Insomma: è ora di fermarsi, di andarsene per un po’ in vacanza. Intesa proprio come “vacatio” e cioè sospensione di qualche cosa, esenzione da qualche obbligo. Insomma: un sospiro di sollievo lungo un paio di mesi.

Ovviamente, si parla di vacanza in uno “stato mentale”, essendo io animale marittimo da tana, che vive all’interno di un triangolo (tanto scaleno quanto virtuoso) che ha per tre punti la mia casa, il mio ombrellone e il mio ristorante.

Decise le ferie, devo però avvertire del fatto il congruo numero di persone con le quali ho rapporti, affinché sappiano e possano regolarsi. E allora scelgo questo modo, fra circolare e lettera aperta, per rivolgermi a tutti. O, per lo meno, a quanta più gente possibile. Scrivere ad ognuno personalmente diventerebbe un macello e io finirei le ferie mentre sto terminando di scrivere che vado in ferie.

Dunque da domani, giovedì 6 luglio 2017, fino a giovedì 31 agosto 2017, “chiudo”.

Questo non significa, beninteso, che piglio e me ne vado.

Significa solo che farò esclusivamente i miei tre attuali lavori: Roseto.com, Il Messaggero, Giba e che tutto il resto (tutto) lo rimando a venerdì 1 settembre 2017.

Ho bisogno di questa ampia “pausa”, pur continuando a portare avanti i tre lavori di cui dicevo, perché sono esausto, prosciugato. Da anni continuo a galoppare e adesso davvero sento il bisogno di tirare un po’ il fiato. Oggi più di due anni fa, quando scrissi una lettera quasi uguale.

Dopo decenni di puntualità (e conseguenti solitudini immeritate, per dirla con Benni), segretariato e logistica agli amici, massima disponibilità nei confronti dell’orbe terracqueo per centinaia di iniziative, chiedo a tutti comprensione per il fatto che mi prendo una sessantina di giorni allo stato brado, senza doveri né obblighi di sorta.

Quindi scrivo questo piccolo memorandum informativo per gli amici (veri e purché sembrino veri) e i conoscenti che hanno eventualmente bisogno di me o voglia di contattarmi.

Sappiate che non c’è niente di personale, ma che dal 6 luglio al 31 agosto 2017, queste sono le “regole di ingaggio del Maggittone”. Chi non è d’accordo ha tutta la mia comprensione...

CONTATTI.
Niente telefono. Purtroppo non posso spegnerlo stante i tre lavori, ma se non è proprio una cosa urgentissima, per favore, scrivetemi una email a luca@roseto.com. Risponderò quando posso. Non adiratevi se quando posso non è una data certa. Magari non rispondo neanche, per dire... (per una volta, a me, concedetelo).

PRANZI, CENE, MANIFESTAZIONI.
Tutti gli inviti sono graditissimi, ma tutti sono rifiutati prima di essere ricevuti. 60 giorni me li passo senza dover pianificare pure i momenti belli. Mangerò quando ho fame e berrò quando ho sete. In compagnia (eventuale, molto eventuale) di chi ci capiterà (se ci starà bene).

FACEBOOK.
Usandolo per lavoro e passandoci diverse ore al giorno, diciamo che per tutto il resto ci si “vede” su Faccialibro.

Buone vacanze ritempranti a tutti voi.

Arpusòtv!

ROSETO.com
Via Seneca [Il privè di ROSETO.com]
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=83&tipo=rosetano



Stampato il 10-17-2017 02:00:52 su www.roseto.com