[Ricerca Avanzata]
Giovedì, 2 Dicembre 2021 - Ore 10:57 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie C Regionale – Roseto Sharks
CON PORZINGIS A MEZZO SERVIZIO, ROSETO VINCE COL FIATONE.
TOTEM
Daniele Nord.
(Mimmo Cusano)


Teramo vende cara la pelle, Janis Porzingis (19 punti nel primo tempo) infortunato a metà gara. Giovedì Gara 4 a San Nicolò.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 30 Maggio 2010 - Ore 23:00

Comunicato stampa del Roseto Sharks.

ROSETO SHARKS 72
PENTA BASKET TERAMO 59
Parziali: 24-17; 46-26; 58-43; 72-59.

ROSETO SHARKS: Angeli 3, Marcario 19, Parnanzini n.e., Verrigni 3, Neri 8, Giusti n.e., Nord 16, Ferretti 0, Pomenti 4, Porzingis 19. Coach: Di Biase.

PENTA BASKET TERAMO: Ciardelli 18, Di Curzio 5, Bartolini 17, Mignogna 8, Di Carlo 8, Moretti 3, Franchi 0, Nardi 0, Moretto n.e., Squillace 0. Coach: Passacquale.

Arbitri: Moro di Teramo e D'Emilio di Roseto degli Abruzzi (TE).
Usciti per cinque falli: Pomenti e Di Carlo.
Falli tecnici ad Angeli al 15° minuto ed alla panchina degli Sharks al 32° minuto.

Si porta sul 2-1 il Roseto Sharks, dopo che in gara 3 ha avuto la meglio della Penta Teramo al termine di una partita che ha visto Porzingis e compagni dominare per i primi venti minuti, per poi calare vistosamente nel corso della ripresa, complice anche l'infortunio alla caviglia subito dalla stella lettone, apparso molto ispirato e concentrato su entrambi i lati del campo, risultando uno dei migliori dei suoi, ad inizio terzo quarto, che lo ha tolto dall'incontro, complicando non poco i piani di coach Di Biase, costretto anche a fare i conti con diversi giocatori gravati da falli. I biancoazzurri però sono stati bravi a resistere, con le unghie e con i denti, a tutti i tentativi di assalto ospite, mai tornati sotto gli undici punti di distacco.

Nelle prossime ore la caviglia di Porzingis verrà sottoposta agli accertamenti ed alle terapie del caso da parte dello staff medico rosetano, sperando di poterlo recuperare per gara 4.

L'ex Livorno, Pistoia e Brindisi, nei primi venti minuti di gioco, è stato un autentico rebus irrisolto per la difesa teramana, con i suoi 19 punti che avevano subito indirizzato il match in favore dei biancoazzurri, ben supportato da Marcario, ottimo anche in difesa, e da Nord, che nelle fasi conclusive del match ha realizzato un paio di canestri importanti, mentre per gli ospiti da segnalare le prestazioni del duo Ciardelli e Bartolini, con Moretti subito gravato dai falli e, di fatto, mai entrato in partita.

In avvio coach Di Biase ripropone i tre lunghi nel quintetto base e la mossa sembra dare buoni frutti, tanto che Porzingis costringe il proprio marcatore diretto, ed avversario più pericoloso, Moretti a tre falli immediati che lo escludono prematuramente dal match. Gli Sharks, nel primo periodo, riescono a tenere vantaggi sempre oscillanti intorno ai cinque punti, pur faticando a contenere le iniziative di Bartolini, che praticamente da solo tiene in piedi gli ospiti. Un canestro di Nord sulla sirena chiude il primo parziale sul 24-17 per i biancoazzurri, che però hanno Pomenti già gravato di tre penalità.

Nel secondo parziale gli Sharks alzano il volume della difesa e prendono il largo in maniera decisa. Sale in cattedra Domenico Marcario, che sporca tutti i palloni dell'attacco teramano, permettendo diversi recuperi e conclusioni facili in contropiede. Il play canadese, oltre a concludere in prima persona, innesca a dovere le scorribande dei vari Neri e Porzingis, permettendo ai biancoazzurri di aumentare il vantaggio in modo esponenziale. Poco prima dell'intervallo lungo, i ragazzi di Di Biase doppiano la Penta Teramo sul 46-23, prima che una tripla da 9 metri di Ciardelli, a fil di sirena, mandi le squadre negli spogliatoi sul 46-26.

Ad inizio ripresa Moretti commette subito il suo quarto fallo, ma a distanza di pochi secondi Porzingis cade male su un tentativo di stoppata e si procura una distorsione alla caviglia che lo toglie dalla partita. Il pubblico rimane con il fiato sospeso per le sorti del suo beniamino, ma gli Sharks, almeno inizialmente, non sembrano risentire più del dovuto dell'assenza forzata del lettone, tanto che al 27° minuto il vantaggio rosetano è ancora cospicuo sul 54-32. Un buon finale di periodo da parte di Mignogna e Di Carlo permette agli ospiti di ricucire un po' il divario e di chiudere la terza frazione sotto di quindici lunghezze sul 58-43.

Nell'ultimo quarto gli Sharks cominciano ad accusare qualche difficoltà, cedendo anche al nervosismo per diverse decisioni arbitrali piuttosto dubbie, con coach Di Biase che ne fa le spese rimediando un fallo tecnico per proteste. La Penta però non riesce ad approfittarne più di tanto, commettendo diversi errori, ed al 36° minuto i canestri di Nord e Verrigni tengono gli Sharks a +17 sul 67-50, nonostante una situazione falli che comincia ad essere preoccupante. La Penta, sfruttando qualche distrazione di troppo rosetana, riesce a riportarsi sul 70-59 quando restano poco meno di due minuti da giocare e, dopo una errore da parte dei biancoazzurri, ha anche la possibilità di riaprire il match con Ciardelli, che però fallisce la tripla del -8, chiudendo in pratica tutte le velleità di rimonta ospiti. Si chiude sul 72-59, con gli Sharks che si procurano il primo match point, da giocare però sul campo di una Penta Teramo che di certo farà di tutto per portare la serie alla bella.

Bisogna fare i conti anche con la situazione della caviglia di Porzingis, sperando non si tratti di qualcosa di grave, in modo da poterlo schierare regolarmente in gara 4, che si disputerà al Palasport di San Nicolò a Tordino giovedì 3 Giugno a partire dalle ore 21.00.
ROSETO.com
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Giunta Comunale del Sindaco Mario Nugnes. Come ti sembra?
SCARSA
MEDIOCRE
SUFFICIENTE
DISCRETA
BUONA
OTTIMA


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2021 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft