[Ricerca Avanzata]
Domenica, 26 Gennaio 2020 - Ore 0:24 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie A2 Est – Roseto Sharks
NICOLA GIORDANO: LO SQUALO DI 15 ANNI.
Nicola Giordano in Roseto-Verona. A sinistra nella foto, con la maschera protettiva, il due volte campione NBA con i Los Angeles Lakers, Sasha Vujacic.
[Cusano Photo]


Articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo venerdμ 19 aprile 2019.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdμ, 19 Aprile 2019 - Ore 19:45

Nelle ultime due partite, entrambe vinte, degli Sharks al PalaMaggetti, ha fatto capolino in squadra il giovanissimo Nicola Giordano, play classe 2003, che non si è tirato indietro, ricevendo applausi per la sua faccia tosta.

Anzi, come precisa il diretto interessato: «Non è faccia tosta, ma soltanto la faccia di uno che vuole dimostrare che può starci, nonostante età e inesperienza».

Giordano, in questi giorni in ritiro con l’Italia Under 16 di Gregor Fucka – con la quale lo scorso dicembre è stato protagonista nella vittoria al torneo internazionale di Iscar, in cui gli Azzurrini hanno vinto tutte e tre le partite in programma – ricorda così l’esordio in A2 a 15 anni: «È stata un’emozione unica e sinceramente non me l’aspettavo. Confrontarmi con giocatori come Logan, Vujacic e Swann mi ha fatto venire i brividi».

Dopo gli inizi nella natia Marghera e un anno in prestito al Petrarca Padova, l’avventura alla Stella Azzurra Roma che gli piace molto: «Mi trovo benissimo e ho la possibilità di partecipare ai  tornei più prestigiosi d’Europa: direi che è qualcosa di impagabile».

Il giovanissimo Giordano ammira i play e gli esterni con tanti punti nelle mani, quindi spiega: «Esempi possono essere Campazzo, Rodriguez e Sloukas per l’Eurolega, mentre in NBA il mio giocatore ideale è Curry, che passa la palla divinamente ma è tiratore micidiale».

Nicola si divide fra basket e scuola, chiosando: «Frequento il liceo scientifico Pascal, vicino alla Stella Azzurra che ci tutela in quanto atleti a livello agonistico. Per me e la mia famiglia la scuola è molto importante e non va trascurata, nonostante le numerose assenze per gli impegni sportivi».

L’ennesimo giovanissimo del Roseto, che quando non gioca ama rilassarsi con la famiglia camminando in montagna, ha le idee chiare sul futuro: «Il mio sogno è quello di diventare un giocatore professionista di livello più alto possibile. Mi considero umilmente ambizioso: ho degli obiettivi e farò di tutto per raggiungerli».

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2019-2020. Qual θ l'obiettivo del Roseto?
Salvezza
Playoff
Vittoria Campionato


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2020 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft