[Ricerca Avanzata]
Giovedμ, 19 Luglio 2018 - Ore 19:39 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Fischi Europei – Luigi Lamonica
ADRENALINA
Luigi Lamonica alla palla contesa di Francia-Slovenia.
[Ciamillo&Castoria/Christian De Massis]


La squadra completa di Francia-Slovenia. Da sinistra: Walter Kaszilik, commissario (Austria); Chris Dodds, arbitro stand-by (Scozia); Robert Lottermoser, secondo arbitro (Germania); Luigi Lamonica, primo arbitro (Italia); Borys Ryzhyk, terzo arbitro (Ucraina).

Luigi Lamonica durante Francia-Slovenia.
[Ciamillo&Castoria/Christian De Massis]


Luigi Lamonica, arbitro abruzzese agli Europei in Slovenia, ci racconta la sua esperienza.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedμ, 19 Settembre 2013 - Ore 03:00

Puntata 18 di mercoledì 18 settembre 2013.
 
Sarà una notte lunga, lunghissima.
 
L'adrenalina che scorre ancora per tutto il corpo, le orecchie che fischiano e che continueranno a farlo fino a domani e gli occhi pieni di luci e colori.
 
Sono sensazioni che ho vissuto tante altre volte nella mia carriera, ma che continuano ogni volta ad emozionarmi come se fosse la prima volta, come una matricola al primo appuntamento importante. Arbitrare la squadra di casa in un Eurobasket è sempre una sensazione che ti procura i brividi, che ti mette pressione, che ti concentra e fa perdere, in quei 20 minuti sul campo di gioco prima della palla a due, il contatto con tutto quello che è all'esterno.
 
La tua mente, spinta dalla passione dei tifosi, pensa solo alla partita, A questo o quel  giocatore, ai trucchi e alle azioni. E quando nel campo ci sono campioni, come i fratelli Dragic o Parker o Batum, questi pensieri si moltiplicano e il respiro diventa corto e pesante, le gambe molli, la saliva si asciuga in bocca. Ed è qui che la concentrazione mi aiuta a distogliere il pensiero sulle cose negative, sulle magate di quel giocatore, sulle proteste di uno o dell'altro allenatore, sulla pressione del pubblico che sicuramente, ad ogni fischio dubbio, cercherà di influenzarci.

Il buon Chema ci è venuto in soccorso: “Respirate, fate andare la vostra mente lontano, pensate che siete degli esseri umani e come tali, avete il diritto di sbagliare”. Come non dargli ragione? Come non seguire i suoi consigli? E allora i 20 minuti diventano un piacevole intermezzo cercando di attivare il corpo e la mente, guardare i volti dei giocatori di una e dell'altra squadra e scoprire che anche loro sono nervosi come noi, sui loro volti si legge la tensione, la concentrazione. Insomma: anche loro, come noi, avvertono l'emozione della partita... anche loro sono degli esseri umani.

Poi, certo, li vedi giocare e capisci che sono dei campioni. Dragic,  Parker – che quando penetra a canestro mi ricorda un ballerino e che riesce sempre ad avere l'ultimo guizzo che fa andare la palla a canestro – forse qualcosa di “non umano” lo hanno davvero, ma prima della partita hanno le stesse emozioni, le stesse paure, gli stessi pensieri di noi arbitri, ne sono quasi sicuro.

La giornata era iniziata come al solito. Non vi tedierò ancora con il tempo che sembra essere più da clima tropicale, con piogge e schiarite nel giro di dieci minuti, che continentale. Ormai, da queste parti la temperatura fa fatica ad arrivare a 15 gradi. Quindi visita alla SPA per l'allenamento consueto e meeting alle 10.30, per rivisitare le partite prima del giorni di riposo.

Prima di pranzo però, a parziale innovazione, trattamento con Alex e la sua Human Tecar. Ormai bisogna prenotarsi per poterne usufruire. I miei colleghi che non la conoscevano sono rimasti favorevolmente impressionati dai risultati dei trattamenti. Il più ricettivo, mi ha detto Alex, è Elias Koromillas, che al primo trattamento, ieri,  era un po’ titubante. Adesso, appena ha 15 minuti liberi, va nella stanza dei trattamenti e chiede ad Alex: “C'è nessuno? Posso fare io?”.

Oggi ne ha fatti 3 di trattamenti e non so se durante la mia partita si è fatto trattare ancora una volta. Dunque un ringraziamento speciale ad Alex, che ha dimostrato una grande professionalità e disponibilità nei confronti di tutti noi.

Come al solito, a  pranzo io, Robert Lottermoser e Borys Ryzhyk, i miei compagni di stasera, ne abbiamo approfittato per iniziare il colloquio che ci avrebbe portato preparati ad affrontare la paria di stasera. Loro avevano già arbitrato i padroni di casa e così mi hanno dato le loro impressioni sui vari giocatori, sulle loro abitudini, mentre io avevo già arbitrato la Francia in questo Eurobasket 4 volte. Insomma, a fine pranzo avevamo le idee abbastanza chiare. E soprattutto sapevamo cosa sarebbe stata la Stozice Arena, stracolma di tifosi con le loro maglie verdi.
 
Ed il colpo d'occhio è stato impressionante. Credo che i giocatori di casa abbiano avvertito, più degli avversari, l'importanza della partita “dentro o fuori”. Non mi sono sembrati così lucidi, reattivi, esplosivi, come in altre occasioni. Il loro contropiede è stato sempre bloccato, mentre invece i francesi, mi sono sembrati più squadra di altre volte, più uniti sotto canestro, coriacei, pur appoggiandosi a Tony Parker, che in alcune giocate è stato sensazionale.

Alla fine, sia Maljkovic, coach della Slovenia, sia Goran Dragic, ci hanno salutato con un amaro sorriso, ma con la frase: “Excellent game”. Credo che dobbiamo essere soddisfatti del lavoro fatto sul campo, dove abbiamo limitato i nostri errori al minimo. Come direbbe Chema: “Al minimo umano”.

Domani, giovedì 19 settembre, c'è l'Italia in campo: tifiamo per i nostri colori. Sarà una partita durissima, ma chissà... i nostri ragazzi ci hanno abituato a prestazioni di alto livello e le sorprese in questo Eurobasket sono all'ordine del giorno.

Ciao, con ancora i suoni  della Stozice Arena nelle orecchie.
 
A domani.
 
SLOVENIA-FRANCIA
Gli highlights di FIBA Europe TV.

 
ARCHIVIO > Le puntate precedenti.
 
Puntata 01 di sabato 31 agosto 2013. SLOVENIA, ECCOMI!
 
Puntata 02 di domenica 1 settembre 2013. VAQUERA, NUNN, BUCETA: CHE TRIS D’ASSI!
 
Puntata 03 di lunedì 2 settembre 2013. LUBIANA, ARRIVO.
 
Puntata 04 di martedì 3 settembre 2013. PRONTI A FISCHIARE
 
Puntata 05 di mercoledì 4 settembre 2013. CON TONY, A SELEZIONARE I PALLONI...
 
Puntata 06 di giovedì 5 settembre 2013. UNA GARA DOPO L’ALTRA... E CI VUOLE IL SARTO!
 
Puntata 07 di venerdì 6 settembre 2013. SEMPRE PIU’ CURATI: E’ ARRIVATO IL TERAPISTA.
 
Puntata 08 di domenica 8 settembre 2013. A LUBIANA, OSPITI DEL SINDACO TIFOSO!
 
Puntata 09 di lunedì 9 settembre 2013. BUON COMPLEANNO, VITTORIO.
 
Puntata 10 di martedì 10 settembre 2013. ALTRO CHE GANGNAM STYLE... CHEMA BUCETA STYLE!
 
Puntata 11 di mercoledì 11 settembre 2013. POCA GENTE ALL’ARENA, TANTI AMICI IN GIRO.
 
Puntata 12 di giovedì 12 settembre 2013. SLOVENIA, IL PAESE CON ‘LOVE’ DENTRO.
 
Puntata 13 di venerdì 13 settembre 2013. ARRIVEDERCI, PICCOLO GRANDE CHEMA!
 
Puntata 14 di sabato 14 settembre 2013. L’ITALIA CON POCHI CENTIMETRI MA TANTO CUORE E IL CROATO COL COGNOME ITALIANO
 
Puntata 15 di domenica 15 settembre 2013. SERBIA-FRANCIA: CHE PARTITA!
 
Puntata 16 di lunedì 16 settembre 2013. L’ITALIA E IL MARCO PESANTE
 
Puntata 17 di martedì 17 settembre 2013. AI QUARTI ARBITRO SLOVENIA-FRANCIA
 
ROSETO.com > Archivio
I DIARI DI LUIGI LAMONICA
 
CAMPIONATO MONDIALE 2010
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Mondiale fra USA e Turchia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Mondiale.]
 
EUROLEGA 2011
SPAGNA, Barcellona.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Panathinaikos Atene e Maccabi Tel Aviv.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
CAMPIONATO EUROPEO 2011
LITUANIA, Kaunas.
Luigi Lamonica arbitra la Finale del Campionato Europeo fra Spagna e Francia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Europeo.]
 
EUROLEGA 2012
TURCHIA, Istanbul.
Luigi Lamonica arbitra la Finale di Eurolega fra Olympiacos Pireo e CSKA Mosca.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
OLIMPIADI 2012
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale delle Olimpiadi fra Spagna e Russia.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario Olimpico.]
 
EUROLEGA 2013
REGNO UNITO, Londra.
Luigi Lamonica arbitra la Semifinale di Eurolega fra Real Madrid e Barcellona.
[Ultima puntata, con i link a tutte le puntate del Diario di Eurolega.]
 
LUIGI LAMONICA - DECIDERE
La pagina facebook ufficiale.
L’album fotografico dell’Europeo 2013.
 
Luigi Lamonica
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
Cosa ne pensi della partnership fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma?
Ottimo accordo.
Buona cosa, ma ho dei dubbi.
Non mi convince.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2018 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft