[Ricerca Avanzata]
Martedì, 29 Novembre 2022 - Ore 12:44 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Basket in carrozzina – Serie A1 – Amicacci Abruzzo – Finale Scudetto – Gara 2
FALSA PARTENZA AMICACCI, CANTÙ PAREGGIA LA SERIE.
Cantù festeggia la vittoria in gara 2, che porta la serie sul punteggio di 1-1.
[Luca Maggitti]


Gli Amicacci dopo la sconfitta in gara 2.
[Luca Maggitti]


Disastroso primo quarto degli abruzzesi, che rimontano ma non sorpassano. Cantù impatta la serie. Domani, alle 15.30, la bella per l’assegnazione dello Scudetto.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 21 Maggio 2022 - Ore 23:45

L’Amicacci Abruzzo sciupa la prima possibilità di diventare Campione d’Italia di basket in carrozzina, perdendo al PalaCastrum di Giulianova per 47-55 gara 2 della serie Finale contro la Briantea Cantù.

Peccato per gli abruzzesi, che avevano vinto gara 1 in Brianza per 67-70 e avrebbero potuto conquistare lo Scudetto fra le mura amiche proprio nell’anno del 40° anniversario della fondazione del sodalizio nato nel 1982.

Non tutto è perduto, comunque, visto che oggi, alle 15.30, è in programma la decisiva “bella” fra le due formazioni che sono 1-1 nella serie. In virtù del miglior piazzamento durante la stagione regolare, sarà ancora la compagine di Giulianova che rappresenta l’intero Abruzzo ad avere il fattore campo a favore.

Tanti i rimpianti per non aver scucito il Tricolore dalle canottiere del Cantù, Campione d’Italia in carica, soprattutto considerando che la squadra abruzzese di coach Carlo Di Giusto ha giocato un orribile primo quarto, nel quale i padroni di casa sono stati stregati dall’emozione. Cantù ha così saputo andare avanti addirittura 2-13 e poi 6-17, segnando in qualche modo la contesa.

Capitan Galliano Marchionni, gettato nella mischia uscendo dalla panchina nel momento peggiore dei suoi, ha saputo metterci cuore e grinta e così gli Amicacci hanno cominciato faticosamente a recuperare, anche se Cantù, guidata dal teramano Simone De Maggi, ex di turno di grande qualità ed energia, ha saputo sempre tenere in mano le redini dell’incontro.

Le squadre sono andate a bere il the del riposo alla fine del primo tempo con Cantù avanti 17-26. Nel terzo quarto, gli abruzzesi sospinti da Berdun e Cavagnini hanno risalito la china fino al 34-38 del 30° minuto.

Ultima frazione al calor bianco in un palazzetto ribollente di pubblico e gioia, con le opposte tifoserie vicine e correttissime. Il veterano Cavagnini ha pareggiato a quota 38 nel tripudio della tifoseria locale, ma Cantù ha avuto il merito di non disunirsi  e riallungare fino al 38-42. Berdun ha trascinato di nuovo gli Amicacci fino al 42-44 al 35°, poi Papi, De Maggi e Sagar hanno risposto da campioni allungando fino al 42-50 del 37° minuto. Berdun ha provato a ricucire di nuovo con due triple fuori bersaglio e così i brianzoli hanno festeggiato il 47-55 finale.

 Da segnalare la grande prova dell’abruzzese Simone De Maggi, che da avversario ha concluso a quota 18 punti.

Oggi, alle 15.30, Giulianova gioca ancora per la storia, provando a vincere il suo primo Scudetto nel 40° anniversario della fondazione della Amicacci.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
PALLACANESTRO ROSETO 2022/2023. Come uscire dalla crisi?
Cambiare allenatore.
Cambiare giocatori.
Andare avanti uniti.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2022 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft