[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 19 Agosto 2019 - Ore 5:30 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Scompaginando [libri aperti a caso]
IAN SAGAR, LE SUE VITE IN GIOCO E LA PARTE PIÙ DIFFICILE...
La copertina del libro ‘Le mie vite in gioco’ di Ian Sagar.

Ian Sagar alza la Coppa Italia 2019 di basket in carrozzina.

Un frammento del libro firmato dal campione di basket in carrozzina, fresco vincitore della Coppa Italia 2019 con Cantù.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedì, 25 Marzo 2019 - Ore 19:15

[Pagine 23, 24, 25.]
Non ebbi neanche il tempo di capire che cosa stesse succedendo. Sbandai e franai con il corpo che urtò con violenza contro un muretto prima di infrangersi sull’asfalto e fermarsi tra il marciapiede e la strada.
Persi conoscenza subito dopo l’impatto.
Il casco non lo avevo allacciato bene, non so di preciso cosa sia successo, ma non era agganciato in modo corretto, per cui con la caduta era volato per aria.
Il muretto delimitava un’abitazione, ma al momento in casa non c’era nessuno. A vedermi fu un anziano signore di Hoyland, che non abitava molto lontano e che tutti i giorni a quell’ora faceva una passeggiata da quelle parti. Fu lui a chiamare i soccorsi e a raccontare la dinamica dell’incidente.
Avevo percorso sì e no un chilometro, su una strada dritta ma piena di saliscendi e per questo ero uscito dal campo visivo di Matthew. L’ambulanza ci mise circa mezz’ora ad arrivare. I paramedici mi trovarono per terra, mi caricarono sul mezzo partendo in fretta verso l’ospedale di Barnsley. Codice rosso.
Matthew rimase a lungo vicino a casa mia, fermo ad aspettare e ignaro di tutto.
Si era chiesto dove fossi finito. Ovviamente all’inizio aveva pensato a uno scherzo, un giro lungo tanto per farlo preoccupare un po’, visto che la moto era nuova, e per consumargli un po’ di carburante. Cose che si fanno per far incazzare un amico e lasciarlo lì ad aspettare come uno scemo.
Più il tempo passava più Matthew cominciava ad arrabbiarsi; la moto era nuova di zecca e bisognava stare attenti, era stato gentile a farmi fare un giro e io ero sparito per quasi mezz’ora.
Ma lo scherzo cominciava a essere troppo lungo e anche lui iniziò a pensare che qualcosa non andava.
Quando vide passare l’ambulanza ebbe un presentimento. Non sapeva bene cosa fare, non c’erano ancora i cellulari. Il suono delle sirena sembrava chiamarlo, e andare a vedere avrebbe fugato ogni dubbio. Magari, pensava, erano solo supposizioni dettate dalla paura, magari non era successo niente e magari, pensava ancora, mi avrebbe trovato lì ad aspettarlo, ridendo con una faccia idiota e pronto a sfotterlo.
Più ci pensava, più si avvicinava al punto in cui aveva sentito arrivare e ripartire le sirene, e più Matthew iniziava a preoccuparsi. Si muoveva prima camminando,  poi con passo più veloce, infine correndo, soprattutto quando vide un piccolo capannello di persone al bordo della strada.
Posso solo immaginare come si sarà sentito il mio amico quando la realtà gli arrivò in faccia come uno schiaffo. La realtà aveva la forma della sua moto, per terra, distrutta.
Più volte ho provato a immedesimarmi in lui quando ha capito che io, il suo amico di infanzia, stavo lottando tra la vita e la morte dopo che mi ero schiantato con il motorino che lui mi aveva prestato.
In quel momento agì di istinto, correndo verso casa dei miei genitori per avvisarli.

Ian Sagar


Ian Sagar, inglese classe 1982, è un campione di basket in carrozzina che con la sua Nazionale ha vinto 3 Campionati Europei (2011, 2013, 2015) e la Medaglia di Bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016.
Dal 2013 gioca in Italia con la Briantea Cantù, squadra con la quale ha vinto     5 Scudetti e 5 Coppe Italia, compresa quella alzata sabato scorso.

L’atleta, insieme al giornalista Alessandro Camagni, ha firmato il libro “Le mie vite in gioco”, pubblicato quest’anno da add editore, nel quale ripercorre la sua vita con una narrazione serrata e schietta, persino scanzonata, tenendosi a distanza dal pietismo che spesso accompagna lo sport associato alla disabilità.

Il frammento scelto per incuriosire e invitare a leggere il libro racconta l’incidente che, nel 1999, ha cambiato la vita a Ian Sagar, all’epoca 17enne.

Perché queste pagine? Perché potevano essere la pietra tombale di una vita, mentre invece rappresentano una base dalla quale l’uomo Ian Sagar – che all’epoca non conosceva nulla del basket in carrozzina – ha dovuto ripartire.

Pagine che, lette oggi tenendo conto del palmares di Ian, rappresentano il primo movimento di una sinfonia dedicata alla voglia di vivere.

Ian Sagar
LE MIE VITE IN GIOCO

add editore – 2019 – Euro 14

ROSETO.com
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto Sharks 2019-2020. Chi sarà la sorpresa?
Lazar Nikolic
Leonardo Ciribeni
Leo Menalo
Pierfrancesco Oliva
Khadeem Lattin
Nicola Giordano
Aristide Mouaha
Antonio De Fabritiis
Abramo Canka
Simone Pierich
Jordan Bayehe
Yannick Nzosa


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft