[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 19 Agosto 2019 - Ore 1:56 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

NCAA
DAVIDE IL MORO CONTRO COACH IZZO: L’ITALIA ALLA FINAL FOUR.
Davide Moretti festeggia la Final Four.

Coach Tom Izzo.

Articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo mercoledì 3 aprile 2019.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedì, 04 Aprile 2019 - Ore 10:45

Davide Moretti ne ha fatta di strada, scrivendo la storia.

Dal catino dell’Arena 4 Palme di Roseto degli Abruzzi, Italia, allo U.S. Bank Stadium di Minneapolis, Minnesota, Stati Uniti d’America.

Dai 2.000 posti della storica arena rosetana, culla del Trofeo Lido delle Rose, all’impianto costato 1 miliardo e 61 milioni di dollari, che può contenere 66.655 spettatori ed è espandibile fino a 70.000. E che dal 6 all’8 aprile ospiterà la Final Four del torneo NCAA.

Questa è solo una misura del salto transoceanico che il giovane classe 1998, che d’estate abita a cinque passi dall’Arena 4 Palme, ha compiuto grazie al suo talento nel campo della pallacanestro.

Il figlio d’arte di Paolo, alla sua seconda stagione in America, giocando in NCAA per i Red Raiders del college di Texas Tech, è entrato nella storia come il primo italiano a qualificarsi per la Final Four in 81 anni di manifestazione.

E lo ha fatto da protagonista, giocando playmaker titolare e vincendo la BIG XII Conference (mai accaduto prima alla sua università, fondata nel 1923) e poi avanzando nel torneo nazionale incidendo sempre più nelle vittorie.

Partita con il numero 3 fra le testa di serie, Texas Tech ha vinto il torneo a Ovest piegando la testa di serie numero 2, Michigan, nella gara della Sweet Sixteen (migliori 16 squadre degli USA) e in finale la testa di serie numero 1, Gonzaga, per 75-69, grazie a 12 punti e due triple decisive nel finale proprio di Davide Moretti, che in tribuna era seguito da mamma Mariolina, papà Paolo e il fratello minore Niccolò, giunti dall’Italia facendogli una sorpresa diventata pure virale sui social media perché testimoniata in un video.

Sabato 6  aprile, a Minneapolis, la semifinale contro gli Spartans di Michigan State, guidati in panchina da coach Tom Izzo, di chiare origini italiane, che guida la squadra dal 1995 e ha vinto il torneo NCAA nel 2000, venendo nominato nel 1998 allenatore dell’anno.

Davide Moretti, il giovane che d’estate tira a canestro all’Arena 4 Palme, nato proprio nel 1998, vuole continuare a stupire per guadagnarsi un posto in NBA.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto Sharks 2019-2020. Chi sarà la sorpresa?
Lazar Nikolic
Leonardo Ciribeni
Leo Menalo
Pierfrancesco Oliva
Khadeem Lattin
Nicola Giordano
Aristide Mouaha
Antonio De Fabritiis
Abramo Canka
Simone Pierich
Jordan Bayehe
Yannick Nzosa


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft