[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 26 Febbraio 2018 - Ore 4:28 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie A2 – Roseto Sharks
CARLINO E CASAGRANDE IN DUBBIO PER PIACENZA, INCONTRO COMUNE-SOCIETÀ, ANCORA UNA MULTA PER INSULTI E SPUTI AGLI ARBITRI.
Roberto Marulli.
[Mimmo & Andrea Cusano]


Fabio D’Eustachio in prestito all’Ortona in Serie B.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 10 Febbraio 2018 - Ore 00:45

Difendere, sempre difendere, fortissimamente difendere. Rischia di essere la stagione delle occasioni mancate per gli Sharks, che contro Forlì hanno perso una ghiottissima occasione per vincere, salire a quota 8 punti e intrupparsi insieme a Orzinuovi, sconfitto a Udine, e Bergamo che invece ha vinto in casa dopo un supplementare a Piacenza. Il giusto atteggiamento difensivo ha consentito di lasciare a 69 punti Orzinuovi, vincendo a 85 e ribaltando la differenza canestri. Nelle altre due vittorie, contro Jesi e Ferrara, le avversarie sono state tenute entrambe sotto gli 80 punti (rispettivamente, 77 e 79). Insomma: il Roseto sa che può farcela a giocarsi la salvezza fino in fondo, perché ha dimostrato di poter giocare partite in modo fruttuoso essendo concentrato in difesa, ma continua a perdere occasioni di riagganciare il treno per abbandonare l’ultimo posto solitario. E adesso che fare? La ricetta è semplice: stringersi tutti intorno al piano partita di coach Di Paolantonio e difendere alla morte su ogni possesso, a cominciare dalla trasferta di domenica a Piacenza, contro la squadra quartultima in classifica.

Gli Sharks provano comunque a guardare avanti, nonostante sia davvero un periodaccio. Il giorno dopo la sconfitta interna contro il Forlì, infatti, si è svolto un incontro tra il sindaco di Roseto degli Abruzzi, Sabatino Di Girolamo, e il nuovo presidente del Roseto Sharks, Antonio Norante. Ieri l’ufficio stampa degli Squali ha diramato una nota nella quale ha dichiarato: «L’incontro, al quale ha preso parte anche Daniele Cimorosi in rappresentanza della proprietà, è stato richiesto dalla società per comunicare all’amministrazione l'avvicendamento al vertice e per illustrare la situazione attuale. Si è discusso sul programma della società fino al termine del campionato in corso e sul sostegno da parte del Comune di Roseto che sta già collaborando e intende proseguire a farlo anche in futuro per contribuire, assieme alla società, a mantenere ai più alti livelli la pallacanestro rosetana che attualmente, giova ricordarlo, è la massima espressione dello sport abruzzese. Al fine di garantire alla città lo svolgimento dell’attività sportiva ai massimi livelli, è stata ribadita la necessità di unire tutte le istituzioni, la politica e le forze economiche ed imprenditoriali presenti a Roseto».

Anche l’associazione “I Love Roseto Sharks” si riunirà, il prossimo 25 febbraio, per vedere come continuare a essere utile alla pallacanestro cittadina.

In attesa di vedere come si pianificherà la gestione futura del basket rosetano di vertice, anche in relazione alle voci che parlano di possibile vendita del titolo sportivo di A2 (finora è stato venduto un titolo solo nel 2007, di Serie B, al Chieti), la squadra si prepara per la difficile trasferta di Piacenza dovendo fare i conti con una scavigliata sofferta da capitan Casagrande e con l’infortunio di Carlino, che già contro Forlì ha “giocato da fermo” e che potrebbe addirittura non scendere in campo per poi tornare al meglio contro Bergamo, nel prossimo incontro casalingo. La decisione sull’impiego dell’oriundo avverrà soltanto nei minuti prima della partita, domenica.

Intanto, puntuale è arrivata la scure del Giudice Sportivo, che ha multato di 1.100 euro il Roseto per: «Offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo». Dopo i 1.000 euro contro Orzinuovi, ancora una volta la testa calda di qualche persona che non può definirsi tifoso ha provocato un danno economico a una società già in difficoltà. Multata di 500 euro anche Forlì, per i cori razzisti dei suoi tifosi presenti a Roseto e diretti al pubblico di casa.

Tornando alla squadra, fermo il mercato in entrata il Roseto ha ceduto il play under Fabio D’Eustachio in Serie B, Girone C, alla We’re Basket Ortona.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Antonio Norante a capo del Roseto Sharks. Cosa ne pensi?
Il primo passo verso la cessione del titolo di A2 fuori Roseto.
La mossa giusta per portare nuovi soci e continuare a Roseto.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft