Serie B – Girone D – Pallacanestro Roseto
ROSETO METTE NEL MIRINO LA VETTA DELLA CLASSIFICA

L’undicesima vittoria consecutiva (continua a portare fortuna il ‘magic touch’ di Norman Nolan) e la sconfitta di Ruvo porta i rosetani a soli 2 punti dalla vetta, aspettando la capolista fra le mura amiche dopo Caserta, Cassino e Sala Consilina.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedě, 02 Febbraio 2023 - Ore 18:45

Il tonitruante Roseto che contro la Luiss Roma ha infilato l’undicesima vittoria consecutiva, salendo al secondo posto in coabitazione con i capitolini ma avendo la differenza canestri a proprio favore, punta con decisione verso la vetta, distante soltanto 2 punti visto che i battistrada di Ruvo di Puglia hanno perso, un po’ a sorpresa, in quel di Taranto nell’ultimo turno per 76-74 e considerato che i pugliesi devono giocare a Roseto lo scontro diretto di ritorno, dopo aver vinto quello dell’andata di un punto.

Dopo il balbettante inizio, che ormai è un lontano ricordo, con 2 vittorie nelle prime 6 gare, la squadra di coach Danilo Quaglia ha aperto le ali e iniziato una irresistibile ascesa, mettendo in fila tutte le avversarie.

Il Roseto non perde dalla trasferta di Ruvo di Puglia, lo scorso 6 novembre 2022, quando un finale beffardo sancì il 55-54, punendo oltremodo gli ospiti abruzzesi che avrebbero potuto tranquillamente vincerla.

Dopo ogni vittoria, è ormai un piacevole appuntamento la felicitazione dalla California di Norman Nolan, straniero del Roseto 2003/2004 di Serie A, che lo scorso 8 novembre fece visita per i saluti alla squadra in cui conosceva il solo Valerio Amoroso, facendosi immortalare sia con gli atleti sia con i dirigenti e lo staff tecnico.

Fotografie che oggi sono viste come un vero e proprio portafortuna, visto che dopo sono arrivate 11 vittorie. Resta sereno coach Danilo Quaglia, che elogia tutti i suoi giocatori i quali hanno interpretato al meglio una partita difficile annichilendo la Luiss con una fisicità irresistibile. Il rientro in campo di Zampogna – che ha praticamente saltato il girone di andata a causa di vari malanni – si sta rivelando l’acquisto del girone di ritorno auspicato da coach Quaglia.

Nelle ultime due partite, infatti, Zampogna ha segnato 23 punti a incontro, tirando da 3 punti con il 50% complessivo (9/18) e dimostrandosi sia perfetto nel giocare insieme al regista titolare Di Emidio sia suo ideale sostituto in regia, avendo caratteristiche differenti tra le quali il passo.

Contro la Luiss, oltre a Zampogna (23 punti, 7 rimbalzi, 6 assist e 38 di valutazione in 30 minuti uscendo dalla panchina), hanno strappato applausi anche Valerio Amoroso (21 punti, 7 rimbalzi, 1 assist e 24 di valutazione) e Nemanja Dincic (13 punti, 2 rimbalzi e 17 di valutazione in 23 minuti, anche lui uscendo dalla panchina). Bene anche capitan Di Emidio, che alla sua gara numero 100 con la Pallacanestro Roseto è andato in doppia cifra di valutazione (17), grazie a 7 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.







Stampato il 06-18-2024 01:12:54 su www.roseto.com