[Ricerca Avanzata]
Giovedμ, 13 Dicembre 2018 - Ore 4:52 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie B, Girone C – Campli, Chieti, Giulianova, Pescara, Teramo.
PESCARA INGRANA LA QUINTA, CHIETI TORNA ALLA VITTORIA, TERAMO E CAMPLI KO, GIULIANOVA RIPOSA.
Andrea Capitanelli, del Pescara.

Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi di Serie B. 10^ giornata di andata.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedμ, 03 Dicembre 2018 - Ore 19:15

Decima di andata per le franchigie cestistiche abruzzesi impegnate nel campionato di Serie B, girone C, proviamo a riepilogare rapidamente quanto accaduto nel primo weekend di dicembre, rammentando che il Giulianova (12) di coach Ciocca osservava il turno di riposo, legato al noto ritiro dal torneo del Lamezia Terme.

CAMPLI-PESCARA
Come da copione, il Campli (- 4) di coach Tarquini incassa al PalaBorgognoni la nona sconfitta consecutiva, irrimediabilmente trafitta (68-83) nella seconda parte di gara dall’esperto Pescara (14) di coach Rajola, che nel derby disputato in terra farnese colleziona, di contro, la quinta vittoria in fila…
La giovanissima truppa farnese ha retto molto più che dignitosamente nei primi venti minuti (37-37), poi gli ospiti hanno rotto gli indugi, scalando le marce alte e confezionando un terzo periodo (15-26) che ha fiaccato definitivamente le velleità dei locali di provare a giocarsi il tutto per tutto nell’ultimo tempino…
Palma di Mvp, ancora una volta, al navigato lungo Capitanelli (15p con 6/13 dal campo, 4r, 5 falli subìti, 2 assist, 21 di valutazione in 31m), adeguatamente supportato dal concreto Leonzio (14p con 3/8 complessivo, 6/6 in lunetta, 5r, 5 falli subìti, 2 assist, 15 di valutazione in 30m), dall’esterno Potì (15p con 5/9 dal parquet, 4/4 ai liberi, 4r, 3 assist, 15 di valutazione in 25m), dall’ex di turno Serafini (11p + 7r, 14 di valutazione in 25m) e dall’affidabile play, classe 96, Caverni (11p, 10 di valutazione in 28m) mentre fra i locali doppia cifra per la guardia, classe 99, Scortica (12p, 3r, 2 assist, 5 di valutazione in 28m), per il play-guardia, classe 98, Miglio (14p + 6 assist, 9 di valutazione in 32m), per il lungo, ex Bisceglie e classe 99, Thiam Mame (12p + 5r, 6 di valutazione in 34m) e per il futuribile Milosevic (14p con 5/12, 3/4 a gioco fermo, 7r, 12 di valutazione in 32m)…
Nel prossimo turno, Raicevic (7) e gli altri in canotta camplese affronteranno in trasferta il combattivo e attrezzato Senigallia (10) di coach Foglietti mentre l’Amatori - fra le mura amiche e in una sfida che metterà in palio il prestigioso secondo posto, dietro la battistrada imbattuta San Severo (18) di coach Salvemini - cercherà il sesto sigillo consecutivo ospitando il Fabriano (14) di coach Fantozzi, avversario ruvido (Dri, Paparella e Nicolò Gatti gli elementi più rappresentativi) ma certamente alla portata dell’ambiziosa compagine adriatica.

CHIETI
Dopo la sconfitta rimediata all’ultima curva (74-71) al PalaDolmen di Bisceglie (14), costata la panchina al tecnico rosetano Sorgentone (4v e 5p), il Chieti (10) del nuovo coach Coen piega soltanto nell’ultima frazione (78-66) al PalaLeombroni il debole ma volitivo Catanzaro (4) di coach Furfari, tra l’altro privo per infortunio dell’incisivo lungo, classe 90, Medizza, rimpiazzato prontamente dall’ex Giulianova, classe 93, Locci (10)…
Dopo un primo tempo decisamente incoraggiante (40-31), i padroni di casa sono incappati in un terzo periodo orribile (10-17), riaprendo di fatto un match che sembrava già destinato ad essere archiviato senza grandi problemi, a dimostrazione del fatto (almeno per il sottoscritto!) che il lavoro in profondità che attende l’esperto e vincente coach ex Recanati riguarda più la sfera mentale che quella tecnica…
Sopra soltanto di un possesso (50-48) all’inizio dell’ultimo tempino, i locali hanno sofferto l’energia dei giovani calabresi (Markovic 15, Gaetano 12, Calabretta 11) fino al 34’ (58-55) per poi mettere definitivamente la freccia e aggiudicarsi la posta in palio, che consente alla franchigia del Presidente Marchesani di conservare il sesto posto, seppur in coabitazione con Senigallia e Ancona, per ironia della sorte esattamente le due compagini che, al momento, hanno violato, di misura e sanguinosamente, il fortino biancorosso…
Analizzando le statistiche, direi di assegnare la palma di Mvp al possente centro, ex Campli, Ponziani (20p con 7/14 complessivo, 6/8 in lunetta, 11 carambole, 5 falli subìti, 2 assist, 21 di valutazione in 26m), a cui hanno offerto preziosa sponda il talentuoso play under Meluzzi (14p + 4r e 3 assist, 12 di valutazione in 34m), il bomber di casa Gialloreto (12p con 4/6 da 3, 10 di valutazione in 27m) e l’esperto esterno, ex Montegranaro, Gueye (11p + 8r e 2 assist, 14 di valutazione in 26m).
Nella prossima giornata, Di Carmine (7) e soci osserveranno l’antipatico turno di riposo, che però, considerato il nuovo corso legato all’arrivo del coach visto per anni anche ad Atri, tornerà estremamente utile allo staff tecnico per preparare al meglio l’insidioso derby casalingo con il Giulianova (12) in programma domenica 16 dicembre alle ore 18:00.

TERAMO
Dopo la sospirata vittoria (59-51) ottenuta nel turno precedente nel derby casalingo con il rimaneggiato Giulianova (12), il Teramo (4) di coach Domizioli frena bruscamente in terra pugliese, asfaltato (87-61) dal tonico Nardò (8) guidato dal coach, ex Amatori Pescara, Quarta…
Dopo un primo quarto equilibrato (19-21), i locali (Bonfiglio 17, Zampolli 13, Banach 12) hanno letteralmente dominato i biancorossi nei due periodi centrali (42-21!), rendendo l’ultimo quarto un anticipato “garbage time”, tra l’altro controllato sempre dai granata (26-19); insomma, un tracollo inaspettato, vista la gagliarda prova offerta nel derby sette giorni prima.
Hombre del partido la chirurgica guardia, classe 86, Provenzano (13p con 6/8 dal campo, 7r, 22 di valutazione in soli 15m) mentre fra i disorientati ospiti troviamo in doppia cifra due under classe 97: il solito, monumentale Aromando (18p con 8/13 complessivo, 14r, 29 di valutazione in 35m) e il tenace nonché talentuoso play Costa (15p + 6r, 11 di valutazione in 39m).
Nel prossimo turno, Fabi (9) e compagnia, risucchiati mestamente in penultima posizione al pari del Catanzaro, sfideranno al Palaskà la schiacciasassi San Severo (18), unica franchigia ancora imbattuta di tutta la Serie B; Teramo, vista la caratura di Rezzano e soci, ovviamente non ha nulla da perdere, però state pur certi che il coach marchigiano Domizioli e i suoi ragazzi faranno di tutto per riscattare questa infelice prestazione e provare ad infliggere alla compagine giallonera il primo dispiacere stagionale, anche se, al momento, servirebbe un mezzo miracolo… o forse un miracolo e mezzo?
Ma, come ricordava saggiamente il filosofo danese Kierkegaard, “la fede comincia là dove la ragione finisce”.

Ho finito, buon vento alle spalle, ci becchiamo la settimana prossima.

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2018-2019. Qual θ l'obiettivo del Roseto?
Salvezza
Playoff
Vittoria Campionato


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft