Serie B Girone C
LE AMICHEVOLI DELLE ABRUZZESI CADETTE

L’articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo luned́ 4 settembre 2017.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Marted́, 05 Settembre 2017 - Ore 11:45

Le cinque abruzzesi cadette proseguono il lavoro di preparazione al campionato, sfruttando al meglio la vicinanza geografica. Questo significa poter allestire amichevoli senza grosso dispendio viste le distanze.

Il Campli di coach Millina, che lo scorso campionato è arrivato in finale, ha giocato contro il Teramo a metà della scorsa settimana perdendo in casa 73-71 (16-16; 21-19; 11-21; 23-17 i parziali). Il secondo scrimmage dei farnesi c’è stato sabato in casa del Giulianova, con la netta vittoria dei padroni di casa di coach Tisato (18-19; 40-35; 66-52; 87-66 i progressivi).

Per i giallorossi fa il punto il team manager, Stefano Blois: «La prima amichevole l’abbiamo persa in trasferta a Porto Sant’Elpidio, la seconda vinta in casa contro Campli, ma direi che in questo periodo bisogna andare al di là dei risultati. La cosa importante è gettare le basi di un gruppo nuovo e giovane. La nota lieta di questo inizio direi che è l’atteggiamento positivo e l’entusiasmo che i ragazzi mettono nel lavoro quotidiano. Come simbolo cito Bertocchi, che dopo un anno in cui ha visto poco il campo in A2 a Ferentino sta lavorando con dedizione e intensità, tenendo egregiamente il campo».

Prosegue nel proprio lavoro anche l’Amatori Pescara, che dopo aver vinto lo scrimmage contro il Magic Chieti di C, sabato ha ceduto in trasferta a Roseto contro gli Sharks di A2 (28-17; 28-22; 16-23; 23-15 i parziali).

Fa il punto coach Stefano Rajola: «Non si possono prendere 28 punti per ben due quarti consecutivi, anche se sappiamo bene che Roseto è una squadra di categoria superiore. Dovremo avere, in futuro, un atteggiamento più energico. Ma posso dirmi soddisfatto della reazione mostrata nella prima frazione, dove abbiamo ricucito lo strappo ad un minuto dalla fine, e dell'intero terzo quarto, giocato benissimo. C’è da lavorare tanto ma ci sono sicuramente ampi margini di miglioramento».

Due vittorie nelle prime due uscite per il Teramo di coach Piero Bianchi, che dopo aver vinto contro il Campli in trasferta, ha battuto nel fine settimana l’Ortona per 78-63 (21-17; 18-6; 17-18; 22-22 i parziali).



Stampato il 12-14-2017 18:04:37 su www.roseto.com