[Ricerca Avanzata]
Domenica, 15 Dicembre 2019 - Ore 2:55 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Basket e Vini
LEBRON JAMES BRINDA COL MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DI EMIDIO PEPE!
Una delle due foto pubblicate da LeBron James, con in bella mostra la bottiglia di Montepulciano d’Abruzzo 2010 di Emidio Pepe.

LeBron James, arbitrato dall’abruzzese Luigi Lamonica, durante le Olimpiadi di Pechino 2008.
[Ciamillo&Castoria]


Brandon Sherrod, Adam Smith e Walter De Federicis festeggiano la vittoria del derby del Roseto, in trasferta a Chieti, nella stagione 2016/2017.

Il campione della NBA – quasi 50 milioni di follower su Instagram – posta due foto di bottiglie abruzzesi. Il vino bevuto da King James, raccontato dal sommelier Walter De Federicis.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 26 Gennaio 2019 - Ore 18:45

Immaginatevi questa strana ma gustosissima coppia: LeBron James e il Montepulciano d’Abruzzo di Emidio Pepe annata 2010.

Adesso seguitemi.

LeBron James è il giocatore di basket più famoso al mondo. Colui che ha raccolto il testimone da Kobe Bryant, che a sua volta l’aveva preso da Michael Jordan. 35 anni, gioca con i Los Angeles Lakers in NBA, lega che ha vinto 3 volte, sempre da MVP. Con la Nazionale degli Stati Uniti d’America ha vinto invece l’Oro Olimpico a Pechino 2008 e Londra 2012. Tralasciamo i premi individuali e le affermazioni “minori”. Dopo il passaggio della scorsa estate ai Lakers, il suo stipendio – soltanto quello relativo a giocatore di basket – secondo quanto reso noto dal Klutch Sports Group (l’agenzia che lo segue), varrà 154 milioni di dollari in 4 anni: 35,65 milioni di dollari nel 2018/2019; 37,43 milioni nel 2019/2020; 39,21 milioni nel 2020/21; 41 milioni nel 2021/2022.

Attualmente, “King James” ha 46,6 milioni di followers su Instagram. E qui casca l’asino. Anzi, si stappa la bottiglia.

Già, perché oggi LeBron James ha pubblicato su Instagram ben due foto che ritraggono una bottiglia di Montepulciano d’Abruzzo annata 2010 di Emidio Pepe, azienda vinicola abruzzese di Torano Nuovo, in provincia di Teramo.

Questo significa che il vino della storica cantina teramana ha avuto una pubblicità misurabile in poco meno di 50 milioni di contatti. Nessuna campagna pubblicitaria – non dico della cantina, ma dell’Abruzzo stesso, a tutela dei suoi vini – avrebbe potuto tanto, neanche lontanamente.

Ma c’è di più: LeBron James “calca la mano”, dedicando la foto con la bottiglia in primo piano ai veri intenditori di vino. Insomma: nell’azienda Emidio Pepe staranno impazzendo dalla gioia, perché una simile pubblicità può davvero cambiarti la vita in termini di fatturato.

Ovviamente, non sappiamo se l’azienda Pepe abbia investito in queste foto. Già, perché secondo il sito web Bleacher Report, un post a pagamento di LeBron James costa (costava, nel luglio del 2017) 120.000 (centoventimila) dollari, stante appunto i quasi 50 milioni di follower. Per dare un’idea, il più pagato è Cristiano Ronaldo, con 400.000 (quattrocentomila) dollari, con James che è “soltanto” al 10° posto.

Insomma: se l’azienda Pepe non ha investito con King James in una operazione di “product placement”, significa che la cantina ha avuto uno spot gratuito del valore di più di 120.000 dollari. E magari la bottiglia James l’ha pure comprata!

Già: quanto costa la bottiglia della foto? In California, secondo wine-searcher.com, la bottiglia si trova a 110 euro a Santa Rosa. Sul suolo degli Stati Uniti d’America, la stessa bottiglia arriva però a costare anche 150 dollari a New York e 158 a Los Angeles. Ovviamente, cifre che fanno il solletico a uno con lo stipendio di James.

Ma che vino è il Montepulciano d’Abruzzo Emidio Pepe 2010? Ce lo spiega Walter De Federicis, sommelier, titolare della Braceria da Ciambi di Roseto degli Abruzzi, tifosissimo del Roseto Sharks e appassionato di basket: «I vini di Emidio Pepe sono sicuramente una delle eccellenze del panorama vinicolo abruzzese. L’azienda, nel pieno rispetto delle tradizioni, vinifica dal 1964 vini biologici e biodinamici e oggi sono le figlie Daniela e Sofia, con l’aiuto della nipote Chiara, a portare avanti la cantina. Parlando della bottiglia fotografata da Lebron James, posso dirti che in degustazione è un rosso rubino profondo, che sviluppa al naso sentori di frutta rossa matura, leggermente erbaceo ed avvolgente. In bocca si nota un’ottima struttura tannica, un’accentuata mineralità e un corpo pieno. Sicuramente è un vino equilibrato con bellissime note fruttate, persistente ed armonico. Se potessi, mi permetterei di dire a King James di approfondire ancora di più la conoscenza dei vini abruzzesi, che meritano un palcoscenico più importante rispetto a quello attuale. Abbiamo tantissimi vini che, ne sono certo, fra qualche anno sicuramente ruberanno il posto ad altri attualmente più blasonati che si producono in altre regioni».

Chissà se LeBron avrà sentito la frutta rossa matura o intercettato il leggermente erbaceo a avvolgente. Mai dire mai: magari il Nostro è pure un raffinatissimo intenditore!

Walter De Federicis sorride e ricorda di due stagioni fa, quando – a tavola – iniziò un discorso con i due stranieri del Roseto Sharks, entrambi rookie, Brandon Sherrod e Adam Smith. Il sommelier chiosa: «Brandon e Adam, due anni fa, impazzirono per il Montepulciano d’Abruzzo al primo sorso e dissero che, appena la loro carriera di giocatori gli avesse lasciato il tempo, avrebbero messo su un commercio con gli Stati Uniti di questo nettare, che secondo loro è meglio di tanti vini più famosi di altre regioni. Insomma, la pensano come me e quando vinsero il derby contro il Chieti in trasferta, dopo una bollicina di apertura, ci tennero a festeggiare a Montepulciano d’Abruzzo!».

A questo punto, d’obbligo chiedere a Walter quale consiglio darebbe a LeBron James, per ampliare la sua conoscenza di vini abruzzesi. Walter indugia poi sceglie: «Consiglierei un Montepulciano d’Abruzzo Mazzamurello del 2013, prodotto cantina Torre dei Beati di Loreto Aprutino, in provincia di Pescara. LeBron lo beva... gli sembrerà di schiacciare restando seduto!».

Ovviamente, ebbro di gioia dopo questa spruzzata di abruzzesità da parte di LeBron James, non mi resta che suggerire al Roseto Sharks due azioni: invitare King James a Roseto per un paio di giorni di vacanza estiva, ricompensandolo inviando alcuni ettolitri di vino in California, e chiedere una sponsorizzazione alla cantina Emidio Pepe!

Anche perché, in un paio d’ore, chi scrive ha ricevuto almeno 10 telefonate di amici, da tutta Italia, che vogliono una bottiglia di quel vino.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2019-2020. Qual è l'obiettivo del Roseto?
Salvezza
Playoff
Vittoria Campionato


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft