[Ricerca Avanzata]
Martedμ, 17 Luglio 2018 - Ore 7:46 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Fischi Europei – Luigi Lamonica
LE SEMIFINALI DELLE SORPRESE
Lille. Luigi Lamonica e Alessandro Teofili.

Lille. Lo stadio Pierre Mauroy di notte.

Lille. Luigi Lamonica e un tifoso di basket incontrato per la cittΰ.

Luigi Lamonica, arbitro abruzzese agli Europei 2015, ci racconta la sua esperienza.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 19 Settembre 2015 - Ore 10:45

Puntata 18 di venerdì 18 settembre 2015.
 
Buongiorno a tutti.

Come sempre accade, quando si battezza un giocatore profetizzando: “Questo non sbaglia mai un tiro”, puntualmente si presenta sulla linea di tiro libero e il primo lo spara sul ferro. La storia si ripete, anche oggi, a Lille.
 
E il meteo, chiederete voi? Sole neanche da lontano o nascosto dietro una nuvola, ma almeno non piove!

L'euforia della città è passata, il risultato della semifinale tra Spagna e Francia ha lasciato il segno.
 
Stamani in giro per Lille pochissimi tifosi con la maglia blue della Francia, la sconfitta di ieri era del tutto inaspettata e stanotte,  oltre a non far dormire i giocatori francesi, credo che molti tifosi siano rimasti a guardare il soffitto della stanza per molto tempo.
 
Sarà stato difficile accettare di perdere davanti a 26.922 spettatori una partita che passerà alla storia per il risultato, per l'intensità, per i 40 punti di Pau Gasol, ma anche per gli errori dalla lunetta decisivi da parte di Batum.
 
Una partita che si ricorderà per molto tempo, anche per la sportività del pubblico dello Stadio Pierre Mauroy, dove gli spagnoli hanno potuto festeggiare con i loro tifosi al termine della stessa e dove Pau Gasol ha dimostrato di essere, attualmente, il giocatore più forte in Europa.

E la nazionale spagnola a questo Europeo è priva di Marc Gasol, Abrines, Rubio, solo per citare quelli che sicuramente il prossimo anno difenderanno la Medaglia d’Argento conquistata nelle due edizioni precedenti delle Olimpiadi. Ma anche, eventualmente,  di Navarro, se si sentirà pronto fisicamente per affrontare una lunga preparazione.

Incredibile la partita giocata dagli spagnoli, con Gasol letteralmente immarcabile e Llull e Rodriguez a spingere su ogni pallone, per costringere Parker a spremersi in difesa per fermarli.

La partita prima della  semifinale odierna vedeva impegnata l'Italia, che ha staccato il biglietto per il Torneo Preolimpico, che dà ancora una chance alla nostra Nazionale di poter partecipare alla prossima Olimpiade. Certo non sarà facile, la concorrenza sarà spietata, ma questa squadra ha dimostrato che se la può giocare contro tutti gli avversari. Adesso ci sono 10 mesi, con un campionato intero dove magari qualche giocatore potrà prendere consapevolezza della propria forza,  accrescere la propria esperienza ed arrivare pronto, magari migliorando quei piccoli aspetti che vanno perfezionati, per essere sulla breccia a luglio 2016 per la qualificazione a Rio 2016.

Risveglio mattutino molto blando, corsetta sul tapis roulant e stretching, la mente libera da impegni e quel senso di leggerezza e rilassatezza che proviene dall'essere di riposo. E lo sarò anche domani, in quanto nel programma ufficiale di questo Eurobasket sabato è giorno senza gare. Quindi domani sarà anche senza meeting, con la possibilità di dormire più a lungo e magari la sera di trovare un buon ristorante dove passare una serata diversa.

Anche oggi giro in centro, con Teo, Matteo e Jovan, amico commissario svedese ma di origini serbe, giunto ieri qui a Lille, che conosco ormai da tanti anni, viste le mie partecipazioni al torneo giovanile della Scania Cup a Södertälje. Poi incontri con i tifosi per strada, fermata per bere un caffé, lunga chiacchierata parlando di arbitri passati e futuri, di lavoro, di ricordi e di aneddoti.

Penso sia inutile dire che ormai sono rimaste poche ore da trascorrere qui a Lille, quindi già si pensa alle valigie, ai voli da prendere (il mio ancora non è ufficiale, in quanto essendo designato da arbitro neutro, il mio biglietto è a carico dell'organizzazione locale), al trasferimento che dovremo fare in TGV da Lille all'aeroporto Charles de Gaulle. E nel frattempo, ci sono ancora partite da giocare e arbitrare.

Sarà ricordato come un Eurobasket ricco di risultati a sorpresa, perchè nella seconda semifinale la Lituania, contro ogni pronostico, ha sconfitto la favorita Serbia, dopo una partita combattutissima, anche se meno spettacolare della semifinale di ieri.
 
E così la tanto attesa finale pronosticata da tutti, Francia-Serbia, si giocherà domenica sì, ma alle ore 14 e varrà “solo” per la Medaglia di Bronzo. Sono curioso di vedere se lo stadio Pierre Mauroy sarà la stessa bolgia di ieri o se, come purtroppo temono qui a Lille, la delusione la farà da padrona e lo stadio risulterà  non pieno completamente.

Io sono sicuro, visto l'entusiasmo che segue sempre la squadra Nazionale nelle sue partite di preparazione agli eventi a cui partecipa durante l'estate, e che si svolgono in Francia, domenica i tifosi francesi accorreranno numerosi a sostenere Parker e compagni.
 
Devo ammettere, paragonandola a quella italiana, che l'educazione sportiva da queste parti è altissima. Inoltre, vincere la Medaglia di Bronzo, anche se non qualifica direttamente alle Olimpiadi del  2016, obiettivo dichiarato pubblicamente dai francesi e dunque  fallito,  è pur sempre un ottimo risultato. A queste latitudini si é più sportivi di noi italiani e si comprende anche che la sconfitta fa parte del gioco e che, comunque, per arrivare sul podio occorre lasciarsi alle spalle altre 17 squadre nazionali.

Stasera niente tecnologia, giorno di riposo anche per i designatori, che dovranno parlare tra di loro per decidere le ultime 2 terne di domenica.

A tutti un saluto e, come dice sempre il mio amico Bernard da Malta: “A testa alta!”.
  
A risentirci a domani.
 
ARCHIVIO > Le puntate precedenti.
 
Puntata 01 di martedì 1 settembre 2015.
A FRANCOFORTE, PER UNA NUOVA AVVENTURA CONTINENTALE.
 
Puntata 02 di mercoledì 2 settembre 2015.
SUI BANCHI A STUDIARE, SUI CAMPI A SUDARE. E SENZA RUSSARE!
 
Puntata 03 di giovedì 3 settembre 2015.
TEST SUPERATI, SI VA A ZAGABRIA.
 
Puntata 04 di venerdì 4 settembre 2015.
LA FAMIGLIA ULULANTE, ELIO CASTORIA E CROAZIA-SLOVENIA.
 
Puntata 05 di sabato 5 settembre 2015.
I FISCHI DOPO 10 ANNI: UNO STIMOLO PER CONCENTRARSI ANCORA DI PIU’.
 
Puntata 06 di domenica 6 settembre 2015.
IL VECCHIETTO DOVE LO METTO? A DARE L’ESEMPIO!
 
Puntata 07 di lunedì 7 settembre 2015.
AL MUSEO, PER ONORARE DRAZEN PETROVIC.
 
Puntata 08 di martedì 8 settembre 2015.
QUANDO NON BASTA NEANCHE L’ISTANT REPLAY
 
Puntata 09 di mercoledì 9 settembre 2015.
IL RISVEGLIO TREMENDO, I COMPLIMENTI DI KOTLEBA, IL COMPLEANNO DI VITTORIO.
 
Puntata 10 di giovedì 10 settembre 2015.
DA ZAGABRIA A LILLE
 
Puntata 11 di venerdì 11 settembre 2015.
A LILLE, CON LA SUSPENSE PER LE DESIGNAZIONI.
 
Puntata 12 di sabato 12 settembre 2015.
LO STREPITOSO STADIO PIERRE MAUROY E L’OTTAVO LITUANIA-GEORGIA
 
Puntata 13 di domenica 13 settembre 2015.
TORNARE A SENTIRE FREDDO IN CAMPO DOPO OLTRE 30 ANNI
 
Puntata 14 di lunedì 14 settembre 2015.
DAL PRANZO ALL’EX CINEMA A LUCI ROSSE A SPAGNA-GRECIA, PASSANDO PER IL MASTER PRIVATO DI RONNIE NUNN.
 
Puntata 15 di martedì 15 settembre 2015.
I SEGRETI DELL’ARBITRO CODA, SPAGNA-GRECIA, E OGGI TUTTI A TIFARE ITALIA!
 
Puntata 16 di mercoledì 16 settembre 2015.
L’AUTUNNO DI LILLE, GLI INCONTRI CON I TIFOSI GRECI E CON GLI AMICI ITALIANI, IL DISPIACERE PER L’ITALIA.
 
Puntata 17 di giovedì 17 settembre 2015.
MATTEO E GLI ALTRI AMICI: IL SOLE CONTRO LA PIOGGIA DI LILLE.
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra USA e Turchia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
SPAGNA, Barcellona.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Panathinaikos Atene e Maccabi Tel Aviv.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
LITUANIA, Kaunas.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Spagna e Francia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Olympiacos Pireo e CSKA Mosca.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
OLIMPIADI 2012
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale delle Olimpiadi fra Spagna e Russia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Olimpico.]
 
EUROLEGA 2013
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale di Eurolega fra Real Madrid e Barcellona.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2013
SLOVENIA, Lubiana.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Francia e Lituania.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario.]
 
CAMPIONATO MONDIALE 2014
SPAGNA, Madrid.
Luigi Lamonica arbitra il Quarto di Finale del Campionato Mondiale fra Francia e Spagna.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario.]
 
ROSETO.com > Archivio
LUIGI LAMONICA
Tutti gli articoli
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
 
Luigi Lamonica
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Cosa ne pensi della partnership fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma?
Ottimo accordo.
Buona cosa, ma ho dei dubbi.
Non mi convince.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft