[Ricerca Avanzata]
Venerdμ, 22 Giugno 2018 - Ore 9:43 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie A2 – Roseto Sharks
IMOLA AMARA
Matt Carlino.
[Mimmo & Andrea Cusano]


Sharks in partita nel primo tempo, poi il tracollo nel terzo quarto. La partita e la dichiarazione di coach Emanuele Di Paolantonio.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 25 Febbraio 2018 - Ore 22:00

IMOLA 84
ROSETO 73
Parziali: 25-16; 14-23 (39-39); 30-16 (69-55); 15-18 (84-73).

IMOLA: Maggioli 6, Prato 12, Bell 12, Gasparin 10, Alviti 13, Penna 7, Rossi, Turrini n.e., Wilson 17, Toffali, Simioni 7, Cai n.e.. Coach: Cavina.

ROSETO: Carlino 28, Casagrande 3, Contento 13, Zampini, Infante 6, Ogide 13, Lusvarghi, Alessandrini n.e., Marulli 7, Di Bonaventura 3. Coach: Di Paolantonio.

Arbitri: Pazzaglia, Marota e Capozziello.


Roseto perde la sua 12^ trasferta consecutiva e conserva lo zero nella casella “vittorie esterne”. Peccato per gli Sharks, che erano saliti a Imola senza l’ala grande titolare Ion Lupusor, vittima di infortunio, e con capitan Riccardo Casagrande in campo nonostante la distorsione a una caviglia. Imola, allenata dal veterano Demis Cavina – ex Roseto avendo guidato per uno scorcio di stagione il Roseto in Serie A nel campionato 2001/2002 – ha capitalizzato al meglio il vantaggio derivante dall’assenza di Lupusor, visto che il suo diretto avversario, Jeremiah Wilson, è risultato il migliore in campo giocando 31 minuti e chiudendo con una “doppia doppia” da 17 punti e 16 rimbalzi con 28 di valutazione.

La partita ha visto Imola schierarsi con Penna, Gasparin, Alviti, Wilson e Maggioli. Roseto, senza Lupusor, ha schierato Marulli, Carlino, Contento, Casagrande e Ogide. Roseto inizia conducendo 5-9, poi Imola piazza il primo break dell’incontro andando avanti 16-10. Roseto rientra a 14 ma, senza Lupusor, Wilson ha buon gioco e fa pentole e coperchi per i padroni di casa, segnando 13 dei primi 24 punti di Imola. Il quarto finisce 25-16.

Nella seconda frazione Roseto aggiusta le cose  e con 4 punti in fila di Ogide arriva sul 25-20. Imola continua a tenere le redini della partita in mano, ma Roseto resiste in difesa e in attacco trova qualche buona conclusione con Carlino, che con una tripla sorpassa per il 36-39, prima che Alviti infili la bomba che porta le squadre sul 39-39 a bere il the del riposo.

Nel terzo quarto, Imola parte a razzo e infila Roseto con un 8-0 tagliagambe. Il quarto è di chiara marca casalinga, con l’eloquente 30-16 a segnare l’incontro. Imola arriva al 69-55 del 30° minuto e può guardare con serenità all’ultimo quarto, che scivola via senza eccessivi sussulti visto che Roseto perde molti palloni e non riesce più a rientrare in partita.

Le statistiche di Imola, oltre al già citato Wilson, vedono in doppia cifra altri 4 atleti: Alviti (13 punti, 2 rimbalzi, 3 assist), Prato (12+2+1), Bell (12+4+2) e Gasparin (10+5+1). Per gli Sharks, miglior realizzatore Matt Carlino (28 punti, 5 rimbalzi e 2 assist, ma 4/13 da 2 e 6/11 da 3). Gli altri in doppia cifra sono Andy Ogide (“doppia doppia” da 13 punti e 12 rimbalzi) e Marco Contento (13+6+2).

A fine gara, questa la dichiarazione di coach Emanuele Di Paolantonio: «Innanzitutto complimenti a Imola, si è confermata squadra forte e molto esperta, noi abbiamo provato a fare il nostro nonostante l’inizio difensivo un po’ difficile, giocando un buon secondo quarto, da lì in poi abbiamo smesso di giocare di squadra in attacco e smesso di difendere forte e purtroppo quel parziale devastante del terzo periodo è stato decisivo. Dobbiamo imparare a gestire in maniera importante quei possessi del terzo quarto, ma se abbiamo questi blackout pericolosissimi ovviamente poi diventa molto difficile andare a riprendere una gara di questo tipo in trasferta. Dobbiamo essere più continui nel corso dei 40 minuti soprattutto in trasferta, perché vincere una partita lontano dal PalaMaggetti ci permetterebbe di fare un salto in avanti notevole».

Guardando alle altre partite di campionato, buon per gli Sharks che Orzinuovi abbia nettamente perso in casa contro Montegranaro (83-100) e che Bergamo giocherà il prossimo 8 marzo in casa contro la capolista Fortitudo Bologna.

Insomma. Il terzetto resta a 8 punti, con gli orobici a una gara in meno e tutto è ancora possibile in chiave salvezza. Dopo la pausa di fine settimana per la Coppa Italia, il Roseto tornerà in campo domenica 11 marzo al PalaMaggetti contro Trieste.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Cosa ne pensi della partnership fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma?
Ottimo accordo.
Buona cosa, ma ho dei dubbi.
Non mi convince.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft