[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 26 Giugno 2017 - Ore 14:26 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Miti del Basket – L’uomo del Gancio Cielo, il Capocannoniere della NBA.
INCREDIBILE MA VERO: KAREEM ABDUL-JABBAR A PESCARA SABATO 11 MARZO 2017!
Kareem Abdul-Jabbar.

Kareem Abdul-Jabbar.

Kareem Abdul-Jabbar.

L’articolo pubblicato in prima pagina sul MESSAGGERO Abruzzo sabato 11 febbraio 2017.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 12 Febbraio 2017 - Ore 00:15

Sabato 11 marzo Pescara sarà la capitale mondiale del basket, accogliendo il mitico Kareem Abdul-Jabbar, capocannoniere della NBA con 38.387 punti (Kobe Bryant è terzo con 33.643, Michael Jordan quarto a 32.292).
 
Lo statunitense, nato a New York nel 1947 come Ferdinand Lewis Alcindor jr., si convertì all’Islam nel 1971 prendendo il suo attuale nome, che significa “Nobile e generoso servitore del potente”.
 
Il centro, alto 2 metri e 18 centimetri, ha vinto 6 titoli NBA, 3 titoli NCAA e oltre 50 fra premi e riconoscimenti personali, tra i quali quello di miglior giocatore della NBA per 6 volte.
 
 Quando era all’università, la NCAA fu costretta a vietare la schiacciata per limitarne lo strapotere, ma Jabbar seppe trasformare quella difficoltà in opportunità perfezionando il “gancio cielo”: un tiro diventato il suo marchio di fabbrica.
 
Figlio di un poliziotto, che però era pure musicista e in grado di suonare con i miti del jazz come Gillespie e Count Basie (e che era nell’orchestra che accompagnò Marilyn Monroe al Madison Square Garden quando la diva cantò per il presidente Kennedy), ha saputo predicare basket rendendolo autorevole come l’arte.
 
Dopo le turbolenze studentesche a Ucla sconfinando nelle droghe, oltre a diventare una leggenda sportiva si è laureato in storia ed è stato allenatore, scrittore, musicista jazz (Charlie Yelverton, campione in Italia con Varese, sostiene di aver comprato da lui il sassofono che suona ancora) e pure attore, sfidando nei panni di Hakim l’amico Bruce Lee nel film “L’ultimo combattimento di Chen”.
 
Insomma: un gigante, prima del basket e poi del pensiero, che ha avuto sempre il coraggio delle proprie azioni, come quella di boicottare l’Olimpiade 1968 di Città del Messico, perché secondo lui la squadra USA dava un senso di armonia razziale che in realtà non esisteva.
 
Jabbar, Ambasciatore Culturale Globale degli Stati Uniti che nel 2016 ha ricevuto la Medaglia Presidenziale della Libertà da Obama, sarà ospite dell’Oscar Pomilio Forum, parlando alle ore 15 all’Aurum sul tema: “Il frattempo. Tra il già fatto e il da farsi: ricostruire partendo dal pensiero”.
 
Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
ROSETO SHARKS 2016/2017. Vota lo Squalo preferito.
Robert Fultz
Adam Smith
Riccardo Casagrande
Valerio Amoroso
Brandon Sherrod
Andrea Piazza
Nicola Mei
Todor Radonjic
Giovanni Fattori


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft