[Ricerca Avanzata]
Mercoledì, 8 Febbraio 2023 - Ore 11:45 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Musica e prevenzione del disagio sociale.
EL SISTEMA DI ABREU, PER TOGLIERE I RAGAZZI DALLA STRADA A SAN DONATO E RANCITELLI.
Manfredo Di Crescenzo.

Bambini venezuelani coinvolti nell’apprendimento della musica attraverso ‘El Sistema’ creato da José Antonio Abreu Anselmi.

José Antonio Abreu Anselmi (1939-2018), riceve nel 2009 il Latin Recording Academy Trustees Award.

Manfredo Di Crescenzo ha ideato un progetto approvato dalla Comunità Europea. Obiettivo: fondare una orchestra e un coro di 90 giovanissimi, presi dai quartieri più difficili di Pescara.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledì, 10 Febbraio 2021 - Ore 17:15

Manfredo Di Crescenzo, direttore d’orchestra e musicista rosetano, docente al Conservatorio di Bari, stupisce ancora una volta grazie alla sua sensibilità, unita alla lungimiranza e alla capacità di utilizzare al meglio un formidabile strumento come la musica.

Nel febbraio 2020, infatti, l’artista ha presentato con l’Associazione Musicale G. Rossini un progetto europeo, da lui ideato e intitolato: “El Sistema: il metodo Abreu come prevenzione del disagio giovanile”.

“El Sistema” fu creato da José Antonio Abreu Anselmi (1939-2018), venezuelano, che fu musicista, attivista, politico, educatore e accademico. Con il suo innovativo metodo di educazione musicale è riuscito a formare più di due milioni di giovani venezuelani, con l’obiettivo di migliorarne la vita, fondando la “Venezuelan Youth Symphony Orchestra”. Icona musicale e culturale per l’America Latina, Abreu ha ricevuto moltissimi premi e riconoscimenti in paesi come Stati Uniti, Canada, Giappone, Svezia, Spagna e Italia.

Il progetto che a lui si ispira, elaborato da Manfredo Di Crescenzo, è stato pensato per essere sviluppato a Pescara nei quartieri di San Donato e Rancitelli, considerati fra quelli a più alta densità di malavita dell’Italia intera.

Nel concreto, il progetto – rivolto a ragazzi di età compresa fra gli 11 e i 14 anni – prevede la creazione di un’orchestra sinfonica giovanile di 45 elementi e di un coro di 45 elementi.

Le attività formative si svolgeranno all’interno degli edifici dell’Istituto Comprensivo “Pescara 1” di via Einaudi a Pescara, dove i 15 giovani docenti formatori scelti da Manfredo Di Crescenzo svolgeranno lezioni settimanali, affinché sia i ragazzi dell’orchestra sia i ragazzi del coro possano rispettivamente suonare, cantare ed esibirsi in performance pubbliche.
 
Nel corso dei due anni di attività progettuali, per i ragazzi che faranno parte del progetto sono previste trasferte Erasmus in Spagna e Portogallo, per scambio di buone pratiche con altri ragazzi spagnoli e portoghesi che praticano il metodo Abreu già da diversi anni.

Un progetto davvero interessante, intelligente e innovativo, come dimostra il gradimento ricevuto dalla Comunità Europea, visto che “El Sistema: il metodo Abreu come prevenzione del disagio giovanile” è stato selezionato, premiato e finanziato, fra 172 progetti complessivi di cui solo 14 finanziati, ottenendo il 12° posto in graduatoria europea.

Un successo che è stato possibile anche grazie al rapporto di profonda stima che lega Manfredo Di Crescenzo a due musicisti venezuelani: il maestro Pablo Gonzales (direttore d’orchestra e direttore artistico della Fondazione Vozes di Barcellona) e il maestro Pedro Saglimbeni (violista e direttore artistico dell’Associazione Compasso-Supremo di Lisbona).
 
Il valore artistico-musicale e quello sociale, per la scelta del contesto nel quale si opererà, fanno di questo progetto un volano per i ragazzi che parteciperanno – in prevalenza di etnia rom – che altrimenti non avrebbero mai avuto l’opportunità di avvicinarsi alla musica e all’arte.

Manfredo Di Crescenzo crede fermamente che “El Sistema”, così come è stato in grado di modificare il percorso di vita di tante generazioni di ragazzi venezuelani che vivevano in strada, sarà in grado di risollevare uno stato di abbandono socio-culturale presente e forte nei due quartieri di San Donato e Rancitelli, dove si interverrà con atteggiamento positivo e costruttivo, portando entusiasmo, motivazione, amore per l’arte e, soprattutto, per la musica.

Il progetto, che prenderà il via in questo mese di febbraio, prevede l’inizio della formazione orchestrale e corale a partire dal mese di settembre 2021. Nei mesi di agosto e settembre 2022, le trasferte Erasmus rispettivamente in Spagna, a Barcellona, e in Portogallo, a Lisbona. A dicembre 2022, i 3 concerti finali con coro e orchestra a Pescara, oltre ad altre attività artistiche.

Complimenti a Manfredo Di Crescenzo, che da decenni lavora per la crescita culturale del nostro territorio e, più in generale, della regione Abruzzo, oltre a operare in Italia e all’estero.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Amministrazione Comunale Nugnes. Giudica il primo anno di lavoro.
Ottimo
Buono
Sufficiente
Mediocre
Scarso


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2023 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft