[Ricerca Avanzata]
Domenica, 23 Giugno 2024 - Ore 4:26 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Serie B, Girone D – Pescara, Roseto, Teramo.
ROSETO FACILE SU PESCARA, TERAMO KO A FIL DI SIRENA.
Un momento del derby Pescara-Roseto.
[Pallacanestro Roseto]


Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi di Serie B. 8^ giornata di ritorno.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Martedì, 21 Marzo 2023 - Ore 17:00

Ottava di ritorno per le tre franchigie cestistiche abruzzesi impegnate nel girone D della terza categoria nazionale, proviamo ad analizzare più nel dettaglio quanto accaduto a Pescara, Roseto e Teramo nel penultimo fine settimana di marzo, dopo lo stop per le Final Four di Coppa di Lega disputate a Busto Arsizio, che hanno visto primeggiare meritatamente l’Orzinuovi di coach Calvani, compagine trascinata nell’occasione dal tenace play giuliese - classe 99 e cresciuto cestisticamente nella Stella Azzurra Roma - Emanuele Trapani, eletto giustamente Mvp.

PESCARA-ROSETO
Come da copione, ennesima battuta d’arresto stagionale (esattamente la numero 20) per la matricola Pescara (6) di coach Cova, questa volta
regolata con estrema disinvoltura fra le mura amiche (50-78) dalla corazzata Roseto (36), guidata da coach Quaglia…
14-24, 23-42, 33-61: questi i parziali di un derby senza storia, vista la profondissima differenza di roster esistente fra le due compagini abruzzesi che hanno affrontato la terza categoria nazionale con obiettivi diametralmente opposti…
Se a tutto ciò aggiungiamo il fatto che, durante il corso di questa tribolata stagione, i pescaresi si sono progressivamente privati del veterano Grosso, dell’under Maralossou e del lungo, ex Teramo, Del Sole, si capisce bene che quello disputato al PalaElettra rappresentava in sostanza poco più di una sgambata per la franchigia allestita, senza badare a spese, dal patron Brocco, quest’ultimo Presidente del prestigioso Consorzio Le Quote…
Ciononostante, aldilà del turno di riposo concesso al play Zampogna per una caviglia gonfia, coach Quaglia, che aveva pubblicamente esternato la propria insoddisfazione per quanto visto nella risicatissima vittoria casalinga (75-74) ottenuta con il Taranto (22), ha deciso di non fare ulteriori sconti, convocando ed utilizzando tutti gli effettivi, con l’idea (provo ad interpretare dall’esterno, magari sbaglio!) di rafforzare il concetto di unità di squadra, affrontando il giovane e debole avversario di turno con la durezza mentale che dovrà caratterizzare il percorso della truppa biancoblu soprattutto nella post-season, quella che deciderà quali saranno le due compagini che approderanno alla tanto agognata Terra Promessa…
Tornando al derby disputato in riva all’Adriatico, che si è trasformato in brevissimo tempo in un interminabile garbage time, palma di Mvp alla prima punta perimetrale Santiangeli (14p con 5/11 dal campo, 2/4 a gioco fermo, 5r, 2 recuperi e 3 assist, 17 di valutazione in 24m), adeguatamente supportato dall’indomito Amoroso (13p + 5r e 2 assist, 15 di valutazione in 21m), dal gaucho Morici (11p + 5r e 2 assist, 14 di valutazione in 22m), dal capitano Di Emidio (8p + 4r e 3 assist, 13 di valutazione in 28m) e dal poderoso centro under Seck (9p + 7r, 15 di valutazione in 22m) mentre fra i locali da rimarcare le doppie cifre del figlio d’arte, rosetano doc, Fasciocco (10p con 4/12 complessivo, 5r e 2 assist, 7 di valutazione in 32m) e del generoso play Pucci (10p con 2/9 dal parquet, 4/4 ai liberi, 3r e 5 assist, 12 di valutazione in 32m).
Nel prossimo turno (domenica 26 marzo, ore 18), la franchigia capitanata da Capitanelli (9p + 14 carambole e 3 assist, 13 di valutazione in 39m) sfiderà in trasferta l’ambiziosa ma rimaneggiata Ruvo di Puglia (36), con la compagine guidata da coach Campanella reduce dalla sconfitta di misura (60-56) rimediata sul campo del ruvido Cassino (30) anche a causa delle pesanti indisponibilità per infortunio legate all’esterno Fontana, al totem Ammannato e al frizzante under perimetrale Valesin…
Sul versante rosetano, Dincic (6) e soci (domenica 26 marzo ore 18) - con il primo posto, attualmente occupato dalla Luiss Roma, ormai vicinissimo, visto che dista soltanto una vittoria - affronteranno al PalaMaggetti l’insidioso Avellino (26) di coach Crosariol, che annovera nel proprio roster elementi molto validi per la categoria, come i play Traini e Vitale, gli esterni Caridà e Sandri e i lunghi Eliantonio, Valentini e Carenza, quest’ultimo classico ex di turno.  

