[Ricerca Avanzata]
Venerd์, 20 Aprile 2018 - Ore 6:57 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie B, Girone C – Campli, Giulianova, Ortona, Pescara, Teramo.
TERAMO VINCE IL DERBY CONTRO GIULIANOVA, CAMPLI CORSARO, PESCARA E ORTONA KO.
Giocatori e tifosi del Teramo esultano.
[Teramo Basket / Gianluca Pisciaroli]


Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi di Serie B. 1^ giornata di ritorno.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Marted์, 09 Gennaio 2018 - Ore 11:45

Prima giornata di ritorno per le cinque franchigie cestistiche abruzzesi impegnate nella seconda lega dilettantistica nazionale (Campionato di Serie B, girone C), proviamo ad analizzare rapidamente quanto accaduto nella prima domenica di questo nuovo anno…

CAMPLI
Dopo la roboante vittoria (94-72) ottenuta nel derby “natalizio” con i cugini teramani, il Campli (20) del coach emiliano Millina piega agevolmente (67-81) a domicilio la neopromossa Cerignola (10) di coach Marinelli in un match che, per la peculiarità di essere il primo del 2018, qualche insidia, soprattutto psicologica, poteva pure celarla…
Dopo un primo tempo sensibilmente favorevole ai locali (41-36), i farnesi, riorganizzati a dovere nella pausa lunga, rientravano sul parquet con la faccia giusta e con un terrificante terzo quarto (6-21!) ribaltavano l’inerzia della gara come un calzino, allargando ulteriormente la forbice del vantaggio con un’ultima frazione giocata in scioltezza da Serafini (5) e compagnia…
Sulla scia di un finale di girone di andata molto positivo, direi di assegnare la palma di Mvp al play Burini (20p con 3/7 da 2, 4/5 da 3, 2/2 in lunetta, 6r, 7 confetti, 26 di valutazione in 36m) ottimamente supportato dall’esterno Cantagalli (18p con 4/6 da dietro l’arco, 6/7 in lunetta, 22 di valutazione in 32m) e dall’efficace centro Ponziani (14p con 6/7 da 2, 2/3 in lunetta, 3r, 15 di valutazione in 26m) mentre, fra i locali, doppia cifra per il play Sabbatino (21p con 11/13 a gioco fermo), per gli esterni Gambarota (12) e Tredici (12) e per il lungo, classe ’90, Kushchev (10)…
Nel prossimo turno, Di Carmine (10p con 5/5 da 2, 6r, 6 assist, 21 di valutazione in 34m) e soci affronteranno in casa il pericolante Valdiceppo (8) del nuovo tecnico Marco Schiavi, subentrato i primi di gennaio a coach Pierotti (3v e 12p) a cui è risultata fatale la sconfitta in volata (74-75) patita nell’ultima di andata con il Giulianova (14) di coach Tisato… il pronostico, naturalmente, sorride ai padroni di casa, ma gli umbri, nonostante il profondo divario evidenziato inequivocabilmente dalla graduatoria, dopo la bella vittoria casalinga (88-82) conquistata ai danni dell’ondivago Matera (16) di coach Putignano, difficilmente lasceranno qualcosa di intentato pur di uscire dal PalaBorgognoni con i due punti in saccoccia, quindi sarà necessario, per i farnesi, approcciare con la giusta concentrazione e determinazione, altrimenti si rischia di complicare un pomeriggio, almeno sulla carta, certamente favorevole alla conferma della seconda poltrona, attualmente condivisa con Pescara e Recanati.
    
ORTONA
Dopo aver “ceduto”, sotto le feste, l’ottimo play Marchetti, finito nelle fila della matricola Nardò (14) di coach Olive, l’Ortona (6) di coach Salomone sprofonda (66-83) in casa al cospetto del tonico Porto Sant’Elpidio (18) di coach Domizioli, rimediando la tredicesima sconfitta stagionale (dodicesima in fila!) che significa pure ultimo posto solitario in graduatoria… Houston, abbiamo un problema!
Dopo un primo tempo favorevole alla compagine viaggiante (35-43), i padroni di casa sembravano aver riordinato bene le idee nella pausa lunga, giocando un discreto terzo quarto ed entrando nell’ultimo periodo con soltanto quattro lunghezze da recuperare (56-60)…
Nel tempino decisivo, però, nonostante la pesante assenza del bomber Maggiotto, la maggior esperienza dell’organico marchigiano (Zanotti 20, Cernivani 16, Navarini 12) consentiva ai biancazzurri di coach Domizioli di agguantare la parte buona del referto grazie anche alla brillantissima prestazione dell’under classe ’98, nativo di Lanciano, Piccone (Mvp, 17p con 4/7 da 2, 3/5 da 3, 5r, 6 assist, 22 di valutazione in 35m) che spingeva nel baratro la franchigia del Presidente Valentinetti…
Spulciando fra le statistiche, in casa Ortona quattro risultano gli atleti finiti in doppia cifra: l’ala teramana Martelli (14p con 3/8 da 3, 3/8 ai liberi, 3r, 5 di valutazione in 28m), il lungo, ex Piombino, Malfatti (14 con 5/10 dal campo, 4/4 in lunetta, 5r, 18 di valutazione in 31m), l’esterno Martino (13p con 5/10 complessivo, 4 assist, 15 di valutazione in 28m) e il promettente lungo, classe ’99, Pavicevic (10p con 5/6 da 2, 4r, 11 di valutazione in 16m)…
Nel prossimo turno l’Ortona, che insistenti voci di mercato vorrebbero molto vicina al buonissimo play, classe ’97, Costa (Piacenza, Serie A2), affronterà in trasferta il Fabriano (terz’ultima con 10p) di coach Aiello, reduce dalla sconfitta di misura (83-78) rimediata sul campo dell’altra matricola, il Civitanova (18) di coach Rossi… in pratica, per Agostinone (6) e soci quella nelle Marche resta una delle trasferte più abbordabili del torneo ma la sensazione personale è che, vista soprattutto la precaria situazione di classifica dei fabrianesi, l’ex Gialloreto (quasi 16p di media!) e soci molto ma molto difficilmente si lasceranno sorprendere fra le mura amiche.

PESCARA
Dopo aver chiuso alla grande il girone di andata, strapazzando (87-70) la neopromossa Civitanova (18) e conquistando la seconda poltrona in esclusiva, il Pescara (20) di coach Rajola, privo di due pedine importanti come l’ala piccola Bedetti e l’ottimo under Masciarelli, frena bruscamente sul legno amico (67-77), infilzato dai colpi dell’ambizioso Bisceglie (18) di coach Sorgentone, giunto  con apprezzabile durezza mentale alla sesta vittoria consecutiva…
Dopo una prima metà di gara favorevole ai pugliesi (32-41), i padroni di casa, grazie anche alla zona ordinata dall’esordiente coach pescarese, tornavano perentoriamente in linea di galleggiamento (44-44 al 25’), scatenando l’entusiasmo del pubblico di fede Amatori, ma gli ospiti avevano il grande merito di non scomporsi, trovando in particolare con l’ala, ex Chieti ed Ortona, Castelluccia (17p con 6/12 dal campo +4r, 12 di valutazione in 36m) i velenosi punti da dietro l’arco che consentivano ai nerazzurri di entrare nel tempino decisivo con otto preziosissime lunghezze di vantaggio (51-59)…
Trascinati dal veterano Bonfiglio (Mvp, 22p con 5/7 da 2, 3/7 da 3, 3/4 a gioco fermo, addirittura 9 carambole, 31 di valutazione in 33m), gli uomini del tecnico rosetano Sorgentone attaccavano con decisione la giugulare (55-70 al 33’) con i biancorossi di casa incapaci di tamponare l’emorragia… l’espulsione per doppio tecnico di coach Rajola, avvenuta sul 58-70 a 03:33 dalla sirena finale, anticipava i titoli di coda di un match che, aldilà della sconfitta, ancora una volta fa capire che, al completo, l’Amatori sarà un osso durissimo per tutte le pretendenti al salto di categoria, nessuna esclusa… quindi, zero drammi, fare tesoro di questa battuta d’arresto e prepararsi al meglio per la prossima battaglia!
Tornando alla gara disputata al PalaElettra, fra le fila dei locali da rimarcare le prove della prima punta perimetrale Leonzio (15p con 4/9 dal campo, 5/5 in lunetta, 6r, 5 assist, 8 falli subìti, 27 di valutazione in 38m), nettamente il migliore dei suoi insieme all’ex di turno Drigo (20p con 7/10 da 2, 2/7 da 3, 8r, 2 assist, 21 di valutazione in 36m)… sicuramente al di sotto degli standard abituali i pur validi Capitanelli (6), Caverni (6) e Bini (7).
Nel prossimo turno, Grosso (10) e soci sfideranno in trasferta la capolista San Severo (30) di coach Salvemini, quest’ultimo ex di turno insieme alla poderosa ala Di Donato; reduci dalla prima sconfitta stagionale patita in quel di Nardò (78-77), i gialloneri - che praticamente “ruotano” a sette, peculiarità che consente di apprezzare ancora di più il lavoro tecnico-tattico del coach teatino ma che potrebbe, in ottica futura, condizionare negativamente i playoff decisivi per il salto nella terra promessa – molto difficilmente vorranno concedere l’amaro bis al PalaBorsellino, quindi scrivere che l’Amatori è attesa da un pomeriggio difficile è come dire che il sole riscalda: scontato!
In ogni caso, il match richiamerà il pubblico delle grandi occasioni e costituirà un vero e proprio test playoff per entrambe le compagini, che, tra l’altro, come tutti sappiamo, rappresenteranno il girone C nelle finali di Coppa di Lega a Jesi, che si terranno a marzo prossimo, con Pescara che sfiderà inizialmente l’Omegna di coach Ghizzinardi, attuale regina del girone A, con 15 vinte e 1 persa. 

TERAMO-GIULIANOVA
Torna prontamente alla vittoria il Teramo (18) di coach Bianchi, che al Palaskà piega nel finale (70-62) il Giulianova (14) di coach Tisato e riporta al 56% il bilancio di vittorie stagionale…
Dopo un primo tempo asfittico e dominato dalle difese (24-27), i locali, nonostante la pesante perdita per infortunio al ginocchio del totem Cicognani (4p in soli 8m), tornavano rigenerati dalla pausa lunga, rompendo gli indugi e confezionando un parziale terrificante (28-13!) per la franchigia giallorossa, incapace soprattutto di concretizzare nel pitturato il sensibile vantaggio generato dal forfait registrato dallo sfortunato lungo ex Forlì…   
Nel tempino decisivo, però, Banchi (7) e soci, con grande orgoglio, trovavano la carica mentale per risalire dal – 12 di fine terzo quarto (52-40) e proprio una tripla del talentuoso play figlio d’arte riapriva completamente il match (61-59) quando mancavano 02:47 alla sirena…
Nei concitati minuti finali, la maggior esperienza dei padroni di casa risultava il vero valore aggiunto, consentendo alla franchigia del Presidente Ruscitti di confezionare il parziale (9-3) che valeva la parte buona del referto, permettendo a Nolli (8) e soci di insediarsi al quinto posto, in coabitazione con Civitanova, Bisceglie e Porto Sant’Elpidio…
Palma di Mvp all’inossidabile metronomo Salamina (14p con 5/9 dal campo, 5/6 in lunetta, 4r, 9 cioccolatini, 20 di valutazione in 30m), a cui hanno offerto preziosa sponda l’ala Staffieri (14p con 4/7 complessivo, 5/7 a gioco fermo, 7 carambole, 6 falli subìti, 18 di valutazione in 31m), il rientrante Milojevic (9p + 10r, 7 di valutazione in 26m) e il capitano Lagioia (8p + 9r e 3 assist, 9 di valutazione in 33m) mentre fra i giuliesi - impossibilitati per infortunio a schierare il capitano Sacripante - gli ultimi ad arrendersi sono stati l’ex Tomasello (9p + 10r, 20 di valutazione in 28m), l’atletica ala Bastone (15p con 5/10 dal parquet, 3/4 in lunetta, 3r, 12 di valutazione in 32m) e la caparbia guardia Ricci (11p + 6r e 2 assist, 8 di valutazione in 36m)…
Nel prossimo turno, Musso (7) e soci affronteranno in trasferta, in un match a dir poco complicato, l’ambizioso Recanati (20) di coach Coen mentre il Giulianova (14) avrà un compito decisamente più semplice, sfidando fra le mura amiche la neopromossa Cerignola (10) di coach Marinelli… a proposito dei giallorossi, scivolati all’undicesimo posto in compagnia del Nardò, gira la voce di un ritorno al basket giocato dell’ex Team Manager ed ex Assistant Coach Danilo Gallerini (1980)… vedremo presto se i polpastrelli educatissimi del navigato jolly, ex Roseto e Chieti, torneranno utili alla causa della franchigia presieduta da Carlo Tribuiani, desiderosa di lottare fino in fondo per conquistare un posto nei playoff.

Ho finito, nel rinnovare gli auguri per un sereno 2018 a tutti gli appassionati dell’arancia abruzzese, tolgo il disturbo, dandovi appuntamento alla settimana prossima, stay tuned!

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto degli Abruzzi. Qual ่ la prioritเ per una cittเ migliore?
Cultura
Cura del territorio
Lavoro
Sicurezza
Turismo


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft