[Ricerca Avanzata]
Venerdμ, 22 Gennaio 2021 - Ore 14:01 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Divisione Nazionale B – Girone C – MEC Energy Roseto Sharks
LE INTERVISTE DOPO ROSETO-REGGIO CALABRIA
Alessandro Agosta.
[Luca Maggitti]


Domenico Bolignano.
[Luca Maggitti]


Ernesto Francani.
[Luca Maggitti]


Parlano Alessandro Agosta, Domenico Bolignano ed Ernesto Francani.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedμ, 16 Aprile 2012 - Ore 08:30

Il primo ad entrare nella sala stampa “Aldo Anastasi” del palasport “Remo Maggetti” è Alessandro Agosta, un vero e proprio martello in campo grazie ai suoi 22 punti in 38 minuti, con 7 rimbalzi e un tondo 20 di valutazione. L’MVP della gara, arrivato a stagione in corso a Reggio Calabria, ha dato scacco matto alla difesa rosetana. Il lungo, la scorsa stagione a Capo d’Orlando con il giocatore del Roseto Martin Caruso (vittoria della Serie B Dilettanti), parla da leader: “La mia prestazione è stata possibile soltanto grazie al lavoro di tutta la squadra. Grazie dunque ai miei compagni, che mi hanno permesso di rendere al meglio”.
 
Circa il buon momento della Viola Reggio Calabria, Agosta osserva: “Abbiamo avuto un periodo di campionato con impegni relativamente poco difficoltosi. Questa partita ci voleva, anche per testarci in clima play off”.
 
Il discorso va ai primi 4 posti della classifica (praticamente assegnati a Agrigento, Martina Franca, Reggio Calabria e Roseto) e alla capolista Agrigento. Agosta chiosa: “Non partiamo battuti contro Agrigento, facciamo un passo alla volta, ma non partiamo battuti”.
 
Infine, in relazione al suo arrivo a Reggio Calabria a stagione in corso, un’osservazione che è una dichiarazione di guerra sportiva: “Ho accettato di andare a Reggio Calabria, muovendomi da casa, solo per una cosa: vincere”.
 
Salutato Agosta, tocca al coach della Viola, Domenico Bolignano, che osserva: “Giocando questa difficile gara, avevamo la necessità di capire se eravamo pronti per i play off. Venivamo da 5 turni non eccessivamente impegnativi e volevamo testare la squadra e il reinserimento del play Coronini, dopo l’infortunio. La risposta dei miei ragazzi c’è stata e io sono soddisfatto. Abbiamo forse avuto anche un pizzico di fortuna, visto che abbiamo vinto pur tirando 2/13 da 3 punti”.
 
Il tecnico della compagine reggina fa poi i complimenti al Roseto: “Un plauso a Roseto che non ha mai mollato e che ci ha messo in difficoltà, mostrando una intensità superiore persino a quella del Martina Franca in casa”.
 
Conclude le interviste, come tradizione, il coach di casa Ernesto Francani, che inizia facendo i complimenti agli avversari: “Abbiamo perso contro uno squadrone. Reggio Calabria è una formazione completa e con un talento forse superiore a quello di Agrigento”.
 
L’allenatore rosetano poi commenta la prova sotto tono di Del Brocco: “Manuel è il nostro giocatore più fisico e meno sostituibile. Se lui ha problemi di falli o non è in partita, noi soffriamo. Soprattutto quando incontriamo un giocatore molto forte come Agosta, che gioca nel suo ruolo”.
 
Circa il Roseto, che dopo la “brutta vittoria” casalinga contro il Palestrina e la sonora sconfitta esterna ad Agropoli ha perso in casa lo scontro diretto per il terzo posto, Francani si difende attaccando: “Abbiamo perso perché gli altri erano più forti di noi. A livello di numeri, la gara l’abbiamo persa soprattutto per le brutte percentuali nel tiro da due punti. Forse il Roseto ha abituato tutti troppo bene, me compreso. Magari non contempliamo la possibilità che si possa anche perdere, dopo che ne abbiamo vinte 7 di seguito. Io penso che la mia squadra ha finora fatto molto, conquistando i play off con largo anticipo – cosa non messa in evidenza da nessuno – e rispettando ampiamente quello che la società ci ha chiesto ad inizio stagione”.
 
Circa il prossimo scontro diretto, domenica prossima a Martina Franca, il coach degli Sharks è ancora spiazzante: “Chiederò alla squadra di giocare con l’atteggiamento avuto oggi, magari lavorando sull’aspetto psicologico e cioè migliorando affinché i ragazzi non sentano troppo l’impegno e l’eccessiva pressione, ma abbiano il piacere di giocarsi una gara importante”.
 
Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Amministrative Roseto 2021. Qual θ la tua intenzione di voto?
Destra
Centro-Destra
Centro
Centro-Sinistra
Sinistra
Liste Civiche
Movimenti


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2021 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft