[Ricerca Avanzata]
Mercoledμ, 19 Febbraio 2020 - Ore 7:17 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie B, Girone C – Chieti, Giulianova, Teramo.
TRIS DI SCONFITTE PER LE ABRUZZESI
Giorgio Di Bonaventura, del Teramo, autore di 30 punti a Cesena.
[Teramo Basket / Gianluca Pisciaroli]


Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi di Serie B. 14^ giornata di andata.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Lunedμ, 23 Dicembre 2019 - Ore 19:45

Quattordicesima di andata amarissima per le tre franchigie cestistiche abruzzesi impegnate nella terza categoria nazionale (Serie B, girone C), proviamo ad analizzare rapidamente quanto accaduto nell’ultima gara ufficiale del 2019, a quaranta minuti dal giro di boa.
   
CHIETI
Clamoroso al Cibali!
Dopo la convincente vittoria (75-56) ottenuta nel turno precedente sul legno amico con il Cesena (18), il Chieti (14) del “nuovo” tecnico Sorgentone incappa maldestramente in una sconfitta (79-69) a dir poco inattesa, visto che è arrivata sul parquet del fanalino di coda Porto Sant’Elpidio (4), nell’occasione guidato in panca, dopo l’esonero in settimana dell’esordiente Pizi, dall’ex play, visto anche a Campli verso la seconda metà degli anni 90, Rossano Cappella (i soliti bene informati, ritengono a questo punto molto probabile il ritorno sulla panchina biancazzurra di coach Marco Schiavi, staremo a vedere).
Dopo un primo tempo letteralmente da incubo per i teatini (46-33), chi si attendeva dagli ospiti un cambio di passo dopo la pausa lunga rimaneva profondamente deluso visto che, al rientro sul parquet, i locali (out il valido play ex Teramo, classe 97, Costa) non si lasciavano minimamente sorprendere dall’esperta franchigia abruzzese ed entravano nell’ultima frazione con un preziosissimo tesoretto (63-48) che valeva tre quarti di referto rosa…
Dopo essere sprofondati sul -21 (71-50), Gialloreto (9p con 3/6 da 3, 0 di valutazione in 18m) e soci avevano una reazione d’orgoglio che produceva un discreto break a loro favore (3-17, quindi 74-67 a 01:07 dal termine) ma l’ennesimo canestro realizzato nel pitturato dal rientrante lungo, ex San Severo, Malagoli (19p + 6r, 22 di valutazione in 29m) chiudeva definitivamente la contesa (76-67 a 53” dalla sirena), guastando inevitabilmente il Natale ai biancorossi che mai e poi mai avrebbero pensato di lasciare questi due punti sul parquet marchigiano al cospetto di una compagine che arrivava da undici stop consecutivi…
Come ripetiamo spesso, il concetto di forza nello sport di squadra è sempre relativo: due squadre in quel giorno, su quel campo e con determinati arbitri.
Spulciando tra le statistiche, direi che la palma di Mvp può essere tranquillamente assegnata all’inossidabile play/guardia, ex Roseto, Borsato (14p + 14r e 4 assist, 22 di valutazione in 37m), ottimamente supportato dal tiratore Sirakov (18) e dall’ala, ex Giulianova, Bastone (19), mentre, fra i disorientati biancorossi, da rimarcare le doppie cifre del generoso Rezzano (10p con 4/7 dal campo, 9r, 2 assist, 20 di valutazione in 35m), del play, ex San Severo, Stanic (11p con 5/12 complessivo, 7r, 3 assist, 12 di valutazione in 32m) e del poderoso centro, ex Campli, Ponziani (12p + 5r, 5 falli subìti, 10 di valutazione in 20m).
Scivolati in ottava posizione solitaria - con il Presidente Marchesani desideroso di cambiare volto alla squadra inserendo appena possibile due nuove pedine - nel prossimo turno, domenica 5 gennaio 2020, Ruggiero (7) e soci affronteranno al PalaLeombroni il sorprendente Ozzano (16) di coach Grandi, compagine magari sprovvista di “stelle” ma sicuramente coesa e da non sottostimare; il collaudato play Montanari, la guardia Corcelli, le solide ali Morara e Iattoni e l’ala-pivot, classe 81, Dordei gli elementi più incisivi di un organico orientato a lottare fino al termine della stagione per agguantare un posto nei playoff.
   
GIULIANOVA
Dopo l’inaspettato tonfo casalingo (67-74) registrato nel turno precedente con l’ostico Ozzano (16), il Giulianova (10) di coach Ciocca lotta strenuamente ma torna a mani vuote dal PalaCattani di Faenza (12), piegato (75-69) dai ragazzi di coach Friso, con i romagnoli che dal prossimo impegno (al Palaskà con il Teramo, il 5 gennaio 2020) schiereranno il nuovo innesto Marco Petrucci, un esterno classe 92 visto a Lucca (Serie B girone A) nella prima parte di stagione…
21-19, 36-32, 51-47: l’andamento dei primi tre parziali raccontano di una gara giocata costantemente sul filo dell’equilibrio, con i giallorossi che, a 02:39 dalla sirena, piazzavano il canestro del sorpasso (67-68), accarezzando l’idea di un blitz reso particolarmente complicato dall’assenza forzata del play Cardellini…
I giovani locali, però, avevano il merito di non lasciarsi intimorire psicologicamente dalla suddetta difficoltà, griffando rapidamente un 4-0 che restituiva loro un possesso pieno di vantaggio (71-68 a 01:13 dalla fine)…
A 35” dal termine, l’esterno, classe 99, Chiti (0p con 0/4 da 3, -2 di valutazione in 16m) tentava coraggiosamente la tripla del pareggio ma l’arancia non trovava il fondo della retina, consentendo ai romagnoli (il collaudato Sgobba 15, l’esterno, classe 96, Anumba 13, l’ala, classe 2000, Amedeo Tiberti 12) di tirare un sospiro di sollievo e, soprattutto, passare alla cassa per ritirare la preziosa posta in palio, utilissima per trascorrere al meglio le feste natalizie…
Analizzando le statistiche finali, definirei sontuosa la prestazione dell’ispirata ala-pivot, classe 97, Edoardo Tiberti (Mvp, 20p + 9r, 5 falli subìti, 3 assist, 27 di valutazione in 32m) mentre, fra i giallorossi – pronti ad annunciare, secondo i soliti ben informati, con un contratto biennale la guardia-play, classe 96 e visto a Costa d’Orlando, Amar Balic - quattro gli uomini in doppia cifra: l’esterno Hidalgo (23p con 8/16 complessivo, 6/13 ai liberi, 4r, 7 falli subìti, 7 assist, 20 di valutazione senza mai uscire dal campo), il centro montenegrino, classe 96, Markus (12p + 8r e 3 assist, 13 di valutazione in 34m), il play, classe 98, Piccone (11p con 4/10 dal parquet, 4 di valutazione in 20m) e la guardia, classe 2001, Sebastianelli (10p con 3/9 dal campo, 2/6 a gioco fermo, 3 assist, 1 di valutazione in 24m).    
Collocati in quart’ultima posizione, nel prossimo turno, domenica 5 gennaio 2020 ore 18, Fall (7p + 18r e 3 assist, 17 di valutazione in 35m) e soci sfideranno sul legno amico l’ambizioso Cesena (18), reduce dai sei vittorie nelle ultime sette uscite; il metronomo Battisti, la guardia Scanzi, l’ala Planezio, l’atletico (ex di turno) Papa, l’esperto Frassineti e il veterano lungo Brkic, insieme all’incisivo play classe 99 Trapani, gli elementi solitamente più in palla della formazione guidata da coach Di Lorenzo.

TERAMO
Come cantava il carismatico Franco Battiato (1945), sul ponte sventola bandiera bianca!
Quarta sconfitta consecutiva (undicesima stagionale) per il Teramo (6) di coach Cilio, piegato nettamente (82-68) sul parquet romagnolo dall’attrezzato Cesena (18), reduce dal brutto stop registrato nel turno precedente al cospetto del Chieti (14) di coach Sorgentone…
Con soli quattro senior schierati (di cui tre del 1997!), visto che la prima punta, classe 83, Lestini era squalificato e la guardia, classe 95, Nolli ha deciso in settimana di “abbandonare il gruppo”, la resistenza della franchigia presieduta da Ruscitti è durata come un gatto in tangenziale, con i padroni di casa (Scanzi 14, Planezio 14, Frassineti 10, Hajrovic 10) che a metà gara (49-29) avevano già apparecchiato la tavola, preparato le bollicine e mandato inesorabilmente i titoli di coda…
Nel secondo tempo, coach Di Lorenzo coglieva saggiamente l’occasione per offrire ampio minutaggio alle proprie seconde linee, rendendo i parziali finali, ormai inutili ai fini del risultato, un garbage time equilibrato (18-18, 15-21) e utile solo ad aggiustare qualche statistica…
Hombre del partido l’ex di turno, classe 95, Papa (13p con 4/11 dal campo, 5/6 ai liberi, 14 carambole, 23 di valutazione in 27m) mentre, nelle fila teramane, i due migliori realizzatori, tra l’altro gli unici in doppia cifra, sono risultati l’ala, classe 97, Di Bonaventura (30p con 9/15 da 2, 3/8 da dietro l’arco dei 6,75, un “rivedibile” 3/11 ai liberi, 10r, 12 falli subìti, 29 di valutazione in 33m) e il play, ex Imola e classe 98, Montanari (17p con 3/4 da 2, 3/8 da 3, 2/2 in lunetta, 4r, 8 assist, 18 di valutazione in 36m).
Nel prossimo turno (domenica 5 gennaio 2020 ore 18) Banach (5p + 7r, 12 di valutazione in 28m) e compagnia cantante, attualmente in penultima posizione solitaria, chiuderanno il girone di andata sfidando in casa il tonico Faenza (12) in un match che per i biancorossi ha già il sapore di un’ultima spiaggia, soprattutto considerando i segnali di ripresa lanciati inequivocabilmente dal Porto Sant’Elpidio (4) che, dopo l’arrivo in corsa del perimetrale Sirakov, appare decisamente migliorato ed in grado di disputare un girone di ritorno che deve far preoccupare proprio i teramani, che, al netto di questo roster, rischiano dal giorno zero (ai miei fallibili occhi, ca va sans dire!) di retrocedere, tra l’altro - adesso che tutte le dirette concorrenti si sono rinforzate o lo stanno tempestivamente facendo - senza nemmeno arrivare a giocare i playout.
Cosa aggiungere?
Le parole muovono, gli esempi trascinano.

Ho finito, non mi rimane che augurare a tutti gli appassionati dell’arancia abruzzese un buon Natale e un sereno 2020: salud, dinero y amor!

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2019-2020. Qual θ l'obiettivo del Roseto?
Salvezza
Playoff
Vittoria Campionato


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2020 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft