[Ricerca Avanzata]
Lunedì, 17 Giugno 2019 - Ore 13:29 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Giorgio Di Bonaventura
DIBO 3X3: L’ITALIA CHIAMÒ!
Giorgio Di Bonaventura con la maglia dell’Italia Under 23 di Basket 3X3.

L’Italia Under 23 di Basket 3X3 impegnata in Olanda. Da sinistra: Carlo Fumagalli, Bruno Mascolo, Giorgio Di Bonaventura, Leonardo Totè.

Articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo sabato 8 giugno 2019.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 09 Giugno 2019 - Ore 10:00

Nei Paesi Bassi, per ritrovare il morale alto grazie alla maglia Azzurra.

È l’occasione che si presenta al teramano Giorgio Di Bonaventura, atleta classe 1997 di 195 cm, convocato dall’Italia di Basket 3x3 Under 23 che parteciperà alla Nations League.

La prima tappa è prevista in Olanda, a L’Aia, dal 7 al 10 giugno e Di Bonaventura è stato convocato insieme agli atleti Mascolo, Fumagalli e Totè.

La Nazionale, allenata da Alessandro Iacozza nella prima tappa, si trasferirà poi – allenata da Luciano Nunzi – a Voiron, Francia, per la seconda tappa in programma dal 14 al 17 giugno. La terza tappa si svolgerà in Italia, dal 13 al 14 luglio, a Lignano Sabbiadoro, mentre le Finali saranno giocate a Budapest, in Ungheria, dal 13 al 15 settembre.

Giorgio Di Bonaventura, Campione d’Italia Under 20 del 2017 con il PMS Moncalieri, nella stagione 2017/2018 ha ben giocato da under nel Roseto Sharks che ha agguantato la salvezza nei playout contro il Napoli.

Poi, nella stagione che sta finendo, il trasferimento a Latina, sempre in A2, con un buon inizio. Nel mercato di riparazione, la chiamata di Cento dove il giocatore non ha trovato spazio, masticando amaro per la retrocessione arrivata ai playout.

Atleta di grinta e sostanza, Di Bonaventura guarda al futuro e non vede l’ora di tornare a giocare: «Essere chiamato dall’Italia è un onore, anche perché finalmente posso rispondere alla convocazione, visto nelle due precedenti occasioni non ho potuto indossare l’Azzurro, essendo impegnato con le finali nazionali giovanili».

Dopo un campionato che si è complicato ed è finito in modo amaro, la Nazionale è accolta dal giovane abruzzese come un premio inaspettato. Infatti, Giorgio dichiara: «Sono davvero contentissimo, perché questa preziosa opportunità è arrivata in modo sorprendente e in un momento del mio percorso di giocatore in cui ho davvero bisogno di mostrare cosa ho dentro, visto che negli ultimi tre mesi di campionato purtroppo non ho avuto occasione di giocare. Ovviamente, tutta quella panchina non mi ha avvilito e io non ho mai smesso di allenarmi duramente, per cui non vedo l’ora di tornare in campo e dare il mio contributo alla Nazionale in uno sport come il basket tre contro tre, diventato disciplina olimpionica, e quindi molto importante anche per tutto il movimento che gira intorno al basket».

ROSETO.com > Archivio
GIORGIO DI BONAVENTURA
La sua prima intervista.


10 settembre 2012
Basket Giovanile
GIORGIO DI BONAVENTURA: L’EMIGRANTE DEL BASKET.
Il figlio di coach Gabri Di Bonaventura va a giocare a Torino a 15 anni. La nostra intervista.
http://www.roseto.com/scheda_news.php?id=10746


Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto degli Abruzzi 2019. Qual è la priorità?
Decoro urbano
Manutenzione strade
Sicurezza territoriale
Mancanza lavoro


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft