[Ricerca Avanzata]
Mercoledμ, 24 Gennaio 2018 - Ore 2:45 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Fischi Europei – Luigi Lamonica
ALTRO CHE GANGNAM STYLE... CHEMA BUCETA STYLE!
Arbitri in allenamento, con Luigi Lamonica in bicicletta.

Chema Buceta Style esportato in Olanda.

Arbitri in Chema Buceta Style.

Luigi Lamonica, arbitro abruzzese agli Europei in Slovenia, ci racconta la sua esperienza.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledμ, 11 Settembre 2013 - Ore 01:30

Puntata 10 di martedì 10 settembre 2013.
 
Ciao a tutti.
 
Per favore, ditemi che l'estate non è finita, ditemi che a Roseto, al Cabana Park, Pasquale non sta lavando i lettini per riporli in magazzino... qui ormai sembra arrivato l'autunno!

Stamattina eravamo veramente quattro gatti alla colazione del nostro gruppo. Marek, Petri e Serghey sono partiti presto, il solo David si è fatto vedere a colazione, perché il suo volo di rientro a Tbilisi, via Istanbul, era alle 12.40, così abbiamo fatto in tempo a salutarlo e ad abbracciarlo ancora una volta.
 
David è davvero un pezzo di pane: ha un faccione grande come le sue mani, ma di una timidezza e riservatezza rare. Dalla prima volta che l'ho incontrato, Eurobasket 2011 in Lituania, è cambiato tanto: il suo inglese è migliorato notevolmente e qui a Ljubljiana è diventato il beniamino del nostro gruppo. Mi aveva chiesto una mia maglietta dell'Eurolega e mi sono pentito di non averne portata una: gliela avrei regalata con tutto il cuore e ieri sera, quando ci siamo salutati, mi sono sentito in dovere di regalargli qualcosa che gli ricordasse per sempre questa sua esperienza. Avevo visto l'altro giorno, al meeting mattutino, che aveva notato il mio orologio con il logo dell'Eurolega, lo guardava insistentemente. Perciò ho pensato che quello sarebbe stato il pensiero giusto, da parte mia, per fargli ricordare che avrà sempre una persona su cui contare: così l'ho chiamato in disparte, ho tolto dal polso il mio orologio e glielo ho regalato. All'inizio non voleva accettarlo, così ho dovuto "forzarlo" un pochino, pensando che quel mio gesto avesse potuto ferirlo. Ed invece questa mattina ho notato che lo indossava e, nel salutarlo, mi ha stretto fortissimo e con il suo vocione rauco da fumatore quale è mi ha detto: “Thank you, my friend!”. Sono stato così contento di non averlo offeso con il mio gesto, come mi ha poi confermato Matic, uno degli autisti che – tornato dall’aeroporto dopo aver accompagnato David – mi ha detto: “Gigi (maledizione... anche lui ha iniziato a chiamarmi in quel brutto modo... mi chiamo Luigi!), David mi ha fatto vedere cosa gli hai regalato, era così contento”.

La mattina senza impegni istituzionali/ufficiali è stata un po’ più lenta del solito, per tutti tranne che per me. Alejandro si è inventato una sorta di fartlek acquatico e così, in 35 minuti di piscina, mi ha letteralmente spompato. Non so se riuscirà a farmi passare del tutto il dolore al ginocchio - e comunque è sulla buona strada - ma sicuramente la mia soglia aerobica sarà notevolmente migliorata. Però, finito il "trattamento  personalizzato", ero distrutto. Per il resto del gruppo, invece, allenamento alle 12. Non avendo niente da fare, ho deciso di seguirli, in bicicletta, come un vero e proprio allenatore. E siccome il nostro hotel è esattamente a 2 minuti a piedi dalla Stozice Arena, dove stanno fervendo i preparativi per le fasi successive, siamo passati davanti al palazzo, dove un gruppetto di tifosi lituani ci ha scambiato per la squadra... francese!

Potete immaginare noi, tutti orgogliosi di essere i nuovi Tony Parker e Nicolas Batum! Sicuramente il gruppetto, al posto del cappuccino, aveva esagerato con le birre...

Devo dire che Alejandro ha fatto fare un bel lavoro: circa 6 chilometri con un bel fartlek sostenuto. Ed io che li caricavo pure a spingere, mentre pedalavo con tranquillità. Bel disgraziato che sono!

Al rientro, i primi arrivi dalle altre sedi di arbitri, commissari ed istruttori hanno portato un'aria diversa, quasi di festa. Ed è stata una festa davvero, con Chema Buceta che è arrivato in hotel con la forza di un uragano.
 
Chema è una persona speciale, ha una capacità di far cambiare umore a tutti e, nel raccontare che ormai ha contagiato tutti con il suo "Chema Style", abbiamo riso come dei matti. Nel pomeriggio, ha voluto andare a vedere il centro di Ljubljiana, così - con Alejandro e Sreto - siamo andati in centro. Non è stata una grande idea, visto che è scoppiato un temporale pazzesco, ma Chema ha dato il meglio di se stesso. Già il suo abbigliamento era abbastanza insolito, visto il tempo (bermuda ed espadrillas), ma ad un certo punto è scomparso per un attimo e lo abbiamo rivisto che attaccava bottone con una coppia di olandesi, ai quali ha subito infettato il morbo del suo, ormai brevettato, “Chema Style”. Non vi dico, ma immaginate che per poco non andavamo tutti in bagno per le risate. E la coppia sembrava la più divertita. Non so né come né perché - e Chema ha invocato  al segreto professionale - ma la signora ha aperto il portafoglio e gli ha allungato un suo biglietto da visita. Non c'è stato verso di sapere del perchè del gesto, ma sicuramente resterà il pomeriggio più divertente di questo Eurobasket.

Tornati in hotel prima di cena con un nuovo Capo Commissario, l'austriaco Kaszelik, anche il sistema delle designazioni è cambiato. E così il "postino" non dovrà più fare gli straordinari. Mercoledì 11 settembre, alle 17.45, arbitro Belgio-Serbia.

Spero che Marco, Michele, Antonio e Stefano siano ancora qui in zona per il loro “europeo alternativo in grigio”, come mi hanno scritto in sms. L'altro giorno, vederli sulle tribune è stato un bell’effetto. Un saluto a Kojak e Donatella. Grazie, perchè oggi non è stato un giorno facile e le vostre parole mi hanno aiutato a non pensare troppo.

Ciao a tutti.
 
ARCHIVIO > Le puntate precedenti.
 
Puntata 01 di sabato 31 agosto 2013. SLOVENIA, ECCOMI!
 
Puntata 02 di domenica 1 settembre 2013. VAQUERA, NUNN, BUCETA: CHE TRIS D’ASSI!
 
Puntata 03 di lunedì 2 settembre 2013. LUBIANA, ARRIVO.
 
Puntata 04 di martedì 3 settembre 2013. PRONTI A FISCHIARE
 
Puntata 05 di mercoledì 4 settembre 2013. CON TONY, A SELEZIONARE I PALLONI...
 
Puntata 06 di giovedì 5 settembre 2013. UNA GARA DOPO L’ALTRA... E CI VUOLE IL SARTO!
 
Puntata 07 di venerdì 6 settembre 2013. SEMPRE PIU' CURATI: E' ARRIVATO IL TERAPISTA.
 
Puntata 08 di domenica 8 settembre 2013. A LUBIANA, OSPITI DEL SINDACO TIFOSO!
 
Puntata 09 di lunedì 9 settembre 2013. BUON COMPLEANNO, VITTORIO.
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra USA e Turchia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
SPAGNA, Barcellona.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Panathinaikos Atene e Maccabi Tel Aviv.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
LITUANIA, Kaunas.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Spagna e Francia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Olympiacos Pireo e CSKA Mosca.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
OLIMPIADI 2012
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale delle Olimpiadi fra Spagna e Russia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Olimpico.]
 
EUROLEGA 2013
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale di Eurolega fra Real Madrid e Barcellona.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
L’album fotografico dell’Europeo 2013.
 
Luigi Lamonica
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Antonio Norante a capo del Roseto Sharks. Cosa ne pensi?
Il primo passo verso la cessione del titolo di A2 fuori Roseto.
La mossa giusta per portare nuovi soci e continuare a Roseto.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft