[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 23 Luglio 2018 - Ore 17:20 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie A2 – Roseto Sharks
GLI SQUALI PIEGANO ALL’ULTIMO RESPIRO ‘ECCEZIONAPOLI’
Riccardo Casagrande.
[Mimmo & Andrea Cusano]


Matt Carlino.
[Mimmo & Andrea Cusano]


Marco Contento.
[Mimmo & Andrea Cusano]


Roseto soffre oltremisura, ma alla fine batte Napoli in Gara 1 del secondo turno dei Playout. La partita, i numeri degli Sharks, le foto di Mimmo & Andrea Cusano.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 13 Maggio 2018 - Ore 23:15

ROSETO 80
NAPOLI 73
Parziali: 21-24; 24-23 (45-47); 19-13 (64-60); 16-13 (80-73).

ROSETO: Carlino 14, Ogide 15, Alessandrini n.e., Lupusor 10, Contento 12, Di Bonaventura 2, Lusvarghi, Zampini 2, Casagrande 10, Marulli 6, Infante 9. Coach: Di Paolantonio.

NAPOLI: Maffettone n.e., Mastroianni 3, Zollo n.e., Mascolo 17, Vangelov 12, Ronconi 8, Puoiti, Gallo, Thomas 18, Caruso 15, Turner n.e., Bordi. Coach: Bartocci.

Arbitri: Noce, Longobucco, Callea.

Roseto - Tiri da 2: 22/41 (54%). Tiri da 3: 5/22 (23%). Tiri liberi: 21/26 (81%). Rimbalzi: 37 (24+13).
Napoli - Tiri da 2: 20/43 (47%). Tiri da 3: 10/20 (50%). Tiri liberi: 3/10 (30%). Rimbalzi: 27 (18+9).


SOTTOGAMBA – Alla leggera, con eccessiva disinvoltura, sottovalutando le difficoltà. Così recita il vocabolario, alla voce dell’avverbio. Oppure, per dirla con capitan Riccardo Casagrande: «A forza di sentir dire che i nostri avversari erano scarsi, evidentemente quel mantra ci è entrato in testa. Niente di più sbagliato: Napoli merita rispetto, come ha dimostrato questa sera venendo a giocarsi la partita e mettendoci in grande difficoltà». Ma ormai è fatta: l’importante era vincere e Roseto ha vinto, come chiosa coach Emanuele Di Paolantonio: «Al netto dell’arrabbiatura per la nostra distrazione, ormai conta soltanto vincere». Dall’altra parte del tunnel, il sorriso signorile di coach Maurizio Bartocci, che l’ha incartata come meglio non poteva – visto che ha giocato pure senza Turner, straniero cannoniere della squadra – e che riflette: «Peccato per qualche episodio, ma devo fare i complimenti ai miei ragazzi. Se avessimo vinto, non avremmo rubato nulla».

LA PARTITA –  Alla palla contesa, il Roseto parte con Marulli in regia, Carlino e Casagrande esterni, Lupusor e Ogide sotto i tabelloni. Napoli, priva dello scavigliato Turner, in panchina per onor di firma, risponde con un terzetto di esterni composto da Mascolo, Ronconi e Thomas e con Mastroianni e Caruso sotto canestro.
Il primo canestro è proprio del centro dei partenopei e gli ospiti chiariscono che sarà una domenica di sofferenza per il pubblico del PalaMaggetti. Caruso (7 punti nel quarto) e Thomas (6), supportati da Mascolo e Vangelov (4 a testa), vanno che è un piacere e Napoli conduce 11-13 al 5° e 21-24 alla fine del primo quarto, in cui il Roseto ha in Ogide (7) e Contento (7) i migliori realizzatori.
Contento prende un brutto colpo alla coscia, ma continua a giocare, seppur visibilmente claudicante (oggi gli esami clinici, per capire se potrà esserci giovedì in Gara 2) e nel secondo quarto la faccia tosta dei ragazzi di coach Bartocci confonde ancora gli Squali, che piazzano un 24-23 di parziale e vanno a bere il the del riposo inseguendo 45-47, con Ogide in doppia cifra (11), Lupusor e Casagrande a 8 e Contento a 7. Saltano agli occhi i soli 2 punti di Carlino, mentre per Napoli il migliore è Mascolo (11).
Gli Sharks escono dagli spogliatoi concentrati per alcuni minuti, nel corso dei quali piazzano un 11-0 di parziale (due triple consecutive di Carlino e una di Marulli), sorpassando 58-49. La partita sembra segnata, invece no. Napoli c’è e con l’imprendibile Mascolo e Caruso resiste nel 19-13 di parziale, che porta le squadre sul 64-60 del 30° minuto.
Ultimo quarto di paura per i tifosi al PalaMaggetti, mentre la dozzina di tifosi giunti da Napoli ci crede. Roseto soffre, ma grazie ai canestri di Carlino (14 punti, 11 rimbalzi e 8 assist: tripla doppia sfiorata) e Infante doma i valorosi e rimaneggiati avversari, chiudendola 80-73.

I NUMERI DEGLI SHARKS – Matt Carlino, 14 punti, 11 rimbalzi, 8 assist, 28 di valutazione in 30 minuti.
Andy Ogide, 15 punti, 12 rimbalzi, 1 assist, 16 di valutazione in 28 minuti.
Ion Lupusor, 10 punti, 3 rimbalzi, 10 di valutazione in 24 minuti.
Marco Contento, 12 punti, 2 rimbalzi, 4 assist, 15 di valutazione in 26 minuti.
Riccardo Casagrande, 10 punti, 2 rimbalzi, 1 assist, 12 di valutazione in 26 minuti.
Francesco Infante, 9 punti, 2 rimbalzi, 1 assist, 8 di valutazione in 14 minuti.
Roberto Marulli, 6 punti, 3 rimbalzi, 4 assist, 5 di valutazione in 28 minuti.
Federico Zampini, 2 punti, 2 rimbalzi, 1 assist, 6 di valutazione in 9 minuti.
Giorgio Di Bonaventura, 2 punti, 1 di valutazione in 13 minuti.
Marco Lusvarghi, 2 minuti in campo.

LE FOTO DI MIMMO E ANDREA CUSANO – Ecco il link dell’album su Facebook, che contiene le belle foto della partita scattate da Mimmo e Andrea Cusano.
https://www.facebook.com/mimmo.cusano/media_set?set=a.10212143338719383.1073742163.1253359729&type=3

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Cosa ne pensi della partnership fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma?
Ottimo accordo.
Buona cosa, ma ho dei dubbi.
Non mi convince.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft