[Ricerca Avanzata]
Mercoledì, 28 Febbraio 2024 - Ore 4:06 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Solidarietà e Beneficenza
I 20 ANNI DI L’AQUILA PER LA VITA
Roseto degli Abruzzi, La Cantina di Epicuro, 16 gennaio 2009. Luca Maggitti organizzatore e cameriere nella ‘Cena dei Guerrieri’, finalizzata a raccogliere fondi per L’Aquila per la Vita. La felpa ‘PER LA VITA’, ideata sempre da Luca Maggitti, di colore blu, è stata donata a coach Ettore Messina in occasione della sua visita a Roseto degli Abruzzi in quell’anno. A Luca Maggitti è rimasta quella rossa.

L’Aquila, 27 gennaio 2010. Dichiarazione della onlus L’Aquila per la Vita che attesta il gratuito lavoro di volontario, fino ad allora svolto da Luca Maggitti.

L’Aquila, 18 novembre 2023. Inaugurazione della foresteria per pazienti oncologici e loro accompagnatori, totalmente gratuita, in due appartamenti di nuova costruzione concessi in comodato d’uso gratuito dal Comune dell’Aquila alla onlus L’Aquila per la Vita.

Un pensiero sulla onlus che quest’anno compie 20 anni, che ho conosciuto nel 2006 e che ho aiutato per 8 anni, fino al 2014, in qualità di creativo e team manager gratuito. In calce, un attestato della onlus a me indirizzato, che mi onora.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 10 Febbraio 2024 - Ore 17:30

L’Aquila per la Vita è una onlus che si occupa di lottare contro il cancro in molti modi.

Nata a febbraio 2004 (in questo mese compie dunque 20 anni), l’ho conosciuta nel 2006, quando mi chiesero di collaborare. Per 8 anni, fino al 2014, ne sono stato creativo e team manager gratuito, contribuendo con le mie idee e iniziative a raccogliere circa 1,3 milioni di euro.

Un risultato eccezionale, reso possibile dall’enorme generosità della gente – soprattutto il popolo di Roseto degli Abruzzi – che mi ha sempre seguito nelle iniziative. E reso possibile dalla gratuita disponibilità di tanti testimonial importanti: amici del mondo dello sport, della cultura e dello spettacolo ai quali ho chiesto di “fare squadra con me”.

Come tutte le cose belle, hanno un inizio e una fine. E io ho dovuto lasciare, nel 2014, perché la somma dei vari incarichi lavorativi retribuiti non riusciva a farmi più collaborare come avrei voluto.

Di 8 anni intensi mi porto dentro tante manifestazioni di stima e ringraziamento (pubblico in calce – evidenziata in blu – una lettera che per me ha molto valore, nella quale il presidente descrive il mio lavoro... ed è forse il miglior attestato che io possa produrre, parlando di me stesso).

Perché è stato un lavoro molto faticoso e duro e ho voglia di ricordarmelo e di condividerlo con chi vorrà leggere.

Perché la beneficenza si fa ma non si dice soltanto quando è a titolo personale (e io delle mie varie azioni di beneficenza private non ho mai parlato né mai parlerò), ma è invece molto importante parlare delle onlus o aiutarle, affinché siano più conosciute e supportate.

Se nei miei 8 anni non avessi incessantemente parlato di L’Aquila per la Vita, agito, coinvolto, la onlus non sarebbe passata dal raccogliere 15.000 euro nel 2005 a 1,3 milioni di euro quando sono andato via. Ovviamente, merito che condivido con tutti coloro che mi hanno aiutato.

Dunque, pubblicizzazione affinché il bene diventi un circolo virtuoso che cresce e agire nella massima trasparenza. Questi sono gli unici due consigli che mi sento di dare. Perché le mie iniziative finalizzate a portare soldi all’Aquila per la Vita si sono sempre concluse con la dichiarazione della somma raccolta e con la pubblicazione della copia del bonifico della somma versata.

Faccio beneficenza da 25 anni e – purtroppo – ho scosso amaramente la testa quando ho assistito all’indegna e recente gazzarra che ha coinvolto influencer milionari e le loro dubbie iniziative in campo solidale e benefico.

Eppure basta essere trasparenti, sinceramente coinvolgenti, non guadagnarci e anzi rimetterci... e tutto si fa senza problema!

Questa, almeno, è la mia esperienza di un quarto di secolo. Che oggi non ho più l’energia di portare avanti. Ma se tutti facessero almeno un anno di “volontariato a vario titolo” nel campo della solidarietà e beneficenza (non servono 25 anni, come ho fatto io), il mondo sarebbe un posto migliore.

Dunque di nuovo auguri all’Aquila per la Vita per i suoi 20 anni, nel ricordo di 8 anni tosti, faticosi, nei quali ho investito molto tempo e speso diversi soldi, ma che a livello umano mi hanno riempito di gioia, onore e orgoglio.

Di seguito, un report, fornitomi la scorsa estate 2023 da L’Aquila per la Vita, che elenca quanto fatto finora e al quale va aggiunto l’allestimento della foresteria per pazienti oncologici e loro accompagnatori, totalmente gratuita, in due appartamenti di nuova costruzione concessi in comodato d’uso gratuito dal Comune dell’Aquila alla onlus. L’inaugurazione c’è stata lo scorso mese di novembre.

In calce, infine, l’attestato che mi riguarda, evidenziato in blu.
 

L’AQUILA PER LA VITA
Onlus

1.ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE.
“L’Aquila per la Vita” è una Onlus, costituita nel febbraio 2004, con l’obiettivo di sostenere le attività cliniche e di ricerca dell’Unità Operativa di Oncologia Medica di L’Aquila, in particolare per quanto riguarda le terapie di supporto, palliative e le cure domiciliari.
Nel corso degli anni “L’Aquila per la Vita” ha realizzato numerosi progetti. Questi i più significativi.
• Attivazione di un’Unità di Oncologia Domiciliare con relativo Centro Operativo.
• Finanziamento di contratti per oncologi e borse di studio per Fisioterapisti e Psicologi per circa 1.000.000,00 di euro.
• Finanziamento di 2 posti da ricercatore presso il Dipartimento di scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche dell’Università degli Studi di L’Aquila per circa 300.000,00 euro.
• Rimborsi spese per le infermiere impegnate nell’attività di Oncologia Domiciliare per circa 30.000,00 euro.
• Finanziamento di master, corsi di aggiornamento e congressi per infermieri e fisioterapisti.
• Attivazione del progetto di telemedicina “Home Care Monitoring”, in collaborazione con il gruppo SPEE, per il monitoraggio dei pazienti a domicilio e la gestione delle emergenze.
• Informatizzazione dell’Unità Operativa di Oncologia Medica.
• Acquisto di 6 autovetture per consulenze oncologiche domiciliari.
• Acquisto di apparecchiature diagnostiche per il monitoraggio domiciliare dei pazienti.
• Acquisto di apparecchiature per le cure domiciliari e presidi per la prevenzione degli effetti collaterali delle chemioterapie.
• Acquisto di televisori per le stanze di degenza.
• Arredamento di un locale destinato a sala riunioni e biblioteca.
L’attività di L’Aquila per la Vita è stata interamente finanziata da donazioni e con l’organizzazione di eventi, senza alcun contributo da parte di Enti Pubblici.

2.PARTNERSHIP.
• Fondazione “Umberto Veronesi”.
• Università degli Studi dell’Aquila.

3.ATTIVITÀ NEL SETTORE DELLE CURE PALLIATIVE E DOMICILIARI.
- Dal Maggio 2005, nell’ambito dell’U.O. di Oncologia Medica di L’Aquila, è stato costituito un
gruppo di lavoro denominato “Supportive Care Task Force”, dedicato alle Cure Palliative. Il gruppo è composto da tre oncologi, uno psicologo, un fisioterapista, una dietista e consulenti psichiatra, infettivologo, diabetologo, ecografista e neurofisiopatologo. Quattro posti letto, all’interno dell’U.O. di Oncologia Medica sono stati dedicati alle cure palliative. Dal Giugno 2005 all’Aprile 2009 sono stati seguiti 1.142 pazienti per un totale di 1.492 ricoveri. Quest’attività, interrotta il 6 Aprile 2009, a causa dell’inagibilità dell’Ospedale “San Salvatore”, è stata completamente supportata da L’Aquila per la Vita.
- L’esperienza in ambito ospedaliero ha trovato continuità, dall’Agosto 2006, a livello domiciliare. E’ stata attivata un’Unità di Oncologia Domiciliare, composta da quattro oncologi, due neurologi, due psicologi, un fisioterapista e una ecografista; tale Unità ha a disposizione, per la sua attività, 6 autovetture, apparecchiature per il monitoraggio dei pazienti (elettrocardiografo, ecografo, spirometro ed holter portatili, pompe da infusione, pulsossimetri ecc.) ed una rete di comunicazione fra i vari operatori con computer palmari, per mezzo dei quali è possibile gestire una cartella clinica informatizzata.
Il progetto “Oncologia Domiciliare” è stato condotto con l’obiettivo di realizzare una vera ospedalizzazione a domicilio; sono state effettuate a domicilio procedure che, altrimenti, avrebbero richiesto ricovero ospedaliero (titolazione di oppioidi, paracentesi, toracentesi, somministrazione di bifosfonati, trasfusioni, sedazione di pazienti terminali con gravi sintomi neurologici, trattamento conservativo di occlusioni intestinali in pazienti non operabili, gestione di tossicità di grado severo correlate alla somministrazione di chemioterapie, ecc.). È stata data grande attenzione ai problemi neurologici dei pazienti, con l’inserimento, nell’equipe domiciliare di un neuro-oncologo, grazie alla borsa di studio “Attilio Messina”. Questa attività è garantita dalla collaborazione, iniziata nel 2002, con l’Unità Operativa di Neurofisiopatologia. È prevista la possibilità di effettuare esami strumentali neurologici a domicilio (elettroencefalogramma, potenziali evocati, elettromiografia).
All’8 maggio 2014, sono state seguite 772 famiglie per un totale di 21.756 prestazioni domiciliari. È stato registrato nel corso degli anni un costante trend di crescita per ciò che riguarda il numero delle prestazioni domiciliari/anno.
Nell’Aprile 2014 sono stati finanziati 2 contratti da ricercatore universitario a tempo determinato per due oncologi relativamente al triennio 2014-2017 (rinnovabili per altri due anni), finalizzati alla ricerca nel settore delle cure palliative e di supporto in oncologia.
Nel Giugno 2014 L’Aquila per la Vita ha attivato un ambulatorio di Terapia di supporto e cure palliative all’interno dell’UO di oncologia Medica dell’Ospedale San Salvatore di L’Aquila.
Nei primi mesi del 2015, l’Associazione ha finanziato, in collaborazione con la cattedra di Dermatologia Oncologica dell’Università dell’Aquila, un progetto finalizzato alla prevenzione e cura del melanoma e alle terapie di supporto in pazienti affetti o guariti da questa patologia. Tale progetto ha previsto il finanziamento di due borse di studio:
- una per psicologo che segue i pazienti in follow up per melanoma che hanno sviluppato problematiche psicologiche;
- una per dermatologo impegnato in attività di prevenzione del melanoma con un ambulatorio che si sposterà nei luoghi di lavoro.
Nel corso del 2015 è stato attivato un ambulatorio settimanale all’interno della Questura dell’Aquila in cui vengono effettuate visite preventive, del tutto gratuite, a personale delle forze dell’ordine (Polizia di Stato - Carabinieri - Polizia Penitenziaria - Guardia di Finanza - Corpo Forestale dello Stato).
Nell’ambito di questo progetto, sarà attivato all’interno dell’U.O. di Dermatologia Oncologica, un innovativo ambulatorio dedicato alla gestione della tossicità cutanea da chemioterapia e da nuovi farmaci biologici.

4.ALTRI PROGETTI FINANZIATI.
- Aprile 2014 Euro 5.000,00 per terza Borsa di studio “Augusto nel Mondo” (Nomadi) Programma di formazione di personale sanitario proveniente da Paesi del terzo mondo sulle cure Palliative e Domiciliari.
- Dicembre 2014 Euro 2.500,00 per prima borsa di studio “Simone Marini” per miglior tesi di specializzazione in Oncologia.
- Febbraio 2015 Euro 32.500,00 per Ambulatorio Dermatologico dedicato alla gestione della tossicità cutanea da chemioterapia e da nuovi farmaci biologici.
- Ottobre 2015 Euro 6.000,00 rimborso master su cure di supporto e palliative per sei medici.
- Dicembre 2015 Euro 29.046,96 progetto “Mobile Health - Care System” con contributo di Euro 7.000,00 da parte di Fondazione Carispaq.
- Giugno 2016 Euro 25.000,00 per acquisto macchinari progetto “Riabilitazione al Femminile”.
- Dicembre 2016 Euro 2.500,00 per seconda borsa di studio “Simone Marini” per miglior tesi di specializzazione in Oncologia.
- Dicembre 2016 Euro 22.000,00 per progetto “Ambulatorio Dermatologico per la Gestione degli Eventi Avversi a Terapie Antineoplastiche” in collaborazione con U.O.S.D. Dermatologia Generale ed Oncologica.
- Marzo 2017 Euro 193.568,04 rifinanziamento contratti ricercatrici per biennio 2017-2019.
- Dicembre 2017 Euro 44.000,00 per finanziamento n. 2 Borse di Studio per la realizzazione del progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2018-2019 con le seguenti finalità: fornire un protocollo di ricerca, diagnosi e intervento completo e multidisciplinare, che risponda con efficienza e professionalità qualificata alla domanda di prevenzione e cura del disagio e della psicopatologia mentale nei pazienti oncologici.
Interventi psicoterapeutici strutturali incentrati sul potenziamento delle risorse del paziente, sul
sostegno psicologo alla famiglia sul collegamento e coordinamento degli interventi e dei servizi e caratterizzato da una pianificazione delle risorse aziendali da utilizzarsi all’interno di una rete
integrata di servizi.
- Gennaio 2019 Euro 44.000,00 per rinnovo n. 2 Borse di Studio relative al progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2019-2020.
- Luglio 2019 Euro 11.000,00 per rinnovo progetto “Ambulatorio Dermatologico per la Gestione degli Eventi Avversi a Terapie Antineoplastiche” in collaborazione con U.O.S.D. Dermatologia Generale ed Oncologica.
- Gennaio 2020 Euro 44.000,00 per rinnovo n. 2 Borse di Studio relative al progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2020-2021.
- Maggio 2020 Euro 59.000,00 per acquisto Ecografo modello Mylab X8eXP donato all’U.O.C. di Malattie Infettive (Prof. Alessandro Grimaldi) presso l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
- Ottobre 2020 Euro 10.000,00 per acquisto materiale di protezione (mascherine FFP2-FFP3; camici monouso; sanificatori d’aria; occhiali protettivi; ecc.) donati alle U.O.C. di Malattie Infettive, Anestesia e Rianimazione e Pneumologia dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
- Dicembre 2020 donazione all’Hospice dell’Aquila di un letto ospedaliero, sedia a rotelle, deambulatore, pannoloni e traverse, rinvenienti da un lascito testamentario del Sig. Totani Daniele di Assergi – L’Aquila.
- Gennaio 2021 Euro 44.000,00 per rinnovo n. 2 Borse di Studio relative al progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2021-2022.
- Febbraio 2021 Euro 118.534,62 per potenziamento della Terapia Intensiva Grandi Emergenze dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
- Marzo 2021 Euro 31.000,00 per finanziamento n° 2 medici atti al rafforzamento delle unità operative U.S.C.A. per emergenza Covid-19.
- Maggio 2021 Euro 59.000,00 per acquisto Ecografo modello Mylab X8eXP donato all’U.O.C. di Anestesia e Rianimazione (Prof. Franco Marinangeli) presso l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
- Febbraio 2022 Euro 30.000,00 per rinnovo n. 1 Borsa di Studio relativa al progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2022-2023.
- Marzo 2022 Euro 7.000,00 per donazione apparecchiature per la U.O.C. di Malattie Infettive dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
- Dicembre 2022 Euro 20.000,00 per donazioni di lampada per terapia fotodinamica (U.O.C. Dermatologia Generale e Oncologica Ospedale San Salvatore dell’Aquila) e di microtomo rotativo automatico per eseguire esami istologici (U.O.C. Anatomia ed Istologia Patologica Ospedale San Salvatore dell’Aquila).
- Febbraio 2023 Euro 30.000,00 per rinnovo n. 1 Borsa di Studio relativa al progetto “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2023-2024.
- Maggio 2023 Euro 7.500,00 per finanziamento n°1 psicologa atta al rafforzamento del progetto di “Pronto Intervento Psicologico per Pazienti Oncologici” 2023-2024.
- Inoltre ci sono le spese sostenute per la fisioterapista e la dietista che ammontano, per quegli
anni, a circa Euro 50.000,00.

5.CERTIFICAZIONI E RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI E NAZIONALI.
- Per la sua attività nel settore delle cure palliative e domiciliari l’U.O. di Oncologia Medica di L’Aquila è stata certificata nei trienni 2005, 2008, 2011 e 2014 come centro di eccellenza dall’European Society for Medical Oncology (ESMO) ed autorizzata a definirsi “ESMO Designated Center of Integrated Oncology and Palliative Care”. Maggiori informazioni su questa certificazione sono disponibili sul sito www.esmo.org.
- L’U.O. di Oncologia di L’Aquila fa parte del Tavolo Permanente “Continuità di Cura” dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), Società Scientifica di riferimento per gli
Oncologi Italiani con rapporti di reciprocità con le maggiori Società Scientifiche Europee e Nord-Americane. In quest’ambito Giampiero Porzio, Dirigente Medico dell’U.O di Oncologia Medica, ha rivestito il ruolo di Segretario Scientifico ed Organizzativo. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.aiom.it

6.ATTIVITÀ DIDATTICA E SCIENTIFICA.
- L’Aquila per la Vita è stata sede di stage per oncologi provenienti dall’Iran (sotto l’egida dell’ESMO) e dalla Scozia (sotto l’egida della prestigiosa “Winston Churcill Foundation”).
- L’Aquila per la Vita ha fatto da “tutor” alle UU.OO. di Oncologia di Sora e Tolmezzo, interessate all’esperienza aquilana per l’attivazione di programmi di cure palliative e domiciliari.
- Dal 2011, L’Aquila per la Vita è sede di stages per oncologi provenienti dal Cile, in collaborazione con la Pontificia Università Cattolica di Santiago. Progetto finanziato dalla ONLUS “Augusto per la Vita”.
- L’Aquila per la Vita ha organizzato corsi, congressi e seminari sulle cure di supporto, palliative e domiciliari, nell’ambito del programma di Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute.
- La produzione scientifica di L’Aquila per la Vita consiste, per quanto riguarda le cure palliative e domiciliari, in 61 lavori pubblicati sulle più importanti riviste internazionali del settore, 6 capitoli di libri e 1 manuale sulla terapia dei sintomi e la prima APP sulla terapia dei sintomi in oncologia.

Il Presidente
Dott. Giorgio Paravano


L’AQUILA PER LA VITA
Onlus
ONCOLOGIA DOMICILIARE

L’Aquila per la Vita è una Onlus, nata nel febbraio 2004, allo scopo di supportare le attività cliniche e di ricerca dell’Unità Operativa di Oncologia Medica di L’Aquila, in particolare per ciò che riguarda le cure palliative e domiciliari.
In questi anni, L’Aquila per la Vita ha vissuto una crescita costante, diventando un punto di riferimento per L’Aquila e i Comuni limitrofi.
Luca Maggitti ha contribuito in maniera decisiva a questa crescita, interpretando diversi ruoli nell’ambito dell’Associazione.
È stato creativo di tutte le campagne di comunicazione, web designer, ha realizzato per noi libri ed eventi, ha creato contatti con Personalità del mondo dello sport, dello spettacolo e dell’arte, permettendoci non solo di essere conosciuti al meglio per le nostre attività ma anche di far crescere in maniera costante la nostra raccolta fondi annuale.
In particolare la raccolta fondi di L’Aquila per la Vita è passata dai 15.000 euro del 2005 ad oltre 300.000 del 2009.
Oltre alla professionalità, ampiamente riconosciuta nel campo della comunicazione, Luca Maggitti ha contrassegnato la Sua attività per la nostra Associazione per almeno due aspetti:
-    tutte le Sue attività sono state svolte a titolo assolutamente gratuito; anzi, in più occasioni, ha contribuito alle spese per la realizzazione di eventi;
-    il rigore etico e morale che ha caratterizzato la Sua opera: Luca Maggitti ha indicato a tutti noi una strada da seguire: la strada della trasparenza, dell’assenza di conflitti di interesse, de ldistacco da appartenenze politiche di qualsiasi genere.
Pertanto, ritengo che il contributo di Luca Maggitti per L’Aquila per la Vita vada ben oltre quello di esperto di comunicazione e di marketing, assumendo le caratteristiche di un vero “team leader” nel senso più pieno del termine.
Speriamo di avere sempre Luca Maggitti al nostro fianco ed auguriamo a tutte le Onlus di incontrare sulla loro strada un Personaggio di tale caratura.
L’Aquila 27 gennaio 2010

Il Presidente
Dr. Paolo Aloisi


Luca Maggitti Di Tecco
Stampa    Segnala la news

Condividi su:




Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2024 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft