[Ricerca Avanzata]
Martedì, 20 Ottobre 2020 - Ore 4:53 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Roseto in A1
6 aprile 2000. La sera della promozione a Roseto.

Clicca per ingrandire Al palasport … al cinema!
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Si gioca la 9^ giornata della seconda fase del campionato di A2, stagione 1999/2000.
Il Roseto, griffato Cordivari, è impegnato a Sassari, contro il Banco di Sardegna. Se vince è matematicamente promosso in A1, se perde deve sperare che Jesi batta in casa Barcellona per ottenere la matematica promozione, con due giornate di anticipo.
La città è in fibrillazione. Per consentire ai numerosissimi tifosi di seguire la decisiva gara di Sassari, è stato approntato un collegamento via satellite con il palasport sassarese.
La gara è arbitrata dalla coppia Zancanella-Florian. La telecronaca via satellite per il pubblico rosetano è di Giorgio Pomponi.
Tutto è pronto, il maxischermo montato al palasport inizialmente fa le bizze, facendo dannare la marea di gente vestita di biancoblù, pronta ad esplodere di gioia per una storica promozione.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Enrico Schiavina c’era.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Enrico Schiavina, mandato da SuperBasket a raccontare l’eventuale festa per la promozione, segue in diretta la gara Sassari-Roseto.
La Cordivari, in preda forse all’eccessiva ansia da prestazione, gioca malissimo.
Il primo tempo (non c’erano ancora i 4 tempi da 10 minuti) si conclude con Sassari avanti per 33-25.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Maria … Vittoria!
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Fra migliaia di persone, l’attento fotografo coglie Maria Vittoria (Mavi), la signora Melillo, in fibrillazione come tutta la città per le sorti della squadra, che nel secondo tempo gioca peggio che nel primo. Sassari macina gioco e stritola i rosetani.
Le attenzioni dei rosetani iniziano progressivamente a spostarsi verso la postazione del televideo che aggiorna sul risultato della gara fra Jesi e Barcellona.


Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Speranze appese al Televideo.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Più Roseto ammaina bandiera bianca a Sassari, più i tifosi biancoblù passano in pellegrinaggio davanti alla postazione del Televideo.
Tutti tifano Jesi, che vincendo impedirebbe matematicamente a Barcellona di riprendere la lepre rosetana in classifica.
Le preghiere rosetane vengono esaudite dagli dei del basket. Jesi, allenata da coach Giovanni Gebbia, batte Barcellona per 92-83, mandando 5 uomini in doppia cifra (Antinori 17, Firic 14, Gigena 21, Lokhmanchuk 15, Setti 11).
Roseto viene asfaltata da Sassari per 73-45 (Fox, 10 punti, unico in doppia cifra).
La gara finisce a Sassari con la squadra rosetana intontita dalla sconfitta, ma appena arriva la notizia della vittoria di Jesi, scoppia la gioia sul parquet di Sassari.
A Roseto è l’apoteosi.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Tifosi in A1.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Roseto ha perso, Jesi ha vinto. La Cordivari Roseto è promossa in A1 con due giornate di anticipo, senza passare dai play-off in virtù del primo posto assoluto e della formula della stagione.
Foto di gruppo per alcuni tifosi raggianti.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Martinelli coccolato.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
I risultati sono ormai scritti, le sirene del quarantesimo minuto hanno cantato (mai trillo fu più dolce per i rosetani), i tifosi stanno festeggiando.
Pochi secondi dopo la certezza, i tifosi si fondano su Michele Martinelli, Patron della società.
Nella foto, oltre a Michele Martinelli con la zazzera brizzolata, abbracciato da un tifoso, si riconosce in basso a sinistra si riconoscono l’ex Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Nicola Crisci e Domenico Alcini, odierno Presidente del sodalizio rosetano.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Michele e Ercole: insieme in A1.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Michele Martinelli, Patron del Roseto Basket e Ercole Cordivari, Sponsor della squadra, circondati dai tifosi festanti.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Le lacrime di Miguelon.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
A sinistra, di spalle, Ercole Cordivari. A destra, Enzo D’Ilario.
Al centro della foto Michele Martinelli, visibilmente commosso per lo storico traguardo ottenuto.
Raro veder piangere Martinelli …

Foto: Lorenzo Mazzocchetti
Clicca per ingrandire Il riposo del guerriero.
Roseto, palasport comunale, 6 aprile 2000.
Solo come solo i veri leader sono, Michele Martinelli si gode la storica promozione in A1, meditando forse su una stagione volata via come una cavalcata trionfale.

Foto: Lorenzo Mazzocchetti



Il sondaggio!
Amministrative Roseto 2021. Qual è la tua intenzione di voto?
Destra
Centro-Destra
Centro
Centro-Sinistra
Sinistra
Liste Civiche
Movimenti


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2020 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft