3000 Siepi [È un mondo difficile...]
TERREMOTO IN MESSICO, BLITZ DELLA GUARDIA CIVIL A BARCELLONA, SPARI A UNA QUINDICENNE A ISCHITELLA, PARCHEGGI A PAGAMENTO A ROSETO...

Frammenti dell’infinita corsa a ostacoli sul pianeta Terra.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledì, 20 Settembre 2017 - Ore 16:00

MONDO
Esattamente 32 anni dopo il 19 settembre 1985, il 19 settembre 2017 il Messico è stato ancora ferito da un fortissimo terremoto. Milioni di persone senza elettricità, centinaia di morti (il bilancio è giocoforza incompleto e, purtroppo, destinato a salire) e un paese in fortissima difficoltà.
In Spagna, a Barcellona, la Guardia Civil ha effettuato un blitz nelle sedi del governo catalano, arrestando 14 persone, fra le quali 10 alti funzionari (compreso Josep Maria Jovè, il braccio destro del vicepresidente Oriol Junqueras). Il prossimo primo ottobre è in programma un referendum sull’indipendenza della Catalogna dalla Spagna. Il premier spagnolo, Mariano Rajoy, ha affermato che la sfida catalana tendente all’indipendenza non rispetta la legge e che il referendum non si può fare, perché contrario alla sovranità nazionale e al diritto di tutti gli spagnoli di decidere cosa vogliono per il loro paese.

ITALIA
A Ischitella, in provincia di Foggia, un uomo ha sparato in faccia a una ragazza di 15 anni che stava andando a scuola e ora versa in gravissime condizioni. Attualmente, le forze dell’ordine stanno ricercando l’ex compagno della madre della studentessa.

ABRUZZO
Ieri, sulla tratta Roccamorice-Scafa, il bus della Tua (autolinea pubblica abruzzese) ha rotto il sostegno  e perso una ruota posteriore, andando fuori uso. I passeggeri hanno atteso un mezzo sostitutivo per arrivare a destinazione.

ROSETO
Ieri, il Comune ha diffuso una serie di numeri circa i parcheggi a pagamento. In estrema sintesi, finora sono stati incassati circa 140.000 euro, mentre circa 70.000 euro è costata l’installazione e gestione dei parcheggi a pagamento. Restano in funzione, a pagamento, i parcheggi lato collina e via Nazionale, mentre quelli lato mare hanno cessato di essere attivi il 15 settembre 2017. Nel bilancio di previsione, il Comune ha inserito 200.000 euro di ricavi da parcheggi a pagamento, per cui la sperimentazione diventerà normalità a breve, coinvolgendo anche nuove zone della città. Intanto, le attuali zone a pagamento lato collina e via Nazionale dureranno fino al 31 dicembre 2017. Comunque, il dado è tratto.

ROSETO.com > Archivio
3000 Siepi [È un mondo difficile...]
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=94&tipo=rosetano



Stampato il 12-13-2017 04:32:23 su www.roseto.com