TERAMO
Dopo la bella vittoria ottenuta prima della sosta, espugnando (73-77) il parquet del Salerno (20), il Teramo (18) di coach Gabrielli cede (80-83) fra le mura amiche, nelle concitate battute finali, dinanzi al determinato Caserta (30) di coach Luise…
21-19, 37-38, 57-60: i parziali registrati nella gara disputata al PalaPellegrini evidenziano come l’equilibrio l’abbia fatta da padrone, regalando un finale vietato ai cardiopatici, con i padroni di casa che, negli ultimi secondi, hanno fallito per due volte - prima con il chirurgico Perin (14p con 6/7 complessivo, 0/2 in lunetta, 3 perse, 4 assist, 11 di valutazione in 29m) e poi con l’under Sacchi (6p + 2 assist, 5 di valutazione in 15m) - la tripla dell’overtime…
In realtà, è doveroso anche ricordare che a 04:07 dal termine, il figlio d’arte Sperduto (17), con tre tiri liberi realizzati, portava i campani (Ndoja 10, Drigo 9, Mei 9) sul +10 (67-77), avvicinando sensibilmente in anticipo il passaggio alla cassa per il ritiro della posta in palio, ma i biancorossi, dimostrando ancora una volta di avere un cuore che fa provincia, non si arrendevano, giungendo sul -1 (80-81) a 22” dal termine…
Costretti a ricorrere al fallo tecnico, i locali provavano a “scommettere” sul play Jordan Lucas - classe 96, nato in Italia e laureato in sicurezza informatica – ma l’ex atleta dell’università di Saint Mary (Kansas) dimostrava grande freddezza, piazzando il 2/2 che, alla luce degli errori balistici compiuti da dietro l’arco dalla Tasp nei secondi finali e già descritti in precedenza, valeva il blitz in terra abruzzese…
Hombre del partido, quindi, l’ottimo Lucas (22p + 6r e 2 assist, 22 di valutazione in 32m) mentre, fra i teramani da sottolineare la corposissima prova dell’under Calbini (21p con 8/16 dal parquet, 3/4 a gioco fermo, 6r, 4 assist, 5 falli subiti, 25 di valutazione in 35m), a cui hanno offerto solida sponda il capitano Di Donato (10p + 11 carambole, 2 stoppate, 6 falli subiti, 3 assist e 24 di valutazione in 26m) e, seppur in parte minore rispetto all’ala forte ex San Severo, le ali Casoni (12p + 4r, 8 di valutazione in 25m) e Cianci (9p + 4r, 7 di valutazione in 22m), insieme al play Galipò (8p + 3r e 3 assist, 7 di valutazione in 24m).
Come ha rimarcato a fine gara il lucido tecnico marchigiano Gabrielli, che ha giustamente evidenziato la prova tecnica di entrambe le squadre, sull’esito negativo del match di sicuro hanno pesato gli errori commessi dai suoi ragazzi dalla linea della carità (14/22), soprattutto considerando quanto fatto a gioco fermo dai più quotati avversari (15/16)…
Collocata sempre in undicesima posizione, seppur attualmente raggiunta dalla matricola Sala Consilina di coach Paternoster, la Tasp del Presidente Nardi, nel prossimo turno (26 marzo ore 18) sfiderà, nuovamente sul parquet amico, l’attrezzato Sant’Antimo (32), compagine attualmente incollata alla quarta poltrona ed estremamente desiderosa di giocarsi le proprie chances per il salto di categoria…
Il navigato e vincente regista Maggio, gli esterni Cantone e Scali, i lunghi Sgobba, Quarisa e Gloria gli elementi più incisivi del team guidato da coach Gandini.

Al momento è tutto, ci becchiamo la settimana prossima, buon vento alle spalle.

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI

http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:




Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2024 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft