[Ricerca Avanzata]
Giovedμ, 21 Marzo 2019 - Ore 18:43 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie C Gold – Abruzzo, Molise, Marche, Umbria.
LANCIANO BATTE CHIETI E CONSOLIDA IL PRIMATO
Il Lanciano esulta, θ primo con 4 punti di vantaggio sulle seconde.

Il punto di Davide Di Sante sul campionato di Serie C Gold Abruzzo, Molise, Marche, Umbria. 22^ giornata.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedμ, 11 Marzo 2019 - Ore 00:30

L’Unibasket Lanciano fa suo il derby con il Magic Basket Chieti e, approfittando anche del passo falso interno di Val di Ceppo, porta a quattro le lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici dopo la ventiduesima giornata del campionato di Serie C Gold. In coda si infiamma la lotta per evitare l’ultimo posto che vale la retrocessione diretta in C Silver, con Perugia ed Il Globo Isernia che agganciano Falconara.

L’Unibasket Lanciano (Cukinas 22, Mordini 20, Agostinone 11) si aggiudica il derby abruzzese, nonché big match di giornata, con il Magic Basket Chieti (Italiano 17, Povilaitis e De Gregorio 13), rafforzando la propria leadership in classifica e distanziando i rivali di quattro lunghezze, con anche il preziosissimo 2-0 nel doppio confronto. Decisivo il parziale di 28-14 messo a segno dai locali che ha spezzato in due la gara dopo trenta minuti di sostanziale equilibrio. Per coach Castorina esordio senza troppi squilli di tromba per l’esterno britannico classe 1994 Joe Hart, prelevato durante la pausa dall’ETB Wohnbau Essen (serie B tedesca), ed autore di 6 punti con 2/6 al tiro (2/3 da 3) in quasi trenta minuti in campo. Dopo un iniziale botta e risposta (6-6 al quinto minuto), la squadra di coach Corà effettua un primo mini allungo, grazie ai canestri di Agostinone e Capuani, chiudendo la prima frazione sul 19-11, ma in avvio di seconda frazione De Gregorio e Musci provano a scuotere il Magic, che comincia a trovare con maggiore continuità e precisione la via del canestro, anche se i padroni di casa riescono a tenere costantemente la testa dell’incontro, con vantaggi oscillanti tra le cinque e le otto lunghezze (29-22 al 15’), rientrando negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 34-28. In avvio di ripresa Mordini, Cukinas e Martelli spingono l’Unibasket sul 41-30, ma gli uomini di coach Castorina reagiscono immediatamente e con un contro parziale di 0-8 tornano subito a contatto sul 41-38 al venticinquesimo minuto. I padroni di casa faticano non poco a trovare azioni d’attacco efficaci, con la rimonta della formazione teatina che prosegue lentamente ma inesorabilmente fino al sorpasso dopo una tripla di Italiano sul 49-50, con la terza frazione che si chiude sul 50-52. Si prospetta un ultimo periodo equilibrato ed incerto fino alla sirena finale ma non sarà così, con Lanciano che in avvio confeziona un terrificante parziale di 18-3, grazie ai canestri di Mordini, Cukinas e D’Eustachio, che spezza la gara in due a cinque minuti dalla conclusione, portando il punteggio sul 68-55 con Povilaitis e compagni letteralmente tramortiti ed incapaci di arrestare le ondate dei frentani, i quali chiudono definitivamente i giochi sul 77-59 al trentottesimo minuto, gestendo in tranquillità gli ultimi istanti.

Gran colpo per Il Globo Isernia (Torreborre 22, Adins 21, Cupito 15) che va a violare il terreno di gioco del Basket Foligno (Tosti 20, Rath 16, Camacho 15), rimettendosi pienamente in corsa per la lotta salvezza. Gara condotta dai molisani fin dalle prime battute, con i canestri di Torreborre ed Adins che consentono di allungare già nella prima frazione, chiusa sul 12-20, per poi superare la doppia cifra di vantaggio nel corso del secondo periodo e rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 30-40. In avvio di ripresa Isernia sembra poter controllare senza troppi patemi tutti i tentativi di rimonta dei padroni di casa, con il vantaggio che resta sostanzialmente immutato al suono della terza sirena sul 47-58, prima della reazione disperata da parte di Tosti e compagni, i quali tentano il tutto per tutto riuscendo a mettere in apprensione negli ultimi minuti di gara la compagine molisana, la quale riesce a rimanere fredda e lucida ed a portare a casa un successo pesantissimo.

Negli altri campi colpo esterno importantissimo per la Vigor Matelica (Tarolis 20, Boffini 18) che viola il terreno di gioco di Val di Ceppo (Casuscelli 19, Meschini 18), con gli umbri che perdono contatto con la vetta. Partono meglio gli ospiti (11-17 al 10’), ma Casuscelli e compagni ribaltano la situazione nel corso del secondo periodo (36-30 al 20’), prima di subire il parziale di 13-24 nel corso del terzo quarto che sostanzialmente decide i giochi (49-54 al 30’), con Matelica che nel corso degli ultimi dieci minuti respinge tutti i tentativi di rimonta dei locali, i quali si arrendono ad un minuto dalla fine dopo il canestro del 63-70 messo a segno di Mbaye.

Grazie al 22-10 messo a segno negli ultimi dieci minuti la Sutor Montegranaro (Temperini 18, Lupetti 14) supera la resistenza della Robur Osimo (Pozzetti 20, Conti 17), dopo oltre trenta minuti di equilibrio (17-19; 38-35; 39-40 i parziali dei primi tre periodi) e si porta a due lunghezze di distanza dalla coppia al secondo posto Magic Basket Chieti-Val di Ceppo.

La Sambenedettese (Ortenzi 16, Pebole 14) si aggiudica lo scontro diretto interno con il Basket Fossombrone (De Angelis 16, Tadei 13) e lo aggancia in sesta posizione, potendo anche contare sul 2-0 nel doppio confronto, al termine di una partita in cui i padroni di casa hanno più volte tentato di staccare i rivali, abili ricucire tutti gli strappi di Ortenzi e compagni, tenendo aperti i giochi fino all’ultimo minuto sul 74-71, prima di alzare definitivamente bandiera bianca dopo il 4/4 in lunetta negli istanti conclusivi di Catakovic e Fluellen.

Infine il Bramante Pesaro (Gamberini 16, Giampaoli 12) si aggiudica nettamente il derby cittadino contro il Pisaurum (Vichi 14, Cecchini 11), raggiungendolo all’ottavo posto e conquistando un preziosissimo 2-0 nel confronto diretto, mentre in chiave salvezza il Perugia Basket (Marsili 17, Faina 15) travolge a domicilio il Falconara Basket (Gurini 21, Centanni 14), che a causa di questo passo falso viene raggiunta proprio dagli umbri, che hanno anche ribaltato in proprio favore la differenza canestri nel doppio confronto, e da Isernia, per una lotta salvezza, soprattutto per evitare l’ultima piazza che vuol dire retrocessione diretta, che diventerà serratissima nelle ultime quattro giornate.

Risultati ventiduesima giornata
Unibasket Lanciano-Magic Basket Chieti 78-66
Basket Foligno-Il Globo Isernia 75-80
Pisaurum Pesaro-Bramante Pesaro 54-68
Sambenedettese-Basket Fossombrone 78-73
Val di Ceppo-Vigor Matelica 67-72
Falconara Basket-Perugia Basket 66-91
Sutor Montegranaro-Robur Osimo 71-60

Classifica
01 Unibasket Lanciano 34
02 Magic Basket Chieti 30
03 Val di Ceppo 30
04 Sutor Montegranaro 28
05 Vigor Matelica 26
06 Sambenedettese 24
07 Basket Fossombrone 24
08 Bramante Pesaro 22
09 Pisaurum Pesaro 22
10 Basket Foligno 20
11 Robur Osimo 18
12 Perugia Basket 10
13 Falconara Basket 10
14 Il Globo Isernia 10

Prossimo turno (ventitreesima giornata)
Sabato 16/03
Bramante Pesaro-Falconara Basket h. 18.00
Vigor Matelica-Pisaurum Pesaro h. 18.15
Domenica 17/03 h. 18.00
Il Globo Isernia-Sutor Montegranaro
Basket Fossombrone-Vigor Matelica
Magic Basket Chieti-Sambenedettese (h. 18.30)
Perugia Basket-Basket Foligno
Robur Osimo-Unibasket Lanciano

ROSETO.com
Minors [Serie C, Serie D.]
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=41&tipo=basket

Davide Di Sante
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2018-2019. Qual θ l'obiettivo del Roseto?
Salvezza
Playoff
Vittoria Campionato


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft