[Ricerca Avanzata]
Giovedì, 30 Maggio 2024 - Ore 6:27 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Serie B Nazionale Girone B – Pallacanestro Roseto – Chieti Basket
ROSETO BEFFATO IN CASA DALL’OZZANO, CHIETI KO MA GIÀ IN VACANZA.
La Pallacanestro Roseto.
[Mimmo Cusano]


Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi impegnate in Serie B Nazionale. La rubrica del coach esperto della cadetteria. 16^ giornata di ritorno.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Martedì, 16 Aprile 2024 - Ore 10:00

Penultima di regular season in B nazionale per le due franchigie cestistiche abruzzesi presenti nel girone B, proviamo ad analizzare rapidamente quanto accaduto alla Liofilchem Roseto del Presidente Ciafardoni e alla Lux Chieti del Presidente (ora dimissionario, dopo sei anni di mandato) Marchesani.

ROSETO-OZZANO
Clamoroso al Cibali!
Nella domenica in cui poteva addirittura conquistare matematicamente il primo posto in stagione regolare con una giornata d’anticipo, il Roseto (48) di coach Gramenzi scivola maldestramente al PalaMaggetti (68-82) al cospetto di un Ozzano (24) che, nonostante l’assenza del veterano regista Piazza, ha mostrato grande coesione, lucida organizzazione e soprattutto di non meritare una posizione di classifica cosi penalizzante (quart’ultima, seppur a pari punti con il Padova)…
Dopo un primo tempo decisamente equilibrato (20-20, 35-34), la compagine guidata da coach Conti (11v e 15p), quest’ultimo tecnico subentrato a coach Giuliani (1v e 6p) dopo sette partite di campionato, rompeva gli indugi e, approfittando soprattutto della scarsa consistenza nel pitturato fornita nell’occasione dai lunghi biancazzurri, trovava con l’ispiratissimo play, classe 2002, Bechi (18p + 7r, 4r e 5 assist, 28 di valutazione in 39m) due canestri consecutivi che valevano il +5 emiliano (43-48 al 26’), inducendo la panchina locale a chiamare il time out…
Al rientro in campo, il quintetto rosetano, chiamato alla riscossa, veniva invece letteralmente impallinato dai cecchini emiliani (Abega 16, Bastone 12, Cortese 10) che con quattro siluri scagliati dall’arco virile guadagnavano addirittura quindici lunghezze di vantaggio (45-60 al 29’), che diventavano nove all’alba dell’ultimo tempino (51-60) solo grazie alle due provvidenziali bombe piazzate dall’ala ex Fabriano Petracca (9p + 3r e 2 perse, 3 assist, 8 di valutazione in 30m)…
Nel quarto periodo, la generosa quanto sprecona Liofilchem (saldo negativo di 9 fra perse e recuperate, soltanto 7/14 a gioco fermo), producendo il massimo sforzo, riusciva a tornare sul -5 (65-70 a 03:20 dalla fine) grazie ad una bella penetrazione di Durante (10p + 5r e 2 assist, 5 perse, 8 di valutazione in 31m), ma nel ribaltamento di fronte, dopo una tripla fallita dall’esterno Abega, il lungo Klyuchnyk (10p + 2r, 10 di valutazione in 15m), ex di turno, non riusciva a tagliar fuori dalla lotta alla fondamentale carambola l’ottimo centro avversario Filippini (18p + 9r, 18 di valutazione in 26m, mio Mvp, anche se Bechi ha innegabilmente fatto i bambini coi baffi!), consentendo al versatile lungo ex Jesi di riportare nuovamente i suoi sul +7 (65-72 a 02:50 dall’ultima sirena)…
Roseto accusava vistosamente il colpo e il malinteso tecnico avvenuto fra Durante e la torre ucraina Klyuchnyk che, nell’azione successiva, generava la madre di tutte le palle perse, in pratica spianava definitivamente la strada al meritato blitz della franchigia biancorossa…
Spulciando fra le statistiche relative ai rosetani, da rimarcare la prestazione dell’onnipresente Guaiana (20p + 5r e 3 assist, saldo negativo di 2 fra perse e recuperate, 24 di valutazione in 20m) e la doppia cifra del bomber marchigiano Santiangeli (13p, 10 di valutazione in 24m)…
Parzialmente rinfrancata dalla sconfitta (86-78) rimediata da Jesi (46) sul legno del determinato Fabriano (42), nel prossimo turno (domenica 21 aprile ore 18) la franchigia allestita dal Consorzio Le Quote – nonostante le due battute d’arresto consecutive, sempre prima in graduatoria, seppur appaiata al Ruvo di Puglia nel nuovo coach Rajola, per via del 2-0 conquistato dai biancazzurri negli scontri diretti – affronterà in terra veneta il sofferente Vicenza (22) guidato da coach Ghirelli (2v e 3p), quest’ultimo subentrato all’esonerato tecnico ex Teramo (sponda Ruscitti, non Nardi) Cilio (9v e 19p)…
Considerando che il blitz, difficile ma certamente non impossibile, garantirebbe alla compagine rosetana il primo posto nella griglia playoff, con tutto quello che di positivo ne potrà conseguire, dubito che la truppa allenata dal navigato e vincente tecnico teramano Gramenzi si lascerà sorprendere dalla pur ostica compagine avversaria, che ha soprattutto nel prolifico esterno ex Mestre Bugatti (17p di media) e nel cazzuto play Cucchiaro (11p) i punti di forza realizzativi più costanti.

CHIETI-SAN VENDEMIANO
Si chiude con una prevedibile sconfitta il percorso casalingo in stagione regolare della Lux Chieti (28) di coach Aniello, regolata a punteggio alto (84-97) dall’attrezzata formazione del San Vendemiano (46) di coach Carrea, che si è costantemente aggiudicata ogni frazione di gioco, portando alla fine sei uomini in doppia cifra…
Dopo un primo tempo molto combattuto (23-26, 38-43), gli ospiti, potendo contare su una rotazione decisamente più qualitativa dei biancorossi in canotta Lux, viste le defezioni del metronomo Maggio e del ruvido lungo Nwokoye, provavano immediatamente ad attaccare la giugulare (41-53 al 23’), raggiungendo anche il +16 (50-66 al 27’) grazie ad una realizzazione nel pitturato del veterano Laudoni (10), ed entrando nell’ultimo periodo con una dozzina di lunghezze di vantaggio (64-76)…
Toccato anche il +21 (71-92 al 35’), Gluditis (Mvp, 18p + 5 assist, 17 di valutazione in 27m) e soci entravano comodamente in amministrazione controllata, consentendo sportivamente ai generosi atleti biancorossi di chiudere sul più che dignitoso -13 (84-97) e raccogliere il caloroso applauso finale dei sostenitori teatini…
Fra i locali, cinque gli atleti in doppia cifra: il comunitario estone Lips (18p + 7 carambole e 2 assist, 2 perse, 18 di valutazione in 32m), l’ala-pivot Paesano (16p + 4r e 3 assist, 15 di valutazione in 24m), il play Reale (16p + 2r e 6 cioccolatini, 18 di valutazione in 34m), il tiratore Berra (15p, 7 di valutazione in 22m) e il volitivo Ciribeni (13p + 3r e 4 assist, 15 di valutazione in 30m).
Nell’ultimo impegno della stagione (domenica 21 aprile ore 18), Cena (1p + 5r e 5 assist, 2 perse, 4 di valutazione in 28m) e soci affronteranno in trasferta, ed in prevedibilissima scioltezza, il già retrocesso Taranto (10) di coach Cottignoli, chiudendo, dopo sei anni, la gestione Marchesani, visto che nella settimana scorsa l’imprenditore, impegnato nella distribuzione delle carni, ha rassegnato le proprie dimissioni.

Per il momento è tutto, ci becchiamo la settimana prossima per l’ultimo atto della stagione regolare, buon vento alle spalle.

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:




Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2024 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft