Serie A2 Est Roseto Sharks
ROSETO-RAVENNA: LE PAGELLE DI LORENZO SETTEPANELLA.

I voti ai giocatori del Roseto, sconfitti dai romagnoli.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 01 Ottobre 2017 - Ore 23:30

ROSETO 75
RAVENNA 82

Parziali: 20-21; 15-19 (35-40); 18-23; (53-63); 22-19 (75-82).
La partita, le interviste e le foto su ROSETO.com.
http://www.roseto.com/scheda_news.php?id=15560


DARELL COMBS 3
Troppo brutto per essere vero. 3 falli prematuri ed inopportuni fanno durare la sua prima frazione poco più di 7 minuti, nel corso dei quali comunque difende zero e non attacca mai il ferro, accontentandosi di sparare a salve da lontanissimo. Quando torna pare più convinto e trova un paio di canestri in penetrazione, ma la voglia di strafare gli fa commettere un’inguardabile serie di forzature e di giocate prive del benché minimo criterio. Francamente impresentabile, almeno al momento. Come ha giustamente fatto notare un collega, “non ha fatto niente che potesse somigliare alla pallacanestro”.

ANDY OGIDE 6
Movenze felpate ed una mano infallibile dall'arco (4/4), ma ancora non proprio dentro i meccanismi corali. L'uso dei cambi sistematici lo tiene spesso più lontano dall'area, ma gli appena 3 rimbalzi paiono comunque un bottino troppo magro per quanto concerne le battaglie in quota. In ogni caso sembrerebbe un tantino soft per gli standard del campionato italiano. L'esatto complemento di Brandon Sherrod.

ION LUPUSOR 6,5
Aggressivo, concentrato, concreto. Realizza canestri di rapina, mostra mano rotonda dalla lunetta, fa il proprio lavoro a rimbalzo. Prezioso.

MARCO CONTENTO 6
Si accende di continuo, ma l'idea è che non capitalizzi tutto quello che riesce a costruire. Assai doloroso il fallo tecnico che trova il modo di farsi fischiare al 30', subito dopo aver sciaguratamente spedito un pallone in tribuna. Alla fine il tabellino non è malaccio (11 punti con 3/6 dal campo, in 21'), ma è da rivedere.

GIORGIO DI BONAVENTURA 6
9 minuti di notevole impegno difensivo.
 
FEDERICO ZAMPINI 5
Quasi nulla da ricordare.

RICCARDO CASAGRANDE 7
Una presenza costante nell'ambito di tutta partita. Tanta difesa e anche un preziosissimo contributo in attacco, a conferma della piena consapevolezza di un nuovo ruolo che prevede un suo maggior coinvolgimento nella metà campo offensiva. Il suo secondo tre punti, quello che al 36' riporta gli squali a -3 (66-69) è il canestro che avrebbe potuto cambiare la gara. In 27 minuti 12 punti con il 50% dal campo (4/8) e anche 6 rimbalzi. Il migliore per Di Paolantonio.

ROBERTO MARULLI  5,5
Bravo a finalizzare (12 punti con 3/5 dal campo in 29 minuti), molto meno a costruire. Le 4 sanguinosissime perse, frutto tanto di distrazioni quanto di decisioni sbagliate, assumono un peso specifico notevole nell'economia della gara degli Sharks, tanto bisognosi di leadership e di un pilota affidabile. Anche lui da rivedere.

FRANCESCO INFANTE 6,5
Commette qualche piccola ingenuità, ma si rivela presenza fisica molto solida nel cuore dell'area, ove non indietreggia di un millimetro davanti a quel colosso di Jerai Grant. In 17' segna 7 punti e tira giù ben 4 rimbalzi. Più di un semplice cambio.

COACH EMANUELE DI PAOLANTONIO 6,5
Mostra una rotazione assai spinta (al 9° minuto ha già utilizzato 10 uomini), una difesa reattiva fatta di cambi sistematici prima e zone-press poi, e un gruppo unito che lotta e non si perde mai d'animo, ma a questi livelli vincere con un americano ai minimi storici sarebbe stato difficilissimo anche per Phil Jackson. Il suo primo pensiero è quello di mettere Combs nelle condizioni di sprigionare il proprio talento, sperando si tratti solo di una questione di tempo.



Stampato il 10-19-2017 12:57:24 su www.roseto.com