[Ricerca Avanzata]
Mercoledμ, 14 Aprile 2021 - Ore 9:34 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie B, Girone C2 – Giulianova, Roseto, Teramo.
TERAMO CADE A VICENZA
Un momento di Vicenza-Teramo.

La partita raccontata da coach Gabri Di Bonaventura. Recupero 1^ giornata della 2^ fase.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledμ, 07 Aprile 2021 - Ore 15:15

Nel recupero della prima giornata della seconda fase nella terza categoria nazionale (Serie B, girone C), il volitivo Teramo (10p, 5v e 12p) di coach Salvemini torna a mani vuote dalla lunga trasferta in Veneto, trafitto nei minuti finali (71-63) dal determinato Vicenza (24p, 12v e 4p), con gli uomini di coach Ciocca brillantemente insediati in terza posizione generale…

Dopo un primo tempo controllato agevolmente dai padroni di casa (20-11, 38-28), la Tasp Teramo rientrava sul parquet con il piglio giusto e aggiungerei necessario, visto che la squadra biancorossa dovrà combattere su ogni pallone per salvarsi, e con un parziale perentorio (11-20), frutto soprattutto delle quattro triple realizzate dall’esterno Di Bonaventura (14p con 1/1 da 2, 4/10 da 3, 0/2 ai liberi, 6r, 6 falli subiti, 3 assist, 19 di valutazione in 32m), tornava in linea di galleggiamento (49-48 al 26’)…

I locali, però, riordinavano in fretta le idee e con un contro-parziale (10-3) limitavano ampiamente i danni ed entravano nel tempino decisivo con otto (preziosissime!) lunghezze di vantaggio (59-51)…

Dopo essere scivolati nuovamente sul -10 (61-51 al 31’), gli ospiti non mollavano la presa e con una tripla del lungo Tiberti (18p con 6/11 da 2, 1/1 da 3, 3/3 a gioco fermo, 8r, 4 perse, 2 assist, 14 di valutazione in 27m) tornavano generosamente sul -4 con 06:06 da giocare e un finale, sulla carta, ancora tutto da scrivere…

A questo punto, con Corral (8) e soci probabilmente sorpresi dalla resistenza della meno quotata franchigia avversaria, Teramo sciupava tutto quello che era umanamente possibile per riaprire definitivamente la gara, sbagliando cinque conclusioni completamente aperte (di cui quattro da dietro l’arco!) e alleggerendo sensibilmente il carico di pressione per i locali, che con il secondo canestro della serata del tuttofare Hidalgo (7) ritrovavano il + 6 (67-61), costringendo coach Salvemini a chiamare tempestivamente il time out a 03:28 dal termine…

“You can’t start a fire without a spark”, cantava Bruce Springsteen nel lontano 1984 nel celebre hit “Dancing in the dark”…

Le polveri bagnate in casa Tasp rimanevano tali anche dopo il minuto di sospensione, rendendo vani gli ultimi assalti della franchigia presieduta da Nardi e decretando definitivamente la vittoria dei veneti, che hanno avuto nell’ispirato ex Giulianova Bastone (19p con 5/10 da 2, 2/3 da 3, 3/4 in lunetta, 3r, 15 di valutazione in 30m) l’hombre del partido, ottimamente spalleggiato dagli under (!) Piccoli (12p + 7r) e Zampogna (8p e 3 assist).

In pratica, negli ultimi sei minuti, con il tabellone fermo sul 65-61, capitan Serroni (6p con 0/1 da 2, 2/5 da 3, 3 di valutazione in 22m) e soci hanno segnato la miseria di due punti, e posso davvero capire il rammarico di coach Salvemini perché i tiri presi in quel finale (esclusi un paio, che però ci stanno!) erano davvero ben costruiti, a differenza di quanto accaduto in altre gare, e questo è sicuramente un aspetto importante e incoraggiante, in vista dei prossimi impegni, dato che le conclusioni scagliate in equilibrio tendono sicuramente a risultare a più alta percentuale.

Infine, un’ultima considerazione tecnica ma anche mentale: ormai, dopo ben 17 partite, credo sia acclarato che l’impatto in termini di sostanza che possono offrire mediamente gli under in questa matricola, al contrario di quanto accade in quasi tutte le altre compagini, sia davvero minimo (Wiltshire e Cristiano Faragalli, immagino per motivi diversi, fuori da tempo dalle rotazioni, l’atletico e generoso Guilavogui ancora inevitabilmente acerbo, il play Molteni un po’ involuto dopo un inizio incoraggiante) quindi questo complica il lavoro dello staff tecnico e aumenta ulteriormente le responsabilità del gruppo senior…

Piaccia o non piaccia, questa è la situazione con cui bisognerà fare i conti da qui alla fine del torneo, a partire dal delicato match in programma al PalaBinchi (domenica 11 aprile, ore 17:30), quando D’Andrea (11p con 5/9 da 2, 1/2 ai liberi, 6r, 16 di valutazione in 22m) e soci affronteranno il combattivo Mestre (12p, 6v e 11p) di coach Coen, che ha nel navigato e vincente regista Pinton (11p di media), nella prolifica ala Rinaldi (14p di media), nella guardia classe 99 Dal Pos (11p di media) nel play classe 98 Fazioli (10p di media) ma soprattutto nel concreto centro Lazzaro (16p + 8r ad allacciata di scarpa) i punti di riferimento tecnici più efficaci.

Nel ricordare che il Roseto (18p, 9v e 5p) di coach Trullo affronterà (domenica 11 aprile ore 18), per la quarta giornata della seconda fase, il quotatissimo Cividale (26p, 13v e 4p) di coach Pillastrini mentre il Giulianova (14p, 7v e 10p) ospiterà (sempre domenica 11 aprile ore 18) il temibile San Vendemiano (20p, 10v e 7p) di coach Mian, vi saluto, dandovi appuntamento alla prossima settimana.

ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Amministrative Roseto 2021. Qual θ la tua intenzione di voto?
Destra
Centro-Destra
Centro
Centro-Sinistra
Sinistra
Liste Civiche
Movimenti


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2021 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft