[Ricerca Avanzata]
Giovedμ, 26 Maggio 2022 - Ore 0:32 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing
list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie C Gold – Playoff e Playout
CHIETI IS MAGIC: I TEATINI ELIMINANO I FAVORITI DEL BRAMANTE PESARO E VOLANO IN SEMIFINALE!
Il Chieti festeggia il passaggio in semifinale.

Il punto di Davide Di Sante. Quarti di Finale Playoff Gara 2. Secondo turno Playout Gara 2.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdμ, 13 Maggio 2022 - Ore 12:15

Il Magic Basket Chieti completa l’upset ed elimina il Bramante Pesaro in gara 2 qualificandosi quindi per le semifinali. Chiude in due gare anche l’Amatori Pescara 1976, mentre Pescara Basket e Vigor Matelica vanno alla bella.
Nei play out la Teate Basket Chieti sbanca Campli, condannando la Farnese Pallacanestro alla retrocessione in C Silver.
 
PLAY OFF
Il Magic Basket Chieti (Stonkus 17, Gonzalez Perez 16, Alba 10, Gialloreto 8) si conferma anche tra le mura amiche ed elimina la testa di serie numero uno del raggruppamento Marche-Umbria, e grande favorita alla promozione, Bramante Pesaro (Panzieri e Ferri 17, Giampaoli, Gurini e Pipitone 8) e si qualifica alle semifinali. Come in gara 1 sono i marchigiani a partire meglio, con Panzieri e Ferri in evidenza, chiudendo la prima frazione sul 14-27, per poi subire il rientro di Stonkus e soci, che registrano la fase difensiva e, con il passare dei minuti, rosicchiano punto su punto fino al -1 (38-39) con cui le due squadre vanno all’intervallo lungo. Nella seconda parte di gara regna l’equilibrio, con la squadra di coach Ambrico che mette il naso avanti, chiudendo la terza frazione sul 57-53, senza però mai riuscire a distanziare definitivamente i rivali fino al finale al cardiopalma: i liberi di Contini e Stonkus portano il Magic sul +2 a 9 secondi dalla conclusione, con il Bramante che ha l’ultimo tiro per restare in vita, ma Gonzalez Perez stoppa il tiro da tre punti di Gurini, regalando così ai suoi vittoria e qualificazione, mentre per il Bramante, partito con grandissime ambizioni, seconda grossa delusione consecutiva dopo quella dello scorso campionato.
Brutta sconfitta esterna per la Pescara Basket (Grosso 13, Del Sole 12, Di Diomede 9, Masciopinto 6) che cade sotto i colpi della Robur Osimo (Cardellini 18, Maggi e Dubois 15, Ortenzi 14) e sarà costretta alla decisiva gara 3. Gli uomini di coach Vanoncini partono bene, chiudendo la prima frazione sul 18-22 per poi subire la rimonta ed il sorpasso di Dubois e compagni, i quali riescono a conquistare sette lunghezze di vantaggio all’intervallo lungo sul 43-37. Nella ripresa la svolta del match, con la compagine marchigiana che confeziona un terrificante break di 20-2 (63-39 al 27’) che di fatto chiude i giochi (68-46 al 30’), con Capitanelli e compagni, letteralmente spariti dal campo, che sprofondano fino al -35 nel corso deli ultimi dieci minuti.
Chiude subito i conti l’Amatori Pescara 1976 (Dondur 24, Serroni 18, Kordis 14, Di Salvia 4) che va a vincere d’autorità sul campo del Val di Ceppo e vola in semifinale. La squadra di coach Castorina domina la prima parte di gara, chiudendo la frazione inaugurale sul 12-20 per poi allungare in maniera decisa, ed in sostanza definitiva, nei secondi dieci minuti, con le iniziative vincenti del trio Kordis-Serroni-Dondur che fa volare i pescaresi sul 29-45 all’intervallo lungo. In avvio di terza ripresa gli umbri, trascinati da Ambrosino, provano a scuotersi e riescono a rosicchiare qualche punto di distacco ma l’Amatori, pur trovando qualche difficoltà in più in fase offensiva, riesce a contenere il rientro dei padroni di casa, chiudendo sul 49-59 al trentesimo minuto, per poi gestire il margine accumulato nel corso dell’ultimo periodo e portare a casa vittoria e qualificazione.
Occorrerà la bella tra New Fortitudo Isernia (Tsonkov 27, Monacelli 14, Compagnoni 12, Cinalli 9) e Vigor Matelica (Falzon 15, Provvidenza 12, Genjac 10, Caroli 9), con i molisani che la spuntano in volata nel secondo atto della serie. Come in gara 1 l’equilibrio la fa sostanzialmente da padrone tra le due squadre, con i padroni di casa che, trascinati dallo scatenato Tsonkov, partono bene, chiudendo la prima frazione sul 18-14 per poi allungare nei secondi dieci minuti ed andare all’intervallo lungo avanti di sette lunghezze sul 33-26. Matelica prova ad opporsi alle folate dell’ala bulgara con il gioco di squadra, ma Isernia vola sul 56-44 a metà terza frazione, prima di subire il rientro dei marchigiani, che con Falzon in evidenza riescono a chiudere sul 56-50 al trentesimo minuto, per poi completare il rientro a metà ultimo quarto, mettendo anche il naso avanti sul 59-60 a sei minuti dalla conclusione. Si va punto a punto fino alla sirena finale, con le due squadre che iniziano l’ultimo minuto in perfetta parità sul 67-67: Sasnauskas trova il 69-67, prima di un pesantissimo 0/2 in lunetta di Provvidenza che, di fatto, condanna Matelica con Tsonkov che, sempre dalla linea della carità, fissa il risultato finale sul 71-67.
 
PLAY OUT
La Teate Basket Chieti (Ippolito 19, De Laurentiis e Pichierri 11, Dabetic 10, Caggiano 9) la spunta nel finale su una orgogliosa Farnese Pallacanestro Campli (Massotti 39, Di Luca 7, Dakraoui e Acciaio 6) e conquista la salvezza, condannando i ragazzi di coach Tempera alla retrocessione in Serie C Silver. Trascinati da un incontenibile Nazzareno Massotti, classe 2001, i padroni di casa partono subito fortissimo, chiudendo la prima frazione sul 19-10 ed allungando il vantaggio nel corso del secondo periodo fino al 41-30 di metà gara. In avvio di ripresa, però, le risicatissime rotazioni dei farnesi, una costante da metà stagione in poi, cominciano a farsi sentire, con i ragazzi di coach Capone che riaprono completamente i giochi allo scadere della terza frazione, mettendo il naso avanti sul 47-49, prima del convulso ultimo quarto, con i teatini che negli istanti conclusivi riescono a spuntarla ed a conquistare la permanenza in categoria, mentre la Farnese Pallacanestro Campli, dopo una sola stagione, torna al piano di sotto, al termine di una stagione travagliatissima, soprattutto nelle seconda parte, che ha visto spesso la compagine biancorossa andare a referto anche con appena cinque elementi, oltre che aver ricevuto tre punti di penalizzazione in classifica, rendendo quindi una missione praticamente impossibile la conquista di quella salvezza che avrebbe avuto del miracoloso.
 
Risultati gara 2 quarti di finale play off
Magic Basket Chieti-Bramante Pesaro 70-68 (2-0, Magic Basket Chieti in semifinale)
Robur Osimo-Pescara Basket 91-58 (1-1)
Val di Ceppo-Amatori Pescara 1976 60-71 (0-2, Amatori Pescara 1976 in semifinale)
New Fortitudo Isernia-Vigor Matelica 71-67 (1-1)
 
Risultato gara 2 secondo turno play out
Farnese Pallacanestro Campli-Teate Basket Chieti 65-67 (0-2, Farnese Pallacanestro Campli retrocessa in Serie C Silver)
 
Programma gara 3 quarti di finale play off
Pescara Basket-Robur Osimo domenica 15/05 h. 18.00
Vigor Matelica-New Fortitudo Isernia domenica 15/05 h. 19.00


ROSETO.com
Minors [Serie C, Serie D.]
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=41&tipo=basket

Davide Di Sante
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
PALLACANESTRO ROSETO. Vota l'MVP della stagione regolare.
Aleksa Nikolic
Valerio Amoroso
Andrea Pastore
Alberto Serafini
Edoardo Di Emidio
Alfonso Zampogna


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2022 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft