Rosa per la Vita
BELLAVITA CONTROGUERRA PER AIUTARE L’ASSOCIAZIONE ROSETANA CHE SI OCCUPA DI MALATI ONCOLOGICI

Cena degustazione a Controguerra, sabato 15 luglio 2017 alle 21, con il sommelier Paolo Lauciani. Il comunicato degli organizzatori.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdě, 14 Luglio 2017 - Ore 22:00

Bellavita sposa Rosa per la vita, due progetti che uniscono le forze con un unico comune denominatore: la vita appunto.

Ed è proprio per sostenere la qualità della vita delle persone più fragili, nello specifico dei malati oncologici e dei loro familiari, che nasce Rosa per la Vita, un’associazione che sta muovendo i suoi primi passi da Roseto su impulso dell’oncologo Giampero Porzio, per dare supporto nelle cure e assistenza domiciliare ai malati di cancro.

Rosa per la vita ricalca un modello di sussidiarietà e supporto al malato già sperimentato da Porzio con la onlus "L’Aquila per la Vita”. Un gruppo di uomini e donne che ogni giorno onorano con dedizione e competenza scientifica il significato intrinseco del concetto di solidarietà, dandogli forza e concretezza.

Rosa per la Vita punta a far nascere questa rete capillare di assistenza e supporto anche a Roseto ed è anche grazie al successo del modello aquilano che oggi può contare sul sostegno del progetto “Bellavita”, nato su impulso dell’assessore alla Cultura di Controguerra Fabrizio Di Bonaventura.

Bellavita è un progetto enogastronomico e culturale che si sviluppa a Controguerra per supportare la raccolta fondi della onlus aquilana ma che ha mosso i suoi primi passi proprio a Roseto.

Già perché proprio durante la presentazione del volume “Time Out” del coach di basket Gabri Di Bonaventura, (con incasso  devoluto a L’Aquila per la Vita) ha preso forma l’idea del progetto Bellavita: un contenitore di appuntamenti che spaziano dall’arte, alle degustazioni delle eccellenze enologiche e gastronomiche di Controguerra finalizzate a sostenere il lavoro svolto da “L’Aquila per la Vita”.

Quest’anno però Bellavita ha deciso di incoraggiare il lavoro dell’associazione "Rosa per La vita”, che schiera un gruppo di appassionate volontarie e una equipe di medici pronti a partire  in autunno e a presentare contenuti e partner istituzionali del progetto.

Il tutto con un solo unico obiettivo: creare una rete di assistenza per i malati anche a Roseto, in modo da offrire un sostegno efficace medico e psicologico alle persone che vivono con fatica la quotidianità.

È per questo che il 15 luglio 2017 a Controguerra, Rosa per la vita si presenta  nel corso di una serata di solidarietà che prevede una serie si degustazioni dei migliori calici delle colline teramane, abbinati alle sapienti preparazioni a cura di noti chef.

Tra loro spiccano Sabatino Lattanzi, chef del Ristorante Zunica 1880  e Andrea Lopopolo esperto di Carving fruit.

Il tutto presentato da un padrino d’eccezione, Paolo Lauciani, noto sommelier ed esperto di enogastronomia della Fondazione Italiana Sommelier. Degustatore ufficiale, istruttore all’analisi organolettica, docente nei corsi e commissario d’esame, ha redatto contributi per alcuni testi di settore. Il suo volto è diventato l’icona del mangiare bene e del buon vino in alcune delle più popolari trasmissioni televisive (Gusto, Uno Mattina, Tg5, Colorado Cafè Live, La prova del cuoco). Sarà lui, insieme ai padroni di casa, il sindaco Franco Carletta e l’assessore Fabrizio Di Bonaventura, a presentare le proposte culinarie della serata in abbinamento ai vini messi a disposizioni da otto cantine tra le più qualificate della Docg Colline teramane. 

Una cena sotto le stelle che vedrà anche l’intrattenimento musicale di artisti locali e che servirà a raccogliere fondi per consentire a “Rosa per la Vita” di avere le gambe per camminare.

La serata si svilupperà in piazza Garibaldi, nell’area antistante alla cantina comunale di Controguerra.

Per informazioni e biglietti sarà possibile contattare o recarsi nel punto vendita “Magma Gioielli” in via Nazionale 256 a Roseto.

Menù

•    Crostini di Pane dell'Az. Agr. "Le Gemme" D'Ambrosio Walter di Martinsicuro con Olio Azienda Agricola Agricompost di Notaresco e alla Crema di Tartufo dell’Azienda Angelozzi Tartufi di Castilenti, Salumi dell’Azienda Spinozzi Angela di Civitella del Tronto;
•    Riso Acquerello Cacio e Pepe dello Chef Sabatino Lattanzi del Ristorante Zunica 1880;
•    Straccetti di Tacchino, Pomodorini, Scaglie di Parmigiano, Rucola, Noci, Olio e Aceto Balsamico a cura di Francesco Fortunato della Gastronomia Val Vibrata di Nereto;
•    Selezione di Formaggi a cura del Consorzio del Pecorino di Farindola;
•    Scomposta di Millefoglie alle Pesche “Lorè”;
•    Buffet di Frutta a cura dello Chef Andrea Lopopolo;

Vini Bellavita


1.    Bellavita, Brut Metodo Classico Annata 2012 Sboccatura 2016 – 12,5% (Illuminati)
2.    Bellavita, Passerina Controguerra Doc 2016 – 12,5% (Fiore Podere San Biagio)
3.    Bellavita, Pecorino Colli Aprutini Igt 2016 – 14,0% (Biagi)
4.    Bellavita, Pecorino Colli Aprutini Igt 2016 – 14,0% (Strappelli)
5.    Bellavita, Cerasuolo d’Abruzzo Doc 2016 – 12,5% (Lepore)
6.    Bellavita, Cerasuolo d’Abruzzo Superiore Biologico Doc 2016 – 14,5% (De Angelis Corvi)
7.    Bellavita, Rio Moro Controguerra Rosso Doc Riserva 2009 – 14% (Monti)
8.    Bellavita, Colle Forca Colline Teramane Docg  2007 – 15% (Tenuta Torretta)
9.    Bellavita, Lorè 2007 – 13,0% (Illuminati)
10.    Bellavita, Passito  Vendemmia 2013 – 14,0% (Biagi)



Stampato il 10-17-2017 03:42:58 su www.roseto.com