Serie A2 Est – Roseto Sharks
RAFFA: QUALCUN ALTRO LO ARRAFFA?

Ultim’ora: Orzinuovi si inserisce nella corsa a Anthony Raffa. L’articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo venerdě 10 novembre 2017.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdě, 10 Novembre 2017 - Ore 17:45

Il momento nero degli Sharks prosegue anche fuori dal campo.

Ieri, infatti, è scaduto il termine per tesserare nuovi giocatori per il Roseto, che sabato affronterà in trasferta il Bergamo nell’anticipo che è uno scontro salvezza fra gli abruzzesi fermi a quota zero e gli orobici che di punti ne hanno due.

Il termine è passato senza che gli Squali siano riusciti a ingaggiare Anthony Raffa, che mercoledì sera in Fiba Europe Cup, giocando con il Lukoil Academic Sofia in trasferta contro la Dinamo Tbilisi in Georgia, si è fatto espellere dopo pochi minuti di gioco. Ciò nonostante, a ieri sera la situazione dell’arrivo a Roseto dell’oriundo del New Jersey era ancora fluida.

Una vera disdetta per il Roseto, che a Bergamo andrà a giocarsi una importante fetta di salvezza con la stessa squadra che ha perso in casa contro il Piacenza e cioè senza gli infortunati Marulli e Ogide. Per il play, non sembrano risolti i problemi al polpaccio, mentre per il lungo nigeriano si stanno allungando i tempi della convalescenza dopo l’operazione al dito mignolo della mano sinistra.

Insomma: ancora una formazione di emergenza e ancora in attesa di Anthony Raffa, che nella migliore delle ipotesi doveva arrivare nel Lido delle Rose in tempo per giocare contro il Piacenza, mentre invece la trattativa va avanti a strattoni da due settimane e ancora non si sblocca definitivamente.

Fa il punto il direttore sportivo e coach, Emanuele Di Paolantonio: «Il mercato offre davvero poco e, a mio avviso, il giocatore in grado di darci una scossa è Anthony Raffa. Quindi, finora abbiamo aspettato e continuato a trattare perché io ritengo che sia l’unico in grado, fra i giocatori che ci possiamo permettere, di farci fare il salto di qualità. Purtroppo, stiamo avendo poco o nulla dal nostro cannoniere designato e quindi dobbiamo costruire una alternativa valida».

Appoggia Di Paolantonio il patron del Roseto, Daniele Cimorosi, che dichiara: «Abbiamo fatto degli errori, tutti noi, che stiamo pagando. Ma c’è la voglia di rimediare, perché riteniamo che questo sia ancora possibile. Quindi, stiamo pazientemente aspettando che si sblocchi la situazione del giocatore che il nostro coach ritiene il più adatto a dare la svolta. Speriamo finalmente di chiudere l’accordo per poi guardare al futuro con più serenità. Intanto, a Bergamo andranno gli stessi dell’ultima in casa, che mi auguro sappiamo mettere in campo il massimo della loro grinta, per portare a casa la prima vittoria che ci serve come il pane».



Stampato il 11-24-2017 00:47:14 su www.roseto.com