[Ricerca Avanzata]
Domenica, 27 Novembre 2022 - Ore 4:12 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.

Serie B – Girone C – Giulia Basket Giulianova
GIULIANOVA PERFETTO PER 34 MINUTI, MA NON BASTA CONTRO CIVIDALE.
Leonardo Battistini, MVP nella vittoria del suo Cividale del Friuli contro Giulianova.

Abruzzesi piegati da un super Battistini (29 punti, dei quali 23 nel secondo tempo) e dal parziale di 9-35 subito negli ultimi 11 minuti di gioco.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledì, 24 Marzo 2021 - Ore 22:00

GIULIANOVA 63
CIVIDALE DEL FRIULI 75

Parziali: 21-12; 37-23; 56-46; 63-75.
 
GIULIANOVA: Scarpone n.e., Di Carmine 8 , Panzini 13, Spera 7,  Lurini , Tognacci  7, Epifani n.e., Malatesta n.e,  Thiam 14,  Cacace 4, Dron  10,  Cantarini n.e.. Coach: Zanchi.

CIVIDALE DEL FRIULI: Ohenehn, Miani, Chiera 8, Cassese 2, Rota 13, Cipolla, Battistini 29, Fattori 9, Hassan 14, Micalich. Coach: Pillastrini.


7-29 nell’ultimo quarto, 9-35 negli ultimi 11 minuti di partita.

Ecco i numeri che spiegano perché Giulianova – arrembante e molto bello per 29 minuti – non è riuscito a battere la seconda forza del Girone C dietro Fabriano: il Cividale del veterano coach Pillastrini.

Pazzesco il parziale dell’ultimo quarto, costruito dagli ospiti con una difesa che ha tolto ogni punto di riferimento a Giulianova, che ha trovato il primo canestro dal campo nell’ultimo periodo dopo addirittura 7 minuti, con una schiacciata di Thiam.

Dopo però c’è stato un altro break (0-7), costruito sull’asse composto da Battistini (il migliore in campo con 29 punti, di cui 23 segnati dopo l’intervallo) e Hassan (14 punti e autore di alcune triple complicatissime) e Rota, bravo anche in difesa.

LA PARTITA

All’inizio, il Giulianova è perfetto nell’applicare il suo piano partita: far lavorare molto Cividale fin dalla fase di costruzione e rispondere attaccando con ritmo, anticipandone il rientro difensivo. L’asse Dron-Thiam gira benissimo in un paio di occasioni, procurando una partenza che più lanciata non si può, 10-0 dopo 4’ e 15-4 con una tripla di Dron dopo 7’, con il coach ospite Pillastrini costretto a chiamare time out e ad ordinare la difesa a zona. Difesa che produce nell’immediato i suoi effetti, con un break di 0-5 che riavvicina gli ospiti fino al -6 sul 15-9, prima che la giovane squadra di Zanchi prenda le contromisure issandosi sul 21-9 con un controbreak di 6-0. Una tripla di Hassan sul suono della prima sirena fissa il primo parziale sul 21-12.

Ci si aspetta una reazione della squadra seconda in classifica in avvio di secondo quarto, invece il Giulianova continua a essere forsennato in attacco ed energico in difesa, con Panzini direttore d’orchestra impeccabile, Tognacci uscito benissimo dalla panchina (7 punti segnati in 4’) e le buone giocate di Spera, Di Carmine  e Thiam. Così i giallorossi arrivano fino al massimo vantaggio sul 35-18, rintuzzato fino al 37-23 a fine primo tempo grazie a una tripla dell’ex Roseto, Giovanni Fattori, e ai liberi di Rota e Panzini.

Al rientro sul parquet, nonostante un diverso atteggiamento in termini di intensità di Cividale in difesa, Giulianova mantiene il distacco oltre la doppia cifra con Di Carmine e Panzini (46-30 dopo 4’ del terzo quarto), quando 4 punti consecutivi di Battistini e una tripla di Rota fanno scattare il primo campanello di allarme per coach Zanchi (46-37 e time out). Due triple praticamente consecutive di Dron, che poi sbaglia i tiri liberi conseguenti ad un fallo antisportivo, un bel canestro di Spera e il solito canestro a fil di sirena di Cividale fissano il parziale di fine terzo quarto sul 56-46.

Nell’ultimo quarto, come detto in apertura, arriva la tempesta perfetta, contrassegnata dal numero 12 sulla maglia di Leonardo Battistini, che nell’ultimo quarto completa un autentico show personale, ispirando la rimonta e il sorpasso di Cividale sul 56-57, dopo 34 minuti di partita.

Giulianova accusa il colpo e gli unici tre canestri dal campo dell’ultimo quarto sono tutti di Thiam, cui Cividale risponde con le triple di Hassan (4/6 da 3) e Rota (3/5 da 3), per un complessivo 11/26 da 3.

Finisce 63-75, con Giulianova – alla seconda sconfitta consecutiva contro le formazioni del Girone C1 – che per 30 minuti ha dimostrato di avere le qualità e la capacità per riprendere presto il cammino.

ROSETO
La Pallacanestro Roseto tornerà in campo il 3 aprile 2021 alle 18, dopo aver saltato le prime 3 giornate della seconda fase.
La FIP, Considerando il secondo focolaio di Covid-19 nel corso della stagione, ha tenuto ancora bloccata la compagine del Lido delle Rose, che ricomincerà in casa contro il Vicenza.

TERAMO
Il Teramo, tornato ad allenarsi in palestra, tornerà invece in campo il 27 marzo 2021, in trasferta proprio contro Cividale del Friuli.

ROSETO.com
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
PALLACANESTRO ROSETO 2022/2023. Come uscire dalla crisi?
Cambiare allenatore.
Cambiare giocatori.
Andare avanti uniti.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2022 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft