[Ricerca Avanzata]
Martedì, 23 Gennaio 2018 - Ore 21:11 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Fischi Europei – Luigi Lamonica
UNA GARA DOPO L’ALTRA... E CI VUOLE IL SARTO!
Serghjey Krug, Petri Mantyla, Luigi Lamonica: la terna di Francia-Gran Bretagna.

Alla Tivoli Arena con la scorta.

Volontari alla Tivoli Arena.

Luigi Lamonica, arbitro abruzzese agli Europei in Slovenia, ci racconta la sua esperienza.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdì, 06 Settembre 2013 - Ore 16:15

Puntata 06 di giovedì 5 settembre 2013.
 
Ciao a tutti da Ljubljana.

I giorni passano veloci quando ci sono le gare ed i risultati si susseguono vorticosamente, specialmente con tante partite, 12 giornaliere, e così tante sorprese. È davvero difficile fare pronostici o avere dei favoriti, il campo ti smentisce sempre. È accaduto ieri tra Francia e Geremania e con la Gran Bretagna che ha battuto al tempo supplementare Israele, ma anche negli altri gruppi la situazione non è molto diversa: tante partite equilibrate e terminate all'ultimo respiro.
 
Tra le belle sorprese spicca la vittoria importantissima dell’Italia, che si è scrollata di dosso un po’ di ruggine e la sfortuna che l'ha accompagnata durante tutta la fase di avvicinamento all'Eurobasket 2013 e, senza timore alcuno, le ha suonate alla Russia, vincitrice l'anno scorso della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Mosca. Bravo coach Pianigiani e bravi i suoi ragazzi (che non ho potuto seguire in quanto impegnato in contemporanea): iniziare bene era importante, aiuterà a prendere fiducia nei propri mezzi e continuare nel percorso iniziato lo scorso anno, con una qualificazione senza sconfitte, sperando di arrivare il più lontano possibile. È troppo importante, per tutto il movimento, il risultato finale di questo Eurobasket, soprattutto adesso che diventa difficile far avvicinare nuovi sponsor al basket. I successi della Nazionale possono far rendere appetibile il nostro movimento ad aziende che volessero investire in uno sport amatissimo dalle nuove generazioni.

Tornando a me, le giornate iniziano ad essere tutte uguali. Al mattino, per i miei colleghi  corsetta attorno all'albergo e seduta di stretching, prima del meeting con una veloce occhiata alle situazioni degne di nota, occorse nelle gare del giorno precedente. Io mi aggrego per lo stretching, poi con Alejandro sempre più “The Beast of Leon” in piscina, ad effettuare un po’ di lavoro in acqua, per non affaticare il mio ginocchio che ha un po’ di problemi al carico.
Alejandro ogni mattina arriva con qualche esercizio nuovo, come se la notte, invece di dormire, non facesse altro che pensare a come spremermi in acqua. Ma devo dire che le sue attenzioni fino adesso sono davvero preziose.

Dopo il meeting siamo, di norma,  liberi. Ognuno può decidere cosa fare in piena libertà. La prima terna più lo stand-by, solitamente (visto l'inizio della prima partita alle 14.30), si organizzano per il pranzo, gli altri invece... si organizzano per fatti propri.
 
Stamattina, come accade quasi sempre in queste manifestazioni, abbiamo chiesto ad uno dei ragazzi che ci è stato assegnato, di condurci da un sarto per fissare i pantaloni della divisa. Chi segue i miei racconti sa che capita sempre di dover aggiustare un pochino il pantalone o fare cucire il logo dello sponsor e cosi via. Eppure è sempre così. Voi forse vi starete chiedendo: “Ma non potevi farlo a casa?”. Anche io me lo sono chiesto ieri, ogni volta che a tempo fermo mi dovevo sistemare i pantaloni... e sono arrivato alla conclusione che forse non averli fatti fissare prima è come se fosse un inconsapevole atto scaramantico. Chissà, non ci credo tanto, ma potrebbe essere così.

Matec, uno dei due autisti, ci ha accompagnato gentilmente e fissato tutto: il luogo, l'orario, il ritiro... insomma servizio completo. Come al solito, siamo coccolati dal Comitato Organizzatore. Matec è un arbitro della Serie A slovena e quindi cerca di essere onnipresente ogniqualvolta qualcuno di noi ha bisogno di qualcosa. Oggi mi ha confessato che per lui diventare arbitro internazionale, dopo che ci ha conosciuti, sarebbe un sogno. Fa parte delle centinaia di volontari che permettono con il loro lavoro la perfetta riuscita dell'intera manifestazione e che prestano la loro opera dal mattino presto fino a notte tarda. Hanno una mensa tutta per loro, nel cuore della Tivoli Arena dove anche noi arbitri ci rechiamo solitamente a prendere un caffé prima della gara, e mi piace vedere come si muovono con le loro divise blu. Sono una moltitudine laboriosa che entra ed esce da tutte le porte. Sempre carichi di buste di rifiuti differenziati, statistiche, materiali vari, scatoloni e via dicendo. Matec, però, ha qualcosa in più: lavorando come autista per noi arbitri, usufruisce anche della scorta della polizia in moto che ci scorta dall'albergo all'arena. Oggi mi ha detto che sarebbe bellissimo poter guidare tutti i giorni come sta facendo adesso, con una moto della polizia che al passaggio del nostro pulmino, a sirena spiegata, ferma agli incroci le macchine e ci fa passare, non badando ai semafori! Bella vita, Matec! Ma solo per queste 3 settimane...

Stasera ho arbitrato Francia-Gran Bretagna e, questa volta, non ci sono state sorprese, anche se con il secondo quintetto in campo la Francia ha faticato un pochino. Parker ha fatto dei numeri sensazionali, con penetrazioni ad una velocità almeno doppia del difensore, saltato come un birillo. Che giocatore il playmaker della Francia!

Ed ancora grandissima Italia!
Un’altra vittoria. Adesso non ci fermiamo: è importante arrivare il più in alto possibile, per la fase successiva.
 
Purtroppo il postino sloveno è un po’ lento nel suo giro: ancora niente designazioni, pazienza. Se sarà, la troverò domani mattina.

Un saluto a tutti gli amici di Roseto.com.
 
ARCHIVIO > Le puntate precedenti.
 
Puntata 01 di sabato 31 agosto 2013. SLOVENIA, ECCOMI!
 
Puntata 02 di domenica 1 settembre 2013. VAQUERA, NUNN, BUCETA: CHE TRIS D’ASSI!
 
Puntata 03 di lunedì 2 settembre 2013. LUBIANA, ARRIVO.
 
Puntata 04 di martedì 3 settembre 2013. PRONTI A FISCHIARE
 
Puntata 05 di mercoledì 4 settembre 2013. CON TONY, A SELEZIONARE I PALLONI...
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra USA e Turchia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
SPAGNA, Barcellona.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Panathinaikos Atene e Maccabi Tel Aviv.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
LITUANIA, Kaunas.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Spagna e Francia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Olympiacos Pireo e CSKA Mosca.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
OLIMPIADI 2012
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale delle Olimpiadi fra Spagna e Russia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Olimpico.]
 
EUROLEGA 2013
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale di Eurolega fra Real Madrid e Barcellona.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
L’album fotografico dell’Europeo 2013.
 
Luigi Lamonica
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Antonio Norante a capo del Roseto Sharks. Cosa ne pensi?
Il primo passo verso la cessione del titolo di A2 fuori Roseto.
La mossa giusta per portare nuovi soci e continuare a Roseto.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft