[Ricerca Avanzata]
Gioved์, 19 Ottobre 2017 - Ore 0:20 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Roseto Basket Story
DANIELE FRANCANI: SCAVANDO NEL MIO CUORE ROSETANO.
Daniele Francani.

Da uno scambio di e-mail nasce una proposta che, accettata, diventa racconto in 21 episodi. Perch้ il Roseto ่ il Roseto.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Marted์, 06 Maggio 2014 - Ore 01:45

01.Titti Stama, al primo anno di B1 (1988-1989, Mar Mobili lo sponsor), contro Campobasso ne segna 32 nel primo tempo e 45 a fine gara. Come vedere una vasca da bagno al posto del canestro.
  
02.La Final Four di Coppa di Lega della primavera 1998, quando ancora eravamo “liberi” di andare a vedere una trasferta a Biella. Lezioni di basket griffate Tony Trullo, Bicio Facenda inarrestabile e Max Rizzo “sfortunato”: aperitivo migliore per la Serie A2 non poteva esserci...
 
03.Trofeo Lido delle Rose, anno del Signore 1994. Una squadra fatta di “vie interne” rosetane, per poco non fece il colpaccio... quasi la stessa che, la stagione precedente, aveva festeggiato la salvezza dopo aver battuto Castel San Pietro, fresca vincitrice del campionato.
 
04.Cervia-Sici Roseto, B1 1989/1990... avete mai visto la tripla di Willy Battistoni dalla lunetta della nostra metà campo a fine primo tempo? Roba che se l'avesse segnata Bargnani... i “maghi cestisti” sono una razza che a Roseto vive bene...
 
05.I derby della stagione 1997/1998: i più belli di sempre. Quelli che ricordo con maggiore affetto furono quelli di ritorno a Teramo (il derby dell'Immacolata), probabilmente il punto di svolta della stagione, e a Campli, pallacanestro sublime. Un nome su tutti: Andrea Meneghin.
 
06.Delverde Vasto-Mainterm Roseto, l'anno magico della B2 1987/1988... avevo 9 anni, ero presente, per cui questo ricordo mi accompagnerà tutta la vita. Il supplementare sta per scadere e sempre lui, Willy Battistoni, si alza da 9, forse 10 metri e fissa il punteggio sul 84-87 per Roseto. Vittoria incredibile e fondamentale per la stagione... finimondo al suono della sirena: sassi, tanti sassi, fuggi fuggi generale. Ironia del destino, nell'anno 2000 ho fatto il militare proprio a Vasto e, in una libera uscita, ho voluto rifare gli scalini “in discesa” di quel palazzetto... Kubrick mi avrebbe invidiato...

07.Roseto-Montepaschi Siena (si, proprio e sempre loro), anno di A1 2004/2005... le voci di Luca Maggitti, quella dell’amico Giorgio Pomponi e di Lorenzo Settepanella, per raccontare una gara così, somigliano molto ad una sinfonia per gli amanti del Basket... lasciamo stare i primi 20 minuti di Rauf, qualcosa che difficilmente si può dimenticare... ma la tripla allo scadere dei 24 secondi di Brad Traina? Apoteosi!
 
08.Stagione di B2 1996/1997, prima gara di campionato per gli uomini di coach Gabri Di Bonaventura, griffati Tecnoarredo. Esordio col botto di Marco Verrigni: 39 per lui, alla faccia di chi non lo credeva adatto alla categoria...
 
09.Sici Roseto, Sarvin Cagliari e Piceni Bergamo. Roseto-Pistoia e Pistoia Roseto 2 volte in tre giorni. Gli spareggi che non puoi dimenticare (non ero arruolabile nel più famoso spareggio di Livorno, per fortuna). Stagione 1989/1990, campionato di B1. Il sapore amarissimo della sconfitta, ma non dimenticherò il cuore di Dario Iardella: due splendide quanto inutili prestazioni per lui.
 
10.Stagione 1994/1995, campionato di Serie C1... un sabato sera a Jesi, per ricordare un Roseto spettacolare contro la strafavorita per la vittoria finale. Paolo Maiolo fece 5/6 da tre e, se non ricordo male, il compianto coach Alessio Baldinelli le provò tutte per fermare i nostri “pistoleri”... invano.
 
11.Fine estate 2005, reduci ancora dal “Roseto più forte di sempre”... sto per addormentarmi, quando rientra a casa mio fratello: “Il Roseto ha acquistato un giocatore greco fortissimo. Diama... Diamant...”, non finisce la frase che urlo in piena notte: “Diamantidis!!!” e lui: “Sì! proprio lui!!!”. Che bella dormita quella notte. Scoprire il giorno dopo che è stato solo un clamoroso equivoco, fu drammatico! Peccato, magari col buon Dimitris quel campionato sarebbe stato meno sofferto, per usare un eufemismo.
 
12.Il mio mito, coach Gabri Di Bonaventura, persona che definire squisita è poco, a cena da me, febbraio 1996... discorrendo del più e del meno, prima della resurrezione cestistica rosetana. Leggere tra le righe delle sue parole: “Potremmo avere un piccolo calo, per poi volare...”.
 
13.Autunno 1991... frequentavo i corsi di minibasket del professor Saverio Di Blasio. Dopo il nostro, si allenava una squadra scesa in riva all'Adriatico per onorare il Torneissimo... era la Benetton Treviso di Vinny Del Negro e Stefano Rusconi, Massimo Iacopini e Ciccio Vianini... ma soprattutto di Toni Kukoc. Rimanemmo a seguire le sue gesta per un paio d'ore abbondanti: una favola per noi ragazzini... un airone che non sbagliava mai.

14.Modena-Mar Mobili Roseto, Serie B1 1988/1989... prestazione sontuosa di Luca Melioli, 36 per lui a fine gara. Aria di casa...
 
15.I tiri liberi, il primo in particolare, di Sandro Pucci in Ragusa-Sici Roseto, B1 1989/1990... se la memoria non mi gioca un brutto scherzo, finì 92-94...
 
16.Le triple di Donato Avenia e Claudio Bonaccorsi in Teramo-Euro Roseto, stagione 2003-2004... punteggio finale 113-114. Solo a guardarlo, ti mette di buon umore!!!
 
17.I tiri liberi di Stama, in Sici Roseto-U.S. Sangiorgese (B1, stagione 1989-1990), probabilmente li ricorderete tutti... ma quanti di voi si ricordano l'azione che li ha generati? Vittoria clamorosa, considerando il valore delle compagini... e di “Nembo Kid”.
 
18.Capitolo magliette... anno del Signore 1989, avevo appena 10 anni... dormivo sonni sereni, quando mio padre mi venne a svegliare nel cuore della notte (erano appena le 23,40): ci sono due amici che ti son venuti a trovare, Luca Melioli e Massimo Chiappini (ti ho ringraziato mai abbastanza, Max, per quella sorpresa?)... mamma mia... maglia blu ufficiale (all'epoca non erano di 38 colori, come oggi) Mar Mobili, numero 17, consegnata direttamente a casa... a volte, gli eroi, per i bambini, sono due giganti che cercano di mandare la palla in un anello di metallo, dal quale penzola una retina... e ti appaiono in sogno. Che non è un sogno, ma la realtà!
 
19.Anno scolastico 1995/1996. Il mio compagno, assolutamente casuale, di banco è Raffaele Pagnottella. Primo giorno di scuola, prima ora, qualche minuto dopo la “campana”, il sottoscritto: “Se quest’anno vinciamo il campionato, mi dai la tua canotta...”. E lui: “Se mi passi il compito, te la do adesso”... com'è andata a finire, lo sapete tutti... la maglia numero 7 è nel mio cassetto dei ricordi, Raf nel mio cuore, Roseto in B2 e tutti e 2 promossi.
 
20.Roseto-Silvi, derby C1, anno 1993... a 7 secondi dalla fine, canestro da 2 di Walter Sirena che fissa il punteggio sul 70 a 69... dopo il time-out, lo slalom di Ceredi si infrange sul muro eretto da Marco Peracchia. Erano tanti anni che non si vinceva un derby così!
 
21.Sici Roseto-Assicurazioni Ticino Siena, B1 1989/1990, 57-53... raramente all’attuale PalaMaggetti ricordo un punteggio così basso. MVP della gara, “Barba” Maurizio Marella: 18 punti e tanta sostanza...
 
Daniele Francani
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2017-2018. Un voto alla squadra, prima dell'inizio del campionato.
Ottimo
Buono
Sufficiente
Mediocre
Scarso


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft