[Ricerca Avanzata]
Lunedμ, 14 Ottobre 2019 - Ore 17:24 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie C Gold – Abruzzo, Marche, Umbria.
CHIETI, LANCIANO E VASTO: TRIS DI VITTORIE.
Goran Oluic, del Vasto.

Il punto di Davide Di Sante sul campionato di Serie C Gold Abruzzo, Molise, Marche, Umbria. 2^ giornata di andata.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedμ, 07 Ottobre 2019 - Ore 00:15

Tris di successi per le squadre abruzzesi nella seconda giornata del campionato di Serie C Gold Abruzzo-Marche-Umbria, con il Magic Basket Chieti che resta a punteggio pieno in testa alla classifica insieme a Pisaurum Pesaro e Basket Foligno. Primo successo stagionale per l’Unibasket Lanciano ed esordio vincente, dopo aver riposato nel turno inaugurale, per il neo promosso Vasto Basket.
 
Una tripla di Mark Berlic (8 punti) allo scadere dell’overtime regala la vittoria al Magic Basket Chieti (Pelliccione 22, Samija 18, Di Giandomenico 14) nel big match di giornata sul campo della Vigor Matelica (Monacelli 27, Donaldson 14, Vissani 12) al termine di un match dall’andamento incredibile e sicuramente non adatto ai deboli di cuore. Infatti la squadra di coach Castorina ha condotto la gara per 44 minuti, anche con margini superiori alla doppia cifra, ma ha rischiato per ben due volte di subire una beffa che avrebbe avuto del clamoroso, con i padroni di casa che avevano messo il naso avanti sia a 27 secondi dal termine dei regolamentari (per la prima volta in tutto l’incontro) sul 68-66 dopo una tripla di Monacelli, salvo poi essere raggiunti da un lay up Samija, sia 22 secondi dallo scadere dell’overtime con un altro canestro dalla lunga distanza di Pelliccioni, poi ribaltato da Berlic. 
In avvio di gara i canestri di Di Giandomenico, Masciulli e Pelliccione portano il Magic sul 7-14 dopo cinque minuti, con i padroni di casa che, seppur non brillantissimi in fase offensiva, riescono a rimanere sostanzialmente agganciati, con la prima frazione che si chiude sul 16-20. Nel secondo periodo gli uomini di coach Castorina provano a dare il primo scossone all’incontro toccando il +15 sul 19-34 al 16’, grazie alle iniziative vincenti di Pelliccione, Samija e Vona, e mantenendo inalterato il vantaggio all’intervallo lungo sul 28-43. Matelica rientra meglio dagli spogliatoi, confezionando un break di 10-0 che la riporta sul 38-43 al 23’, prima di subire il contro parziale degli ospiti, che in pochi minuti tornano sul +15 (38-53 al 26’) per poi chiudere la terza frazione sul 45-57. In avvio di ultimo quarto il Magic non trova la via del canestro per oltre quattro minuti, con i padroni di casa che ne approfittano per rientrare definitivamente in partita, guidati soprattutto da Donaldson, Vissani e Monacelli, con una tripla di quest’ultimo che nel convulso regala il primo vantaggio ai marchigiani sul 68-66 a 22 secondi dalla sirena, prima che il lay up di Samija mandi la gara all’overtime, dove le due squadre si rispondono colpo su colpo sostanzialmente per tutti i cinque minuti aggiuntivi, anche se i teatini sul 75-76 rischiano di combinare la frittata con due errori dalla lunetta di Samija a 38 secondi dallo scadere, per poi subire la tripla del sorpasso ancora da Monacelli. Ma sul ribaltamento di fronte Berlic risponde dai 6.75 per il contro sorpasso definitivo a fil di sirena che regala il pesantissimo successo ai suoi.

Rischia grosso anche l’Unibasket Lanciano (Cukinas 18 e 11 rimbalzi, D’Eustachio L. 16, Martelli 15) che nonostante un brutto finale di partita riesce a spuntarla sul campo della Virtus Assisi (Matejka Meccoli 24, Faina 18, Quercia 15) e conquista la prima vittoria stagionale. Partita molto simile a quella di Matelica, con la squadra di coach Corà che parte subito fortissimo, volando sul 9-25 dopo sette minuti con Martelli, Ranitovic e D’Eustachio in evidenza e chiudendo la prima frazione sul 16-31. La gara sembrerebbe già indirizzata, con i frentani che controllano senza troppi patemi la situazione, toccando il +17 sul 23-40 al 13’, prima di subire la parziale rimonta dei padroni di casa, che con Faina e Quercia riescono a ridurre leggermente il distacco anche se Lanciano rientra negli spogliatoi per l’intervallo lungo con un confortante 36-49. In avvio di terzo periodo Cukinas e compagni toccano il massimo vantaggio sul 39-58 e sembrano chiudere definitivamente i giochi, ma Assisi non ci sta e complice anche un prolungato black out degli ospiti rosicchia punto su punto fino a riaprire completamente la partita al trentesimo minuto sul 64-66 grazie ai canestri di Matejka Meccoli. L’Unibasket si è completamente bloccata e ad inizio ultimo quarto arriva il sorpasso ed il massimo vantaggio dei padroni di casa sul 70-66 dopo un canestro di Santantonio, ma sale in cattedra Luca D’Eustachio che, con la collaborazione di Cukinas e Martino, riporta i frentani avanti a 2’43” dalla fine sul 76-80. Il finale è al cardiopalma, con Assisi che le prova tutte per conquistare i due punti ma Cukinas, a 38 secondi dalla conclusione, infila i tiri liberi che chiudono di fatto i conti sull’80-84, consentendo quindi all’Unibasket di mettere le mani sul primo successo stagionale.

Uno strepitoso Goran Oluic (31 punti) trascina il Vasto Basket (Ucci 8, Torresi e Marcin 7) alla vittoria interna ai danni del Bramante Pesaro (Centis 18, Giampaoli 14, Crescenzi 11). Gara caratterizzata da estremo equilibrio sostanzialmente per tutto il suo andamento, con i padroni di casa che pungono soprattutto con il fuoriclasse croato, mentre la compagine marchigiana riesce a rendersi pericolosa con più elementi. Chiusa la prima frazione sul 17-20 la squadra di coach Ambrico si scioglie e riesce a mettere il naso avanti nei secondi dieci minuti, rientrando negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 36-33, per poi allungare in avvio di ripresa sul 48-40. Il Bramante, però, non si disunisce e con Giampaoli, Centis e Crescenzi confeziona un break di 2-11 grazie al quale torna in vantaggio sul 50-51 in chiusura di terza frazione. I canestri di Marcin aprono l’ultimo periodo, riportando Vasto sul 60-54 al 35’, con gli ospiti che cominciano a vacillare ma, seppur faticosamente, riescono a rimanere a galla, con Alessandrini e Giampaoli in evidenza, fino a poco più di un minuto dal termine (65-61 a 1’12”), quando un canestro di Ucci chiude definitivamente i giochi sul 67-61, con Gnaccarini che manca la tripla dell’ultimo disperato tentativo di rimonta, consegnando quindi la vittoria ai padroni di casa.
 
Resta a punteggio pieno il Basket Foligno (Tosti 20, Raupys 17, Karpuk 15) che nell’anticipo di venerdì sera si sbarazza senza troppi patemi del Perugia Basket (Marsili 17, Buca 16, Nana 12) controllando la contesa fin dalle prime battute (22-17 la 10’) ed allungando progressivamente il margine di vantaggio (43-34 al 20’; 58-49 al 30’) fino a chiudere definitivamente la contesa nel corso dell’ultima frazione, toccando anche il +21 sul 76-55 a 4’20” dalla sirena conclusiva.

Grazie al 7-25 dell’ultima frazione il Pisaurum Pesaro (Giunta S. 27, Giunta F. 17, Vichi 12) tramortisce tra le mura amiche il Sambacanestro (Stonkus 16, Quinzi e Pedicone 13) e mantiene l’imbattibilità stagionale. Partono meglio i padroni di casa, che chiudono la prima frazione sul 19-15 per poi allungare fino al +11 sul 37-26 al 19’ e rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 37-30. In avvio di ripresa gli ospiti ricuciono lo strappo e mettono il naso avanti brevemente sul 41-43 al 25’ prima di un nuovo allungo dei padroni di casa, che chiudono la terza frazione sul 58-51 prima del tracollo negli ultimi dieci minuti sotto i colpi dei fratelli Giunta.

Infine primo successo stagionale per Val di Ceppo (Burini 15, Speziali 14, Meschini 12) che travolge il Falconara Basket (Gurini 13, Centanni F. 12, Oprandi 11) al termine di un match senza storia, dominato dagli umbri fin dalle prime battute (23-12 al 10’) e chiuso sostanzialmente già all’intervallo lungo sul 50-23, con gli ultimi venti minuti inutili ai fini del risultato finale.
 
Risultati seconda giornata
Virtus Assisi-Unibasket Lanciano 82-84
Sambacanestro-Pisaurum Pesaro 65-76
Vigor Matelica-Magic Basket Chieti 78-79 dts
Vasto Basket-Bramante Pesaro 67-61
Basket Foligno-Perugia Basket 83-68
Val di Ceppo-Falconara Basket 82-56
Ha riposato: Robur Osimo
 
Classifica
01 Basket Foligno 4
02 Pisaurum Pesaro 4
03 Magic Basket Chieti 4
04 Vasto Basket 2*
05 Bramante Pesaro 2
06 Vigor Matelica 2
07 Unibasket Lanciano 2
08 Val di Ceppo 2
09 Virtus Assisi 2
10 Robur Osimo 0*
11 Sambacanestro 0
12 Falconara Basket 0
13 Perugia Basket 0
*una partita in meno
 
Prossimo turno (terza giornata)
Sabato 12/10
Pisaurum Pesaro-Vigor Matelica h. 18.00
Perugia Basket-Val di Ceppo h. 20.45
Domenica 13/10 h. 18.00
Unibasket Lanciano-Basket Foligno
Magic Basket Chieti-Virtus Assisi (h. 18.30)
Falconara Basket-Vasto Basket
Robur Osimo-Sambacanestro
Riposa: Bramante Pesaro

ROSETO.com
Minors [Serie C, Serie D.]
TUTTI GLI ARTICOLI

http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=41&tipo=basket

Davide Di Sante
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Roseto Sharks 2019-2020. Chi sarΰ la sorpresa?
Lazar Nikolic
Leonardo Ciribeni
Leo Menalo
Pierfrancesco Oliva
Khadeem Lattin
Nicola Giordano
Aristide Mouaha
Antonio De Fabritiis
Abramo Canka
Simone Pierich
Jordan Bayehe
Yannick Nzosa


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2019 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft