[Ricerca Avanzata]
Sabato, 20 Luglio 2019 - Ore 16:01 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie A2 Est – Roseto Sharks
INADEGUATI A RAVENNA, DESIDEROSI DI TORNARE A VINCERE.
Germano D’Arcangeli, coach del Roseto Sharks.
[Cusano Photo]


Articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo lunedì 18 marzo 2019.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Martedì, 19 Marzo 2019 - Ore 10:30

«Per la prima volta in questa stagione, siamo stati inadeguati. Dobbiamo perciò ripartire da questa presa d’atto, se vogliamo proporci a un livello più alto in campionato». Parole di coach Germano D’Arcangeli, chiare e schiette, che fotografano la sconfitta del Roseto a Ravenna nell’anticipo della decima giornata di ritorno.

Una sconfitta con beffa finale, come sottolinea lo stesso tecnico degli Sharks: «Mi dispiace molto non aver salvato la differenza canestri, che a fine campionato potrebbe rivelarsi una questione importante in negativo. Per difendere gli 11 punti di vantaggio accumulati all’andata, sarebbe bastato un po’ di sano pragmatismo in campo».

L’allenatore ha fatto due conti e sa che Roseto ha gli scontri diretti sfavorevoli con Mantova e Ravenna – entrambi per 2 soli punti e cioè 2 canestri – che sono due squadre che, presumibilmente, fino alla fine della stagione regolare lotteranno con Roseto per provare a conquistare un posto nei playoff.

Certo, il Roseto senza l’infortunato capitan Pierich perde molto in termini di equilibrio e intelligenza cestistica, ma a Ravenna l’importante assenza si è sommata al peggior Person di stagione (7 punti invece degli oltre 18 di media) e a un Nikolic da 0/5 dal campo e 2/6 ai liberi. Insomma: con una squadra che ha un’età media di 22,9 anni e una rotazione con 9 esordienti su 11 atleti era francamente difficilissimo vincere, anche se lo scontro diretto si poteva in effetti difendere con più raziocinio.

Prima di concentrarsi sulla settimana di allenamenti che porterà alla partita casalinga contro l’Assigeco Piacenza, D’Arcangeli ripassa mentalmente un’ultima volta la sconfitta in terra romagnola, osservando: «Abbiamo giocato una partita molle, soprattutto in attacco. Siamo stati sorpresi da alcune situazioni tattiche di Ravenna, che rispetto all’andata è una squadra ben diversa, e ci siamo scollati andando pesantemente sotto nel secondo quarto. Poi siamo stati bravi a rientrare e questo avrebbe dovuto farci capire come vincere la partita, invece nella ripresa, ci siamo nuovamente specchiati, perdendo la concentrazione. Questo nostro  atteggiamento è inaccettabile e da bandire, se vogliamo provare a raggiungere un posto ai playoff. Perciò spero che la frustrazione provata, passando sotto le forche caudine ravennati, sia per noi una lezione».

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto degli Abruzzi 2019. Qual è la priorità?
Decoro urbano
Manutenzione strade
Sicurezza territoriale
Mancanza lavoro


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft