Rosetane buone per il mondo
ILARIA CIMOROSI: ITALIA GUSTO GINGER!

La rosetana componente della delegazione Azzurra agli Europei in Israele.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 02 Settembre 2017 - Ore 16:30

C’è un po’ di Abruzzo – e, parlando di basket, l’Abruzzo è prima di tutto Roseto degli Abruzzi – nell’Italia che sta giocando in Israele il Campionato Europeo agli ordini di coach Ettore Messina.

Già, perché aggregata alla Nazionale Azzurra, con il compito di mediatrice culturale, c’è Ilaria Cimorosi, figlia di Daniele, presidente del Roseto Sharks.

Ilaria è stata chiamata nell’entourage dell’Italbasket visto che parla perfettamente inglese ed è già stata in Israele in passato per curare un progetto sociale, facendosi poi strada nel movimento cestistico israeliano.

“Ginger”, questo il nickname di Ilaria, è talmente a proprio agio a Tel Aviv e, più in generale, in Israele, che ieri è stata delegata dal Presidente della FIP, Gianni Petrucci, a partecipare alla riunione ufficiale con il Sindaco di Tel Aviv: un saluto istituzionale organizzato dal Comune per i presidenti e i rappresentanti delle delegazioni partecipanti a Eurobasket.

Ilaria, trentenne laureata in Scienze del Turismo Culturale all’Università di Teramo, è anche presidentessa di Roseto Eventi, associazione che ha più volte organizzato il Trofeo Lido delle Rose, oltre a numerose manifestazioni in partnership con la Federazione Italiana Pallacanestro.

Le abbiamo chiesto una dichiarazione in merito al suo impegno europeo. Eccola: «Sono giorni molto intensi, in cui due parole sono troppo e una troppo poco. Vivere l’atmosfera di un grande evento come gli Europei, a contatto con l’Italia, è un’esperienza unica e irripetibile. Fare la vita della squadra, seguire gli allenamenti e le gare ti fa entrare in un mondo che da fuori nessuno può vedere. Da dentro si amplificano anche le tensioni, le attese, le speranze di un gruppo di lavoro che è qui per raggiungere un risultato che un intero Paese sta aspettando da anni».

A Ilaria, che in questi giorni ha rivisto coach Neven Spahija, nuovo allenatore del Maccabi Tel Aviv, il nostro sportivissimo in bocca al lupo, da estendere ovviamente all’Italia.







Stampato il 12-12-2017 05:22:01 su www.roseto.com