[Ricerca Avanzata]
Domenica, 27 Novembre 2022 - Ore 3:56 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Trofeo d’Abruzzo
GAIA SABBATINI MADRINA, PREMI A PELLANERA, BONI, GRAMENZI, CAPOBIANCO, RAMAGLI E LAMONICA!
Carlo Antonetti insegna a tirare a canestro a Gaia Sabbatini, sotto lo sguardo divertito di Antonella e Agostino Ballone.

La locandina del torneo.

Bologna, Final Eight di Coppa Italia 2009. Coach Andrea Capobianco abbraccia peppe Poeta. Sullo sfondo, il presidente Carlo Antonetti applaude.
[Ciamillo & Castoria]


PalaScapriano, sabato 24 e domenica 25 settembre 2022. Quadrangolare di livello internazionale con Bayern Monaco, AEK Atene, Pesaro e Verona. E tante interessanti iniziative collegate.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedì, 15 Settembre 2022 - Ore 22:30

Gaia Sabbatini, mezzofondista Azzurra nativa di Teramo classe 1999, campionessa europea under 23 dei 1500 metri, campionessa italiana sulla stessa distanza negli anni 2020 e 2021 e atleta olimpionica a Tokyo 2020, sarà la madrina del Trofeo d’Abruzzo intitolato alla memoria del compianto Bruno Ballone, organizzato dalla Fondazione che porta il suo nome.

Ma non finiscono qui le sorprese, relative al grande quadrangolare che sabato 24 e domenica 25 settembre vedrà al palasport intitolato a Renato “Tino” Pellegrini di Teramo affrontarsi le squadre di Bayern Monaco, AEK Atene, Pesaro e Verona.

Carlo Antonetti, presidente del Teramo di Serie A ed “europeo”, membro del Comitato Scientifico della Fondazione e organizzatore del torneo, ha voluto fare le cose in grande insieme alla famiglia Ballone.

Diamo dunque un’occhiata al ricco programma della due giorni di basket internazionale in terra teramana, che partirà fin da martedì 20 settembre 2022, con un evento con la degli studenti di alcune classi di tutti gli Istituti scolastici di secondo grado del territorio, in partnership con la Facoltà di Scienze della Comunicazione Unite e con il progetto “Allenarsi per il Futuro”, ideato da Bosch Italia e da Randstad Italia, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Teramo.

Sabato 24 settembre, l’inizio del torneo alle ore 18.

Domenica 25 settembre, alle 09.30 il clinic allenatori al palasport Renato “Tino” Pellegrini (ex PalaScapriano) e poi, alle 17.30, l’inizio delle gare della giornata conclusiva.

La Fondazione Bruno Ballone, in collaborazione con la FIP Abruzzo del presidente Francesco Di Girolamo, al fine di consentire ai giovani cestisti di assistere all’evento internazionale ha previsto uno speciale abbonamento promozionale valido per entrambe le giornate per gli atleti di tutti i settori giovanili delle società abruzzesi, al costo di 12 Euro.

Sempre parlando di basket giovanile, nel corso delle due serate si svolgeranno esibizioni dei cestisti in erba dei centri minibasket di Teramo, Roseto e L’Aquila.

Importante anche l’attenzione che la Fondazione Bruno Ballone ha previsto per le scuole, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale Educazione Motoria Fisica e Sportiva del referente Marco Pompa, riservando uno speciale abbonamento promozionale per gli studenti.

Il clinic per gli allenatori, previsto domenica mattina, è organizzato dall’USAP in collaborazione con il CNA (Sindacato e Comitato Nazionale dei coach), prevede un nuovo format di aggiornamento: “open speech” nel corso del quale i relatori saranno Andrea Capobianco (Coach del settore squadre nazionali della FIP ed ex del Teramo in Serie A), Alessandro Ramagli (coach del Verona ed ex del Teramo in Serie A), e Andrea Trinchieri, coach del Bayern Monaco.

Molto interessante anche l’attenzione che gli organizzatori hanno riservato alla valorizzazione della memoria e dei campioni. Infatti, è previsto un nutrito elenco di premiazioni.

Si comincia sabato 24 settembre, quando sarà consegnato un riconoscimento al campione teramano di basket più forte di tutti i tempi, Corrado Pellanera, che ha partecipato a due olimpiadi e all’attuale head coach del Verona, Alessandro Ramagli, allenatore che ha lasciato in tutti i teramani un bellissimo ricordo per le sue qualità professionali e umane.

Si continua domenica 25 settembre, quando sarà consegnato un premio alla carriera a Luigi Lamonica, abruzzese, ex arbitro internazionale e oggi commissioner del Comitato Italiano Arbitri. Infine, gran finale con un terzetto d’eccezione: Mario Boni, protagonista della promozione in Serie A del Teramo 2002/2003 nonché unico giocatore nella storia della FIP a raggiungere la soglia dei 20.000 punti in carriera segnando in tutti i campionati; coach Franco Gramenzi, colui che – da migliore e più titolato coach teramano – ha messo Teramo sulla cartina del basket firmando la doppia promozione dalla Serie B1 alla Serie A1 e coach Andrea Capobianco, miglior allenatore della Lega di Serie A nell’anno 2008/2009 e artefice del miglior piazzamento di sempre del Teramo Basket: il 3° posto in stagione regolare nel campionato di Serie A, con partecipazione a una coppa europea (caso unico nella storia del sodalizio aprutino).

Luca Maggitti Di Tecco
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
PALLACANESTRO ROSETO 2022/2023. Come uscire dalla crisi?
Cambiare allenatore.
Cambiare giocatori.
Andare avanti uniti.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2022 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft