Diario Olimpico Londra 2012 – Luigi Lamonica
LEVATACCIA, ALTRA TRIPLA A FIL DI SIRENA E FISH&CHIPS…

Ancora la sveglia alle 6 del mattino, ancora una partita decisa all’ultimo tiro… e per finire una birretta a Covent Garden.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Martedì, 07 Agosto 2012 - Ore 14:30
Puntata 13 di lunedì 6 agosto 2012.
 
Good morning.
 
Oggi è stato davvero un lungo giorno, con la sveglia alle 6 e buoni 10 minuti di “ambientamento” per scacciare via il sonno.
 
Per fortuna, a svegliarmi definitivamente ci hanno pensato i giocatori di Australia e Russia che, seppur già qualificate, hanno dato vita ad un incontro entusiasmante, altalenante e combattuto, che ha divertito il folto pubblico presente all\'Arena. Come è accaduto spesso in questa Olimpiade finora, la partita si è decisa a fil di sirena con un tiro da 3 punti. Tutti a casa con il punteggio di 82-80 a favore dell\'Australia sulla Russia.

In campo, per quanto mi riguarda, ottimo l\'affiatamento con il finlandese Carl Jungebrand e il marocchino Samir Abaakil.

Tornato in hotel, ho riposato un po’ e, nel primissimo pomeriggio, mi sono fatto un giretto in un’altra zona caratteristica e famosa di Londra: Covent Garden. All\'uscita della metro, un vero fiume di persone sulla strada pedonale di questo quartiere pieno di ristoranti e pub, ma anche di alcuni negozi di grandi marche, che lo rendono uno dei più visitati dai turisti. E, manco a dirlo, si sentiva parlare italiano ovunque, forse anche perchè la maggior parte dei ristoranti
serve piatti italiani, o comunque svariati sono anche i caffé e le gelaterie. Per fortuna, anche i pub sono ben rappresentati e così ne ho approfittato per entrare in uno di questi – che logicamente aveva la TV accesa e collegata sulle gare dell\'Olimpiade – ed ordinare “fish&chips” ed una birra alla spina.

Il suggerimento che ci è stato dato è quello di non bere alcolici di qualunque tipo in aree pubbliche, ma Covent Garden è abbastanza lontano dal Parco Olimpico e poi, con la sveglia alle 6, penso che una birretta me la sono meritata, gustandola piano.
 
Mentre sorseggiavo la birra, senza neanche tanta sorpresa, è scoppiato un temporale estivo, di quelli che durano il tempo di accendersi una sigaretta, per chi fuma, e quando si è arrivati al terzo tiro è già finito. Ma da queste parti è normale così. Mi è tornata in mente una stupenda frase di un volontario, sentita al mio arrivo all’aeroporto di Londra: “Il tempo? Se non ti piace... aspetta 10 minuti!”. Già, aveva proprio ragione lui. Qui deve essere il posto dove hanno coniato per la prima volta la parola “variabile”.
 
È iniziata l\'ultima settimana di Olimpiadi e mi fa un po’ specie sentire da qualche collega preoccupazioni circa il viaggio di ritorno. Io questa atmosfera me la porterei a casa, ci convivrei per sempre. È così elettrizzante vedere persone, decisamente avanti con l\'età, essersi proposti come volontari e magari stare ore ed ore a sorridere ai passanti, indicando loro quale treno prendere, quale direzione seguire per non perdersi nel labirinto della metropolitana, ma soprattutto la gioia e l\'orgoglio che i loro volti emanano, senza dare a vedere la loro comprensibile stanchezza. Sono sicuro che la divisa da volontario sarà uno di quei cimeli da conservare accuratamente e gelosamente nel guardaroba al termine di questa Olimpiade.
 
Tornato all’Arena, ho trovato le designazioni per martedì, ultimo giorno di gara al Parco Olimpico, visto che da mercoledì ci trasferiamo alla O2 Arena. Con i Quarti di Finale Femminili, sono solo 4 le gare in programma. Io sono a riposo, mentre il mio collega italiano Cerebuch arbitra alle 14 la prima partita USA-Canada. In bocca al lupo, Guerrino, e fatti valere!

Chiudo con i saluti.
 
A Thomas, giovane arbitro (non più mini da pochi giorni, se ricordo bene), che è arrivato a Londra e assisterà ai Quarti di Finale Maschili.
 
A Roberto Canali e Gio Hans Bell, presentissimo sulla pagina Facebook di DECIDERE.
 
Ai miei nipotini Matteo e Davide, che mi hanno mandato due bellissimi messaggi (anche a nome delle loro rispettive sorelle Valentina e Marta).
 
Ai tanti altri che continuano giornalmente ad inviare saluti ed incoraggiamenti.
 
Grazie ancora a tutti voi, non mi stancherò mai di ripeterlo.
 
E “last but not least”, come si usa dire da queste parti, auguri di buon compleanno a Pierpaolo Marchetti, i cui anni sono una garanzia di saggezza.

A domani.
 
 
DIARIO OLIMPICO LONDRA 2012 > Archivio
LE PUNTATE PRECEDENTI
 
Puntata 01 di giovedì 26 luglio 2012
UN SORRISO… ED E’ SUBITO OLIMPIADE!
 
Puntata 02 di giovedì 26 luglio 2012.
VESTIARIO, MEETING E TONY PARKER: SI INIZIA A FARE SUL SERIO.
 
Puntata 03 di venerdì 27 luglio 2012.
UNO DEI 30, IN RAPPRESENTANZA DI 1.000.
 
Puntata 04 di sabato 28 luglio 2012.
TUTTI EROI PER UN GIORNO
 
Puntata 05 di domenica 29 luglio 2012.
LA PRIMA EMOZIONE, DEDICATA A BRUNO DURANTI.
 
Puntata 06 di lunedì 30 luglio 2012.
LONDON CALLING
 
Puntata 07 di martedì 31 luglio 2012.
PARTITE DI BASKET E PARTITE PER LA VITA…
 
Puntata 08 di mercoledì 1 agosto 2012.
LA SVEGLIA PROGRESSIVA E LA PARTITA MATTUTINA…
 
Puntata 09 di giovedì 2 agosto 2012.
51 ANNI FA, IRIDE E SEBASTIANO… OGGI, LA PICCOLA GAIA…
 
Puntata 10 di venerdì 3 agosto 2012.
MISTER LAMONICA, I SUPPOSE…
 
Puntata 11 di sabato 4 agosto 2012.
ARBITRARE I PIU’ FORTI DEL MONDO? STANCA…
 
Puntata 12 di domenica 5 agosto 2012.
GRAZIE A TUTTI I LETTORI DEL DIARIO
 
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
Le foto delle Olimpiadi di Londra 2012.
 
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra Turchia e USA.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos Atene.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Francia e Spagna.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra CSKA Mosca e Olympiacos Pireo.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 






Stampato il 07-19-2018 19:18:59 su www.roseto.com